Dove mettere i libri di scuola in camera

Le camere dei bambini sono piccoli e i libri di scuola tanti. Il problema è sempre dove metterli! Vediamo insieme qualche soluzione creativa.

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-07

In uno spazio limitato è difficile organizzare tutto come desideriamo mantenendo il giusto ordine, soprattutto se si parla di camere di bambini o ragazzi in età scolastica che devono sistemare non solo giocattoli, console e accessori vari, ma anche e soprattutto i libri di scuola che, nonostante l’avvento del digitale, restano sempre tanti.

Alcuni nella libreria, altri nello zaino di scuola, qualcuno anche nell’armadio. Cerchiamo di metterli ovunque ma alla fine quella pila sulla scrivania non ci abbandona e rende difficile ottenere un ambiente organizzato e un piano di studio pulito. Con il tempo ho scoperto vari trucchetti ingegnosi che possono essere utilizzati sia per organizzare i libri di scuola sia quelli di lettura!

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-08

La libreria “tetris”

Di solito si tende ad inserire i libri in ordine verticale all’interno della libreria, sia per concederci di trovarli prima, sia per una questione di ordine. In realtà cercare di alternare i libri tra verticale e orizzontale non solo permette di farne entrare di più in un solo scaffale, ma rende il tutto anche più simpatico, specialmente se si parla della camera di un giovane che ancora non è entrato nella modalità “sistemiamo ad ogni costo”.


Leggi anche: Come creare mensola con cestino in ferro

La cosa importante in questo caso è rispettare le grandezze e cercare di sistemare i libri dal più alto al più basso anche quando li poggiamo in orizzontale, così da creare una specie di piramide. Il tocco in più può essere quello di posizionare sulla mensola un soprammobile che può essere un giocattolo o un beauty.

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-01

Organizer in plastica

Se il bambino è ancora piccolo e i libri ancora non sono molti e possono essere gestiti un po’ più facilmente una soluzione potrebbe essere quella di organizzarli per settori didattici all’interno di contenitori di plastica.

Il concetto non è molto diverso rispetto a quello precedente: all’interno del contenitore infatti potremmo sistemare i libri come meglio conviene in base alla loro grandezza. Inoltre, applicando delle etichette con il percorso didattico corrispondente, abitueremo il bambino a trovare autonomamente il libro che gli occorre per studiare.

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-02

Cestini da parete

Il vero problema si pone quando lo spazio nella libreria è ormai terminato e i libri continuano ad aumentare. In questo caso possiamo ricorrere ad una serie di trucchetti creativi che torneranno sempre utili. Una di queste è il cestino da parete. Singoli o multipli, ne esistono di diverse misure, basterà trovare quella che fa al caso nostro.

L’unica pecca è che in molti casi non vedremo il dorso del libro e quello davanti coprirà le copertine di dietro. Per ovviare al problema potremo creare dei divisori come quelli dell’agenda su cui segnare il la materia del libro “nascosto” o anche sistemarli sfalsati.

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-09


Potrebbe interessarti: Sfondi per bambini 3d gratis

Mensole per immagini

Seguendo lo stesso principio organizzativo di prima possiamo utilizzare le mensole con sporgenze per le foto per sistemare i nostri libri. Quando la scuola sarà terminata e non ci saranno più tanti libri da dover organizzare potremo sempre riutilizzarle per il loro vero uso e arredare a piacere la camera.

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-10

Cestino in legno

Un’idea che spopola su Instagram tra i lettori che cercano di creare sempre nuove idee per organizzare i loro libri è quella dei cestini in legno. Semplici e facili da reperire, possono essere decorati come preferiamo e diventare non solo un complemento d’arredo ma anche un supporto utile per organizzare i libri di scuola. Un’idea carina per raccogliere i libri sparsi sulla scrivani o sopra la libreria senza aggiungere mensole ma arredando con stile la camera.

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-04

Portariviste

I portariviste non sono più facilissimi da trovare, ma con un po’ di pazienza e qualche giro nei negozi alla fine possono trasformarsi nella soluzione al nostro problema. Questo tipo di accessorio infatti è stato appositamente pensato per arredare ma non essere d’intralcio, motivo per cui possiamo riutilizzarlo per lo scopo in questione.

Possiamo nasconderlo in un punto morto dietro l’armadio o anche sotto la scrivania o anche posizionarlo accanto alla libreria ormai piena. Le soluzioni sono infinite ma almeno non avremo libri sparsi.

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-05

Il carrello da cucina

Anche un carrello da cucina può essere utilizzato come porta-libri. L’esempio più evidente è il carrello Råskog di Ikea, utilizzato per mille funzioni tra cui proprio quella che fa al caso nostro. Ma ormai sappiamo che ogni accessorio di Ikea può essere usato per infiniti usi!

Adoperare il carrello da cucina come libreria darà un tocco di classe alla camera, inoltre questo può essere spostato facilmente grazie alle ruote così da poterci aiutare al momento della pulizia domestica senza costringerci ad alzare pesi.

Anche questo ha il vantaggio di poter essere riutilizzato in più modi alla fine della scuola. Possiamo usarlo sempre come libreria nel caso di lettori voraci o come portaoggetti se lo spazio non è abbastanza per organizzare le nostre passioni. Oppure possiamo farlo ritornare al suo posto d’origine e usarlo come carrello da cucina. Come vedete le possibilità sono infinite!

dove-mettere-i-libri-di-scuola-in-camera-06

Dove mettere i libri di scuola in camera: foto e immagini

Fabiola Criscuolo
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Arredo e Design
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.