Come pulire pavimento in graniglia

Il pavimento in graniglia è molto bello e raffinato, ma richiede particolare attenzione per la manutenzione. Come fare, allora, per pulire il pavimento in graniglia? Servono detergenti neutri, aceto bianco e una passata di cera!

come-pulire-pavimento-in-graniglia-1

Il pavimento in graniglia è sicuramente tra i più belli e raffinati, ma al tempo stesso è anche molto delicato. Per la sua pulizia, quindi, bisogna fare attenzione e soprattutto usare i prodotti giusti. Per prima cosa bisogna evitare tutto ciò che potrebbe graffiarlo, ad esempio per spazzare non bisogna usare l’aspirapolvere ma scopa e paletta.

Per lavarlo, poi, bisogna usare sempre dei detergenti neutri, come ad esempio il sapone di Marsiglia. Inoltre, è sempre fondamentale mantenerne la brillantezza con dei lavaggi periodici con aceto bianco diluito in acqua calda. Infine, bisogna lucidarlo con della cera.

come-pulire-pavimento-in-graniglia-11

Pavimento in graniglia

Il pavimento in graniglia è considerato tra i più raffinati e di classe, infatti molto spesso presenta anche delle decorazioni sulla superficie che lo rendono davvero elegante. Possono essere dei motivi floreali, ma anche delle forme geometriche o delle forme astratte.


Leggi anche: Colori pareti salotto noce nazionale, divano panna e pavimento cotto

Questo perché il pavimento in graniglia inizia ad essere usato dalla fine dell’Ottocento per abbellire le case delle classi sociali più facoltose e in questo periodo i movimenti artistici presenti sono lo stile liberty con i suoi motivi floreali e il futurismo con le sue forme astratte.

Ancora oggi mantiene un certo fascino. Oltre ai motivi più classici, si trovano anche mattonelle con motivi più moderni, che presentano diverse sfumature di colore. Questo fa sì che il pavimento in graniglia vada bene in ogni tipo di abitazione.

Viene creato unendo dei piccoli frammenti di marmo con dei cementi e altri ossidi naturali. Come il marmo, quindi, è lucido, tende a non assorbire facilmente i liquidi, ma al tempo stesso è anche molto delicato ed ha bisogno di una manutenzione particolare.

come-pulire-pavimento-in-graniglia-3

Spazzare il pavimento

Prima di procedere alla pulizia vera e propria del pavimento in graniglia è fondamentale togliere lo strato superficiale di polvere o qualche briciola che può essere caduta. Per farlo bisogna spazzare il pavimento.

Il consiglio, però, è quello di non usare l’aspirapolvere perché potrebbe graffiare e rovinare il pavimento in graniglia. In questo caso è preferibile una pulizia alla vecchia maniera con la classica scopa e la paletta. Cercate di scegliere una scopa con le setole non troppo rigide.

come-pulire-pavimento-in-graniglia-7


Potrebbe interessarti: Pulire casa: 10 errori da non fare

Pulire il pavimento con acqua e detergente neutro

Dopo aver spazzato, è possibile procedere alla pulizia vera e propria del pavimento con l’acqua e il detergente. Per lavare il pavimento in graniglia non devono mai essere usati dei prodotti aggressivi, come ad esempio la candeggina. Piuttosto bisogna utilizzare tutti i detergenti che hanno un PH neutro, in modo da non rovinare la graniglia.

Oltre ai detergenti specifici, è possibile anche usare il sapone di Marsiglia. Infatti, grazie alla sua formula non aggressiva, il sapone di Marsiglia è ottimo per lavare le superfici più delicate. Per pulire il pavimento in graniglia, quindi, basta sciogliere un po’ di sapone di Marsiglia in dell’acqua tiepida. A questo punto immergete una pezza e poi potete bagnare il pavimento.

Il pavimento in graniglia, soprattutto se nuovo, tende ad assorbire i liquidi molto facilmente, quindi usate acqua abbondante per essere sicuri di rimuovere lo sporco. Potete anche lasciare l’acqua sul pavimento per qualche minuto prima di asciugare il pavimento con la pezza ben strizzata. In questo modo si scioglieranno e saranno più facili da rimuovere eventuali macchie.

come-pulire-pavimento-in-graniglia-9

Pulire il pavimento con acqua e aceto bianco

Un metodo efficace per mantenere il pavimento in graniglia lucido e splendente senza passare la cera è quello di usare l’aceto bianco. Questo prodotto, infatti, ha tantissime proprietà, tra cui quella di essere un valido alleato per la rimozione di alcune macchie e quello di restituire brillantezza alle superfici. La pulizia del pavimento in graniglia con l’aceto bianco, però, non va fatta sempre, ma solo periodicamente.

Per prima cosa bisogna diluire l’aceto bianco nell’acqua calda e poi possiamo usarlo per lavare il nostro pavimento in graniglia. Se notiamo delle macchie particolari, possiamo lasciare agire per qualche minuto prima di procedere al risciacquo e infine all’asciugatura del pavimento. Una volta aver lavato e asciugato il pavimento bisogna passare un panno di lana.

come-pulire-pavimento-in-graniglia-12

Lucidare il pavimento

L’ultimo passaggio per una perfetta pulizia del pavimento in graniglia è quello di lucidarlo. Per farlo bisogna utilizzare la cera per pavimenti. Basta prelevarne un po’ e metterla su un panno. È importante procedere con poco prodotto alla volta.

Troppa cera, infatti, potrebbe rendere il pavimento eccessivamente scivoloso. Quindi passate la cera su tutto il pavimento, facendo attenzione a seguire sempre la stessa direzione e a non mancare nessuna zona. Infine passate un panno di lana per rimuovere eventuali residui di cera in eccesso. Ricordate, però, che uno strato di cera va sempre lasciato per proteggere il pavimento.

come-pulire-pavimento-in-graniglia-16

Come pulire pavimento in graniglia: foto e immagini

Ecco alcune foto di pavimenti in graniglia e dei prodotti che si possono usare per pulirli al meglio.

Federica De Blasio
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Arredo e Design
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.