Come pulire le fughe del pavimento

I pavimenti sono la prima cosa che si nota quando si entra in casa, ma a volte non basta lavarli tutti i giorni per eliminare i residui di sporco che si accumulano nelle fughe. In più batteri e muffe potrebbero proliferare e rendere i pavimenti brutti da vedere. Vediamo insieme come pulirle.

Come-pulire-le-fughe-00

Un bell’arredamento è la cosa che prima si nota quando si entra in una casa. Ma il vero biglietto da visita sono i pavimenti. Per mantenere la casa sempre splendente e ordinata c’è una routine di piccoli passaggi da compire giornalmente: la pulizia dei bagni e dei pavimenti in primis. Ma nonostante ciò lavare a terra ogni giorno non impedisce l’accumularsi dello sporco nelle fughe, rendendo quelle bianche di un brutto colore.

Di solito il detersivo per i pavimenti insieme all’acqua calda dovrebbero di regola eliminare ogni traccia di sporco. Ma può accadere che l’acqua usata per il lavaggio resti tra una mattonella e l’altra accumulando sporco proprio nelle fughe e permettendo la proliferazione di batteri e muffe. Vediamo insieme come pulire lo spazio tra le mattonelle igienizzandolo e sbiancandolo.


Leggi anche: Come pulire le fughe del pavimento: alcuni consigli

Come-pulire-le-fughe-10

Consigli

Il primo consiglio che ci teniamo a darvi è quello di indossare protezioni per le mani resistenti come guanti di lattice o, meglio ancora di gomma. Per la pulizia delle fughe sarà sicuramente necessario munirsi di uno spazzolone dalle setole di nylon. Se non disponiamo di quest’ultimo e la zona da pulire non è troppo ampia possiamo aiutarci anche con uno spazzolino da denti.

Il secondo consiglio è quello di informarsi sul materiale del pavimento. Ci sono dei pavimenti particolari (come il parquet) che necessitano di una pulizia più delicata se utilizziamo prodotti chimici. Inoltre è importante sperimentare un nuovo detergente o una nuova composizione pulente in un angolo più nascosto per accertarci che non si danneggi il pavimento.

E, infine, l’ultimo consiglio è detergere e lavare i pavimenti almeno una volta al giorno per non incorrere in muffe e batteri e lasciar arieggiare la stanza per una ventina di minuti per permettere all’acqua di asciugarsi velocemente.

Come-pulire-le-fughe-02

Candeggina

Il metodo più utilizzato se parliamo di detergenti chimici è la candeggina. Come prima cosa bisogna diluirla con l’acqua tiepida versandone un bicchiere (125 ml) in un secchio d’acqua (5 litri) e procedere ad un primo lavaggio generale del pavimento.

In seguito dovrete spruzzare la candeggina spray direttamente sulle fughe da pulire e lasciare agire per 15 minuti. Al termine di questo tempo spazzola bene e risciacqua solo con acqua per eliminare del tutto il prodotto. Noterai subito il potere sbiancante della candeggina. Le tue fughe sembreranno nuove.

Come-pulire-le-fughe-11


Potrebbe interessarti: Come togliere l’umidità in casa

Bicarbonato

Spesso però tutti i prodotti chimici che troviamo in commercio sono corrosivi e per niente delicati sulle superfici. Riscoprire elementi naturali per la pulizia e l’igiene vuol dire utilizzare prodotti non aggressivi che garantiscono lo stesso risultato di prodotti chimici.

Prima tra questi il bicarbonato. Usato sia in ambito alimentare che casalingo ha un grande potere sbiancante e pulente. Create una miscela densa di acqua (200 ml) e bicarbonato (100g), spalmate questo composto sulle fughe.

Dopo una ventina di minuti aiutatevi con uno spazzolino e strofinate bene il composto sulle fughe e ripulite il tutto con un panno asciutto. Per avere un effetto igienizzante più efficace sostituite un terzo dell’acqua con la candeggina (circa 70 ml).

Come-pulire-le-fughe-03

Acqua ossigenata

Un altro elemento economico e facile da trovare è l’acqua ossigenata. Credevate che fosse solo un disinfettante per le ferite? E invece no! Proprio per le sue qualità disinfettanti è un valido alleato nelle pulizie di casa. La sua composizione chimica infatti rimuove macchie e batteri sbiancando anche le fughe del pavimento.

Versate il prodotto direttamente sulle fughe e lasciate agire. Dopo mezz’ora risciacquate e asciugate i pavimenti. Un’altra soluzione per un risultato più intensivo è quella di unire bicarbonato e acqua ossigenata con una goccia di sapone per i piatti e nebulizzarlo delicatamente sulle fughe.

Come-pulire-le-fughe-09

Aceto bianco

Rimanendo in tema di prodotti naturali, tra consigli della nonna troviamo l’uso dell’aceto bianco. Prodotto al 100% naturale può essere usato su quasi tutti i materiali, tranne i marmi e i graniti. Le fughe di questi ultimi sono delicate e devono essere trattate con prodotti dal PH neutro.

Diluito con acqua calda ci aiuterà non solo a pulire le macchie e lo sporco incrostato nelle fughe ma anche ad eliminare spiacevoli odori che nascono da un accumulo di sporco, soprattutto in cucina.

Come-pulire-le-fughe-07

Vapore acqueo

L’alternativa meno dannosa per qualsiasi tipo di pavimento è utilizzare getti di vapore. Se avete una vaporella basterà riempirla d’acqua e, appena sarà calda, usare il getto caldo direttamente sulle fughe. Il calore del vapore eliminerà i batteri anche su pavimenti delicati come il parquet.

Come-pulire-le-fughe-08

Percarbonato di sodio

Il percarbonato di sodio è uno sbiancante che non inquina. Ottimo sostituto della candeggia (purtroppo troppo inquinante) è molto utilizzato nel lavaggio degli indumenti e nello sbiancamento delle fughe delle piastrelle. La sua caratteristica principale è quella di sbiancare naturalmente le superfici e i capi.

Ma dove possiamo acquistarlo? E’ possibile acquistare questo prodotto in negozi di prodotti biologici che hanno anche prodotti destinati alla pulizia della casa. Se nelle vicinanze non avete questo tipo di magazzino potete comperarlo anche online.

Diluite un cucchiaio di prodotto in un litro d’acqua con una goccia di sapone neutro e con l’aiuto di uno spruzzino, nebulizzate il composto sulle fughe e le superfici da trattare. Infine pulite con un panno asciutto.

Come-pulire-le-fughe-05

Come pulire le fughe del pavimento: foto e immagini

Benedetta Giusto
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Arredo e Design
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.