Come togliere l’umidità dal bagno

I vapori e la condensa che si creano nel nostro bagno possono provocare molta umidità. Come facciamo ad eliminarla? Ecco alcuni trucchi da adottare.

Come togliere l’umidità dal bagno

Il bagno è per eccellenza una stanza umida complici i vapori delle docce calde a cui, soprattutto nei periodi freddi, non riusciamo a rinunciare. Tutta la condensa che vediamo sullo specchio ogni volta che usciamo dalla doccia si accumula anche sulle pareti e, di volta in volta crea umidità.

Con il tempo tutta l’umidità accumulata nel nostro bagno può diventare dannosa per la nostra salute. Non parliamo solo dei fastidi muscolari e articolari che provocano l’umidità, ma soprattutto della creazione di muffe e funghi nati da batteri che proliferano in un ambiente simile.

Ma esiste un modo per eliminare o anche prevenire questo problema? La risposta è sicuramente positiva, l’importante è seguire pochi semplici consigli e qualche accorgimento che ci permetterà di togliere l’umidità dal bagno.


Leggi anche: Umidità pareti esterne – Rimedi e soluzioni

Come togliere l’umidità dal bagno

Arieggiare il bagno

Il primo consiglio è anche il più semplice: arieggiare il bagno. Questa operazione è importante in ogni momento della giornata per evitare che si accumuli condensa nella stanza, ma principalmente non dobbiamo mai dimenticarci di eseguirla dopo aver fatto la doccia.

Grazie al ricircolo dell’aria sarà possibile eliminare la condensa creata e prevenire la proliferazione di batteri causa di muffe e funghi che, se respirati, comprometterebbero la nostra salute.

Come togliere l’umidità dal bagno

Ventola per il bagno

Se il nostro bagno non possiede un impianto di areazione naturale possiamo valutare di istallare una ventola o un’aspiratore che ci permetta il riciclo meccanico dell’aria.

Non è necessario accedere sempre l’aspiratore, possiamo azionarlo anche solo mentre facciamo la doccia o svolgiamo altre attività che sappiamo creino condensa, per esempio se azioniamo l’asciugatrice.

Come togliere l’umidità dal bagno

Posizionare un deumidificatore

L’utilizzo di un deumidificatore per il bagno può rivelarsi una buona soluzione per eliminare l’umidità presente in questa stanza e prevenire la creazione di muffe.

Esistono diversi tipi di dispositivi di varie grandezze, non solo elettrici. Se infatti lo spazio nel nostro bagno è molto ridotto e non vogliamo rimpicciolirlo ulteriormente, possiamo acquistare un deumidificatore a sali da posizionare su una mensola.


Potrebbe interessarti: Come togliere l’umidità in casa

Come togliere l’umidità dal bagno

Usare una vernice idrorepellente

Come abbiamo detto il bagno è per antonomasia la stanza più umida. Per prevenire il problema possiamo giocare d’astuzia prima ancora di entrare in casa, al momento della tinteggiatura.

Indipendentemente dal colore con cui scegliamo di decorare il bagno, specialmente se questo è piccolo e poco arieggiato, è importante valutare una pittura idrorepellente che impedendo la condensa, ci permetterà di non far creare muffe e antiestetiche macchie all’intonaco.

Come togliere l’umidità dal bagno

Pulire bene il bagno

Sembra quasi banale da dire, ma è così: per evitare che si crei umidità nel bagno è necessario lavare bene questa stanza. Ma soprattutto è necessario asciugare bene ogni superficie.

Quando laviamo il bagno, specialmente se non abbiamo la possibilità di arieggiarla correttamente, è fondamentale asciugare bene ogni superficie, dai sanitari, al box doccia e persino le piastrelle che, più di tutti, accumulano condensa che si trasforma in umidità. Questo non solo durante le pulizie, ma anche dopo l’utilizzo dei sanitari.

Come togliere l’umidità dal bagno

Abbellire il bagno con piante antiumidità

Un modo anche carino di rimuovere l’umidità nel bagno è quello di decorarlo con piante che purificano l’aria. Solitamente si tratta di piante grasse, abituate a vivere in climi umidi e che possiamo utilizzare per purificare l’aria del nostro bagno.

Dobbiamo però prestare attenzione a questo rimedio. È vero infatti che queste piante purificano l’aria che respiriamo e che possono vivere facilmente in ambienti chiusi, ma è anche vero che necessitano comunque di acqua. Adottiamo quindi questo rimedio solo in bagni non molto umidi.

Come togliere l’umidità dal bagno

Limitare l’uso di acqua calda

Per prevenire l’umidità in bagno è importante limitare l’uso dell’acqua calda. Questo non significa non usarla proprio, ma usarla con misurazione.

Evitiamo, per esempio, di aprire l’acqua bollente molto prima di entrare in doccia e diminuiamo il tempo che trascorriamo al suo interno. Ciò ci permetterà non solo di rendere meno il bagno meno umido ma anche di risparmiare sui consumi.

Come togliere l’umidità dal bagno

Non lasciare le asciugamani bagnate

Se il nostro bagno è soggetto a problemi di umidità è sconsigliato lasciare asciugamani troppo bagnate al suo interno. Queste infatti non faranno altro che favorire l’aumento dell’umidità nella stanza e la creazione di muffe.

L’ideale sarebbe cambiare spesso le asciugamani, almeno quelle di uso più frequente come quella del viso. Per l’asciugamano del corpo o per quella che poggiamo a terra fuori dalla doccia, possiamo lasciarle asciugare qualche minuto fuori all’aria aperta prima di riporle nuovamente nel bagno.

Come togliere l’umidità dal bagno

Usare un misuratore di umidità

La temperatura ideale da mantenere all’interno del bagno è all’incirca di 21° con un tasso di umidità che oscilla tra il 40 e il 60%. Oltre questi valori si crea un’ambiente non sano e umido favorevole alla proliferazione di muffe e funghi.

Per controllare se quindi tutti i trucchi che stiamo adottando sono quelli giusti non ci resta che posizionare in bagno un termometro per l’umidità. Possiamo acquistare un orologio con il controllo della temperatura e dell’umidità che non solo ci permetterà di sapere se stiamo agendo correttamente, ma decorerà anche l’ambiente.

Come togliere l’umidità dal bagno

Spray antimuffa contro l’umidità

Se l’umidità ha colpito creando qualche muffa possiamo sempre creare uno spray fai da te che non solo elimina la macchia, ma previene la creazione di altra umidità.

Ci occorreranno 700 ml di acqua, due cucchiai di bicarbonato di sodio, due cucchiai di sale fino e due cucchiai di acqua ossigenata a 40 volumi. Inseriamo tutti gli ingredienti in un contenitore spray, agitiamo bene per far sciogliere il sale e il bicarbonato e spruzziamo sul punto da trattare. Strofiniamo con una spazzola a setole dure.

Come togliere l’umidità dal bagno

Come togliere l’umidità dal bagno: immagini e foto

Se il vostro bagno presenta problemi di umidità ecco una galleria di immagini con una serie di consigli utili per risolvere il problema.

Fabiola Criscuolo
  • Titolo di studio: Laurea Magistrale in Scienze Politiche
  • Autore specializzato in Arredamento, Design
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter