Come togliere macchie di bruciato dal pavimento

Tra le tante macchie che possono sporcare il pavimento della propria abitazione, quelle di bruciato sono sicuramente tra le più rognose da eliminare, oltre a essere terribilmente antiestetiche. 

In genere si ha la tendenza a pensare che le bruciature siano indelebili, ma ci sono alcune soluzioni alle quali ricorrere e che permettono di eliminare la macchia di bruciato dal pavimento

Per esempio, potrebbe trattarsi di un pavimento in ceramica effetto marmo, di un parquet o ancora di una moquette. Vediamo di seguito quali sono i materiali che dovranno essere utilizzati per rimuovere le macchie di bruciato delle varie superfici. 

Come togliere macchie di bruciato 

I segni di bruciatura sui pavimenti, o su altre superfici della casa realizzate con lo stesso materiale, come per esempio il top cucina o le pareti del bagno, possono essere provocati in modo accidentale, per esempio dimenticando una piastra accesa.

Come si eliminano le macchie che sono state lasciate dalla propria sbadataggine o da quella di qualcun altro? Il primo passaggio consiste nello strofinare la superficie danneggiata con un panno morbido impregnato di sapone neutro


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

Successivamente nel passare uno strato di pasta dentifricia sull’area bruciata per alcuni minuti; in alternativa si può utilizzare anche un impasto realizzato con acqua e carbonato di sodio. 

Si dovrà strofinare lo strato di pasta per mezzo di uno spazzolino da denti, cercando di non metterci troppa forza, ma di essere, al contrario, delicati. L’ultima parte di questa procedura prevede di sciacquare via la pasta con acqua pulita e asciugare la superficie con l’utilizzo di un panno morbido. 

Rimuovere le bruciature: aceto e perossido di idrogeno

Un rimedio naturale che si può sperimentare per rimuovere le macchie di bruciato dai pavimenti consiste nell’utilizzo dell’aceto bianco distillato, da strofinare servendosi di un panno pulito. 

In alternativa, si può preparare una soluzione formata da 4 o 5 gocce di perossido di idrogeno e da 6 gocce di ammoniaca, per la quale si consiglia di utilizzare dei guanti di gomma e una mascherina protettiva. 

Eliminare bruciatura sul parquet

Il parquet è un materiale molto apprezzato per i pavimenti, soprattutto per quelli delle camere da letto. Purtroppo il parquet ha un inconveniente, dato dal fatto che il legno ha la tendenza a rovinarsi con una certa facilità e, le macchie di bruciato, sono sicuramente tra le più pericolose per questa tipologia di superficie. 

Anche in questa ipotesi, ci sono diverse soluzioni che si possono adottare per tentare di risolvere il problema. La prima si basa sull’uso della carta abrasiva, di olio per il legno, di un pennello e di una vernice per il legno che abbia un colore simile a quello del proprio parquet, oltre che bicarbonato di sodio e cera liquida. 

Si dovrà quindi:


Potrebbe interessarti: Come eliminare l’odore di bruciato in casa: rimedi e consigli

  1. utilizzare la carta abrasiva sulla macchia al fine di renderla meno visibile;
  2. nutrire la superficie cospargendola dell’olio per il legno:
  3. passare la vernice sulla macchia, cercando di evitare che si formino dei grumi;
  4. una volta che la vernice si sarà asciugata, fissare tutto con l’utilizzo della cera e pulire con il bicarbonato di sodio, in grado di conferire anche una certa luminosità al legno. 

Le alternative naturali

Tra i rimedi che si possono adottare per tentare di rimuovere le macchie di bruciatura dai pavimenti in legno ce n’è uno naturale che è costituito dall’utilizzo di olio o di maionese. La procedura prevede di versare una goccia di olio bollente sulla bruciatura e di sfregarla usando un panno morbido. 

Nel caso in cui la bruciatura non fosse particolarmente profonda, si potrà eseguire la stessa procedura, mettendo la maionese al posto dell’olio. Se la zona è solo annerita, si potrebbe anche provare con la varechina, ovvero la candeggina, stando ben attenti a non usarne troppa perché il risultato potrebbe essere controproducente. 

Nell’ipotesi di bruciatura intensa, invece, si consiglia di grattare prima via la parte rovinata con l’utilizzo di una lametta, di coprirla con un panno e di passare sopra il vapore del ferro da stiro

Come eliminare le bruciature dalla moquette

Ancora diversa è la procedura che si può eseguire per eliminare le macchie di bruciato dalla moquette: non si tratta di una tipologia di pavimentazione troppo frequente in Italia – generalmente la si trova infatti negli hotel – ma ecco cosa bisogna fare nel caso in cui si avesse la moquette nella propria abitazione. 

Bisogna preparare una soluzione mescolando qualche goccia di acqua ossigenata con due di ammoniaca: si consiglia di provare prima l’effetto del composto realizzato su una piccola parte della moquette in quanto il perossido di idrogeno potrebbe danneggiare la superficie se lo si adopera con poca moderazione. La soluzione dovrà agire per circa 30 minuti, al termine dei quali si dovrà pulire con l’utilizzo di sapone di Marsiglia e un po’ di candeggina. 

I rimedi presentati fin qui dovrebbero offrire una soluzione che si adatta alle diverse tipologie di pavimento e che dovrebbe riuscire a risolvere – o quantomeno alleviare – l’inconveniente delle macchie di bruciatura. 

Come togliere macchie di bruciato dal pavimento: foto e immagini

Filomena Spisso
  • Laurata in scienze politiche relazioni internazionali
  • Founder e Director pianetadesign.it
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter.