Come smacchiare il divano in tessuto

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

Il divano è uno dei pezzi forti dell’arredamento di ogni casa e per questo non deve mai essere trascurato. Ma se un divano in pelle è facile da pulire come si può smacchiare uno in tessuto? Vediamo insieme qualche metodo anche per i divani non sfoderabili.

Modern Interior Of Living Room With Grey Sofa, White Coffee Tabl

Galleria foto ed immagini

Semplici o particolari, con sedute elettriche o penisole, i divani sono l’emblema dell’accoglienza e dell’eleganza di ogni casa. Questo aspetto ci spinge a scegliere con cura il nostro divano al momento dell’acquisto, proprio perché sarà uno di quei componenti che non cambieremo nell’immediato futuro ma ci accompagnerà per diversi anni.

Ognuno ha i suoi gusti, non lo si può negare, e se c’è chi ha la preferenza per un divano in pelle c’è chi invece, preferisce quello in tessuto, magari perché si abbina meglio allo stile scelto.

Questi tipi di divani però, si dividono in due categorie: quelli sfoderabili e quelli non sfoderabili. Se quindi, quando macchiamo il primo, ci basta prendere la fodera e buttarla in lavatrice, nel secondo caso le cose si complicano.

Complicazione però non è sinonimo di impossibilità e, anche se con un poco di fatica in più, possiamo smacchiare in modo efficace anche i divani non sfoderabili. E vi sorprenderà sapere che molti di questi metodi sono addirittura naturali! Ecco quindi, qualche consiglio su come smacchiare i divani in tessuto.

come-smacchiare-il-divano-in-tessuto-02

Pulire il divano con bicarbonato

Partiamo con lo smacchiatore fai da te per eccellenza: il bicarbonato, valido alleato in caso di divani in tessuto macchiati ma non sfoderabili. Il bicarbonato infatti, ha ottime proprietà smacchianti e inoltre elimina gli odori, quindi è perfetto se la macchia è provocata da qualche cibo che avevamo gustato comodamente seduti sul divano.

Prepariamo un detersivo fai da te con un litro di acqua calda, un cucchiaio di bicarbonato e mezzo bicchiere di aceto di mele. Quest’ultimo darà un effetto igienizzante al nostro detersivo. Passiamo la soluzione sul divano con una spugna e strofiniamo piano per non danneggiare il tessuto. Lasciamo asciugare per vedere il nostro divano come nuovo.

come-smacchiare-il-divano-in-tessuto-04

Pulire il divano con ammoniaca

In caso di macchie davvero ostinate bicarbonato e aceto potrebbero non bastare. Sarà quindi necessario ricorrere all’ammoniaca ma, per evitare di danneggiare il tessuto del divano magari scolorendolo, dobbiamo diluirla con acqua.

Diluiamo due cucchiai di ammoniaca in un litro d’acqua e con una spugna passiamo la soluzione sulla macchia che sembra non volerci abbandonare. Successivamente passiamo una spugna bagnata con sola acqua per evitare che residui di ammoniaca possano rovinare il tessuto. Lasciamo asciugare e godiamoci di nuovo il nostro divano pulito.

come-smacchiare-il-divano-in-tessuto-03

Pulire il divano con aceto bianco

L’aceto bianco è perfetto in caso di divani il cui tessuto sia in microfibra o alcantara, quindi molto delicati. Anche in questo caso però, non deve mai essere utilizzato puro ma sempre diluito.

Creiamo una soluzione con un litro di acqua calda e un litro di aceto e, dopo aver tolto briciole e polvere dal divano con un aspirapolvere, passiamo la soluzione sulla macchia con una spugna morbida e ben strizzata. In un solo tocco avremo smacchiato e disinfettato il nostro divano.

come-smacchiare-il-divano-in-tessuto-07

Pulire il divano con aceto e detersivo per piatti

Un altro metodo per pulire i divani in microfibra e alcantara prevede, oltre all’utilizzo dell’aceto bianco, anche qualche goccia di detersivo per piatti. Questo rimedio è particolarmente utile in caso di macchie più ostinate.

In un litro d’acqua diluiamo due bicchieri di aceto e qualche goccia di detersivo per piatti e passiamo la soluzione sul divano con una spugna non molto bagnata strofinando con movimenti circolari. Risciacquiamo con una spugna di sola acqua e aspettiamo che si asciughi.

Se pensiamo che il divano possa essersi bagnato troppo e che l’acqua possa aver raggiunto, oltre al rivestimento, anche il cuscino, acceleriamo l’asciugatura aiutandoci con un phon.

come-smacchiare-il-divano-in-tessuto-06

Pulire il divano con sapone di Marsiglia

Sempre valido è l’infallibile rimedio della nonna che prevede l’utilizzo del sapone di Marsiglia. Questo prodotto può essere utilizzato in due modi per smacchiare il divano: puro o diluito.

Per usare il sapone di Marsiglia puro non dobbiamo far altro che strofinarlo direttamente sulla macchia, lasciarlo agire qualche minuto e poi risciacquare con una spugna umida.

In alternativa possiamo sempre sciogliere un po’ di sapone in acqua e bagnare una spugna che passeremo sulla macchia con movimenti circolari. Anche in questo caso però dobbiamo ricordarci di risciacquare prima di lasciarlo asciugare.

come-smacchiare-il-divano-in-tessuto-05

Pulire il divano con il vapore

Se possediamo un divano in tessuto la soluzione più adatta per la sua pulizia è quella di utilizzare una pulizia a vapore, sia per la pulizia tradizionale che prevede l’igienizzazione di questo, sia per eliminare fastidiose macchie antiestetiche.

Per utilizzare la macchina a vapore dobbiamo prima passare l’aspirapolvere sul divano per eliminare tutti i residui di briciole e capelli, poi passare il getto di vapore sulla parte macchiata.

Il vapore ad alta temperatura scioglierà anche le macchie più difficili come quelle di grasso. Passiamo poi, un panno umido sulla zona e lasciamo asciugare. Possiamo velocizzare l’operazione con il phon per evitare che l’acqua raggiunga i cuscini.

come-smacchiare-il-divano-in-tessuto-08

Come smacchiare i divani in tessuto: immagini e foto

Il divano in tessuto è tra quelli più scelti per la sua comodità e la sua versatilità, ma è anche quello più difficile da pulire e smacchiare specialmente quando non è sfoderabile. Ecco quindi una galleria di immagini con qualche consiglio per smacchiare il vostro divano in tessuto.