Come pulire l’acciaio

L’acciaio è uno dei materiali più utilizzati in ambito domestico, soprattutto in bagno e in cucina: scopriamo insieme come pulirlo in maniera efficace e accurata.

pulizia-acciaio

Galleria foto ed immagini

L’acciaio inox nasce agli inizi dello scorso secolo, il 13 agosto 1913, ad opera del chimico inglese Harry Brearley. Prima di questa data, il dott. Brearley aveva già creato un primo tipo di acciaio inossidabile soprannominato “rustless steel” (acciaio privo di ruggine); a questo ha fatto seguito lo “stainless steel”, ovvero l’inox come noi tutti lo conosciamo da sempre.

Oggi l’acciaio inox, grazie alla sua resistenza e durata, rappresenta un valido alleato in casa ed è impiegato per la costruzione di diversi complementi d’arredo per cucina, bagno, ufficio, ripostiglio e garage.

Questo materiale non necessita di particolare manutenzione; tuttavia, se volete mantenerlo sempre lucido, brillante e performante, vi invitiamo a seguire i nostri consigli per effettuare una corretta pulizia dell’acciaio.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

pulizia-cucina

Come pulire l’acciaio in cucina

La composizione dell’acciaio inox comprende carbonio, ferro e una minima percentuale di cromo che permette al materiale di non ossidarsi attraverso la formazione di uno strato sottile di ossido di cromo (strato di passivazione dell’inox). Proprio per questa peculiarità molti oggetti di uso comune in cucina vengono realizzati in acciaio inox, come ad esempio:

  • Piano cottura delle cucine a gas
  • Lavello e gocciolatoio
  • Forno e cappa
  • Ripiani e mensole
  • Pentole e casseruole
  • Posate e coltelli da cucina
  • Parti di elettrodomestici grandi e piccoli

Ciascuno di questi oggetti in acciaio necessita di specifici prodotti per la pulizia. Vediamo insieme quali:

Pulizia lavello in acciaio inox

Per procedere alla pulizia del lavello inox vi serviranno pochi e semplici prodotti. Prima di tutto avrete bisogno di un detergente sgrassante con il quale effettuare un primo lavaggio più superficiale; in seguito, potrete ottenere ottimi risultati con una pasta ottenuta da un cucchiaio di bicarbonato e qualche goccia di aceto bianco.

La soluzione va spalmata su tutta la superficie del lavello e lasciata agire per qualche minuto, per poi essere abbondantemente risciacquata con cura. Qualora ci fossero ancora delle macchie, potrete provare con l’aceto puro: 15 minuti circa di azione per poi ripassare il tutto con una spugnetta leggermente intinta nel bicarbonato.

pulizia-lavello

Pulizia piano cottura in acciaio inox

Il piano cottura è una zona particolarmente delicata e necessita di attenzione durante le fasi di pulitura. Se siete dotati di un piano cottura in acciaio inox, potete procedere in questo modo: preparate una pasta di bicarbonato e aceto come descritto in precedenza; togliete prima i residui più importanti e poi lasciate agire la pasta per 10/15 minuti.

Una volta rimossa la pasta, continuate con un detergente neutro per terminare la pulizia. Se desiderate ottenere un piano cottura più lucido, passate un po’ di olio d’oliva sulla superficie.


Potrebbe interessarti: Come pulire il frigo

Tavoli in acciaio inox

Per la pulizia di tavoli e piani di lavoro in acciaio inox, procedete come già fatto per il piano cottura.

piano-cottura-acciaio-inox

Pulizia di pentole, padelle e stoviglie in acciaio inox

La pulizia di stoviglie e pentolame in acciaio inox è piuttosto semplice, in quanto bastano un detersivo neutro e una spugnetta per ottenere ottimi risultati. Fate caso anche alle indicazioni dei produttori: molti di questi strumenti possono essere lavati tranquillamente in lavastoviglie, con l’unica accortezza di asciugarli bene al termine per evitare la formazione di macchie calcaree.

Per una pulizia approfondita in caso di residui e incrostazioni, procedete con un po’ d’acqua e bicarbonato. Lasciate bollire per 15 minuti, al termine dei quali potrete togliere facilmente le incrostazioni con una spatola. Al termine, procedete con un normale lavaggio come descritto poc’anzi.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

posate-acciaio-inox

Pulizia della cappa in acciaio inox

Sulla cappa si accumulano generalmente tutti i residui di polvere e grasso della cucina. Per rimuoverli facilmente, procedete in questa maniera: prendete dell’acqua calda e diluite al suo interno poche gocce di sapone neutro liquido; spruzzate la soluzione sulla superficie e lasciate agire per qualche minuto. Infine rimuovete il tutto, risciacquate e asciugate.

cappa-acciaio-inox

Limone: l’anticalcare per eccellenza

Sulle superfici in acciaio, quando non asciugate correttamente, possono formarsi macchie e spiacevoli residui di calcare. Per risolvere facilmente il problema, potete procedere mediante l’utilizzo di un limone.

Questo gustoso frutto, infatti, è anche un ottimo anticalcare naturale. Per rimuovere le macchie passate un po’ di succo puro sulle superfici, strofinate, risciacquate e poi asciugate: resterete sorpresi dal risultato!

limone-pulire-acciaio

Come pulire l’acciaio in bagno

Il bagno, come la cucina, dispone di diversi complementi d’arredo ed elettrodomestici con parti in acciaio inox quali rubinetti e lavatrici. Le regole per la pulizia delle superfici in acciaio sono altrettanto semplici: seguite i nostri consigli per scoprirle tutte!

Pulizia rubinetti in acciaio inox

Per pulire correttamente i rubinetti del lavandino e del bidet, procedete come già descritto per il lavello della cucina. Detersivi neutri, aceto, limone e bicarbonato saranno i vostri migliori alleati contro lo sporco e il calcare.

rubinetto-acciaio-inox

Pulizia lavatrice con cestello in acciaio inox

Per eliminare i residui di calcare dal cestello della lavatrice, utilizzate sempre appositi prodotti anticalcare. In aggiunta, con cadenza mensile, potete fare un lavaggio leggero a 30° con una soluzione di acqua e aceto al posto del normale detersivo da voi utilizzato.

lavatrice-acciaio-inox-cestello

Come pulire l’acciaio: foto e immagini

Davide Bernasconi
  • Laurea in Economia e Commercio, indirizzo Internazionale
  • Autore specializzato appassionato di design e arredo d'interni
Suggerisci una modifica