Come pulire la lavatrice

Sapete quali sono i componenti più importanti della lavatrice? Oblò, vaschetta del detersivo, cestello, guarnizione e filtro. E tutti periodicamente vanno puliti. Se non sapete come fare, ecco allora dei consigli su come pulire perfettamente la vostra lavatrice.

La lavatrice ha vari componenti fondamentali e tutti periodicamente vanno puliti. Tra questi l’oblò, il cestello, la vaschetta del detersivo, il filtro e la guarnizione. Per una corretta pulizia della lavatrice vi bastano alcuni prodotti fondamentali come ad esempio il bicarbonato, l’aceto, ed il limone.

Pulire l’oblò

Per una pulizia profonda ed accurata della lavatrice, sicuramente c’è bisogno di pulire a fondo le parti interne. Tuttavia, non bisogna dimenticarsi di pulire anche quelle visibili, come ad esempio l’oblò.

Per quanto riguarda la parte esterna dell’oblò, probabilmente il problema principale è che si sarà accumulata della polvere o che ci saranno delle impronte. Per pulirlo, quindi, basta usare un panno cattura polvere o una pezza bagnata con un detergente per rimuovere i segni delle mani.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

La parte interna dell’oblò, invece, sarà sporca per colpa dei residui di detersivo e acqua sporca che sono schizzati contro il vetro. In questo caso, allora, il metodo migliore per avere un oblò pulito è quello di utilizzare un detergente spray apposito e servirsi poi di una pezza bagnata. In alternativa, potete anche creare una soluzione a base di acqua e aceto, è un ottimo rimedio per avere dei vetri puliti e splendenti.

Pulire la vaschetta del detersivo

Molto spesso viene tralasciata, ma invece una parte della lavatrice molto importante da pulire è la vaschetta in cui si mette il detersivo. Infatti, potrebbero rimanere degli accumuli di detersivo, soprattutto se si usa quello in polvere, e potrebbe anche formarsi della muffa, quindi è sempre bene pulire anche la vaschetta.

Se non ci sono particolari incrostazioni, potete semplicemente passare all’interno una pezza bagnata, giusto per rimuovere le rimanenze. L’acqua, infatti, basterà a sciogliere il detersivo rimasto.

Se questo non dovesse funzionare, preparate una soluzione a base di bicarbonato e aceto. Questi due prodotti, infatti, sono molto efficaci nel rimuovere le macchie incrostate. Per raggiungere ogni angolo della vaschetta, potete aiutarvi con uno spazzolino. Sarà molto utile anche per grattare via le incrostazioni.

Pulire il cestello

Il cestello è fondamentale che sia sempre pulito, poiché è la parte che viene direttamente a contatto con i panni. Generalmente almeno una volta al mese andrebbe fatto un lavaggio a vuoto proprio per pulire il cestello. Potete usare alcuni prodotti particolari per una pulizia profonda e potete versarli nella vaschetta del detersivo, ma anche direttamente all’interno del cestello stesso.


Potrebbe interessarti: Pulire il filtro della moka

Tra i prodotti che potete utilizzare, sicuramente è perfetto l’aceto di mele, ma anche di vino bianco. Infatti, entrambi eliminano i germi e sono degli ottimi disinfettanti naturali. Basterà semplicemente versarne circa un bicchiere nella vaschetta o nel cestello ed avviare un lavaggio a vuoto ad alta temperatura.

Per contrastare l’odore particolarmente forte, poi, potete aggiungere un po’ di bicarbonato nel cestello o una miscela di acqua e limone che potete anche mettere nella vaschetta del detersivo. Un’altra idea è quella di usare degli oli essenziali, come ad esempio quello di lavanda, mettendone qualche goccia direttamente sul bucato. Vedrete che in questo modo si diffonderà l’odore in tutto il cestello ed i vostri capi saranno sempre profumati ed anche morbidi. Questi oli, inoltre, aiutano anche a prevenire la formazione del calcare.

Pulire la guarnizione

Anche la guarnizione è una parte della lavatrice da pulire con cura. Infatti, qui ristagna l’acqua e questo potrebbe causare la formazione di batteri, di muffa o anche di cattivi odori. Per pulirla bisogna preparare una miscela di aceto, limone e bicarbonato di sodio. Deve venire un composto abbastanza denso, ideale per essere poi passato lungo tutta la guarnizione.

Un’alternativa è quella di sciogliere del detersivo per bucato in acqua calda, immergevi una spugna e usarla per pulire la parte di gomma della lavatrice. Anche in questo caso, per pulire le parti di difficili da raggiungere potete servirvi di uno spazzolino da denti.

Pulire il filtro

Il filtro non necessita di una manutenzione molto frequente, ma è comunque bene pulirlo almeno una volta all’anno. Per farlo, per prima cosa deve essere rimosso dalla lavatrice. In questa fase munitevi di una bacinella per contenere le eventuali perdite di acqua sporca e altri residui. Considerate che è molto probabile che intorno al filtro possa formarsi del calcare e quindi deve essere rimosso.

Per prima cosa, quindi, bisogna sciacquare il filtro sotto acqua corrente e poi passarci del bicarbonato per grattare via il calcare e il resto dello sporco. Per pulire a fondo potete strofinare con uno spazzolino. Infine, è bene immergere il filtro in acqua e aceto e tenerlo per un po’ in ammollo. Questo procedimento è molto importante per disinfettarlo ancora più accuratamente.

Come pulire la lavatrice: foto e immagini

In questa galleria potete osservare tutte i componenti più importanti della lavatrice, ma soprattutto i prodotti necessari per pulirli.

Federica De Blasio
  • Titolo di studio: Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter.