Come asciugare casa dopo che è stata allagata: consigli e rimedi

Purtroppo, può succedere di dover fronteggiare un allagamento in casa. Come comportarsi e come asciugare casa dopo che è stata allagata? Ecco tutto quello che c’è da sapere, dal risanamento dei muri alla manutenzione del pavimento con tanti consigli utili.

come-asciugare-casa-allagata-6

L’allagamento in casa è uno degli incubi più ricorrenti per ognuno di noi e quando si materializza ci si ritrova ad affrontare una situazione spiacevole, a volte complicata e sicuramente stressante. Prima di tutto, quando si ha la casa allagata, è fondamentale capire le cause in modo da evitare che si riverifichi.

Dopo aver capito cosa ha portato la casa ad allagarsi bisogna agire prontamente e per questo è fondamentale sapere cosa fare in questi casi. Bisogna fare una precisazione: se si tratta di un allagamento di piccola entità – per esempio, solo il bagno allagato – o se si ha a che fare con la rottura di un tubo della propria rete idrica, è possibile agire in autonomia. Se, invece, la casa si è allagata per altre cause ed è stata invasa da acque sporche e detriti è necessario richiedere l’intervento di professionisti.


Leggi anche: Idee per dipingere camera da letto

Ci sono molti rimedi da mettere in atto, sia per quanto riguarda l’asciugatura del pavimento allagato che per il risanamento delle pareti. Non vanno trascurati neppure i mobili che abbiamo in casa e il loro contenuto perché potrebbero aver riportato dei danni.

come-asciugare-casa-allagata-7

Come asciugare il pavimento allagato

Ripristinare un pavimento allagato richiede molti sforzi e, in alcuni casi, un’attrezzatura specifica. Ma procediamo con ordine. Se l’allagamento non è grave, bastano secchi, stracci e spugne per eliminare l’acqua. Se abbiamo il garage allagato possono servire una scopa o un tira acqua, per spingere l’acqua all’esterno e sgomberare il pavimento in pochi istanti.

Quando il livello dell’acqua supera i 2 cm, c’è bisogno di intervenire diversamente. Occorre un bidone aspira solidi e liquidi in grado di eliminare rapidamente l’acqua. Attenzione, però, perché questo macchinario ha una capienza limitata. Se il volume d’acqua è molto ingente, potrebbe servire una pompa idraulica, da scegliere tenendo conto del tipo di acqua che si deve eliminare. Esistono, infatti, pompe a immersione per acque pulite e per acque sporche e con detriti.

Una volta eliminata l’acqua in eccesso, si procede con la pulizia del pavimento. Eventuali detriti vanno spazzati via con una scopa, come quelle che si adoperano per la pulizia degli esterni e dei giardini. Ci si può aiutare anche con una pala, qualora ci siano accumuli di rifiuti consistenti.

Il modo migliore per lavare il pavimento allagato è usare la candeggina, che elimina i batteri e previene la muffa. Dopo averla fatta agire per alcuni minuti, risciacquate il pavimento con dell’acqua calda.

come-asciugare-casa-allagata-5

Attenzione ai mobili e al loro contenuto dopo un allagamento

A questo punto, controllate i mobili. Bisogna svuotarli completamente e poi asciugarli alla perfezione per evitare la comparsa della muffa. Un’eventuale formazione e proliferazione di muffa, infatti, rischia di compromettere i mobili definitivamente e di costringerci a rimuoverli.


Potrebbe interessarti: Dipingere pareti casa con parquet

Dopo aver svuotato i mobili, è possibile procedere con la pulizia delle superfici servendosi di acqua calda e un detergente senza ammoniaca. I mobili vanno asciugati e lasciati aperti, facendo arieggiare la stanza in modo che possano risultare completamente asciutti nel giro di qualche ora. Nei casi più difficili ci si può aiutare con ventilatori o deumidificatori.

Vi consigliamo di fare attenzione specialmente ad abiti e altri tessuti come coperte, tende e lenzuola. Lavate tutto ad alte temperature in lavatrice, utilizzando non solo il classico detersivo ma anche un disinfettante.

come-asciugare-casa-allagata-10

Risanamento muri dopo allagamento

Negli allagamenti più gravi, bisogna anche provvedere ad asciugare le pareti. Il risanamento dei muri da parte di un professionista è fondamentale per evitare la muffa, la cui comparsa renderebbe tutto molto più complesso. Un professionista, in tal caso, valuterà le condizioni di pareti e soffitto effettuando eventualmente trattamenti anti-muffa specifici.

Quando, invece, la situazione è meno compromessa, è possibile agire da soli. Far arieggiare la stanza è importantissimo: se la temperatura esterna è calda o comunque mite, basta lasciare aperte le finestre e i balconi.

Altrimenti, per esempio se l’allagamento avviene in inverno, si consiglia di utilizzare un deumidificatore dopo aver eliminato eventuali rivestimenti porosi come cartongesso o carta da parati. A questo punto, basta pulire i muri con una spugna imbevuta di acqua e candeggina. Se dovesse formarsi muffa, chiamate immediatamente un esperto e richiedete un pronto intervento.

come-asciugare-casa-allagata-4

Cosa fare in caso di allagamento: consigli utili

A prescindere dall’entità dell’allagamento, ecco alcuni consigli utili su come asciugare casa dopo che è stata allagata:

  • chiudere il quadro generale della corrente e indossare stivali e guanti di gomma;
  • non utilizzare gli elettrodomestici fino a quando non saranno completamente asciutti;
  • gettare via tutto quello che, in caso di grave allagamento o inondazione, è stato a contatto con detriti o fango;
  • attenzione alla muffa: se insorgono tosse, mal di testa, irritazione agli occhi e difficoltà respiratorie chiamare subito un esperto per il risanamento degli ambienti.

come-asciugare-casa-allagata-2

Come asciugare casa dopo che è stata allagata: foto e immagini

Se avete trovato utili i nostri consigli su come asciugare casa dopo un allagamento, date un’occhiata alle immagini esplicative che abbiamo scelto per voi e raccolto nella galleria di seguito.

Maria Teresa Moschillo
  • Laurea in Editoria, informazione e sistemi documentari
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle, Tendenze
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter