Come appendere i quadri in maniera particolare: 10 idee e foto

Marianna Feo
  • Dott. in Comunicazione Strategica

Appendere i quadri in modo creativo è una questione di equilibrio tra spazi, colore e proporzione. Gli interior designer ci insegnano che il modo in cui l’arte viene mostrata è trasformativa per una stanza. A seconda della disposizione che scegliamo per i nostri quadri, infatti, gli ambienti si modificano assumendo un aspetto diverso e inaspettato. 

Galleria foto ed immagini

come appendere i quadri idee

Non esiste un limite alle tipologie di quadri e stampe che puoi appendere su una parete, a patto che li sistemi correttamente. Le immagini, i disegni, le grafiche e le pitture emanano sensazioni diverse a seconda di come sono collocate.

Che si tratti di un capolavoro di Monet o di un semplice poster, i giusti contorni possono fare la differenza e aggiungere valore anche all’arte più conveniente.

Come appendere quadri in modo creativo

Come regola generale, i quadri si devono appendere all’altezza degli occhi, ma ovviamente, ci deve essere una certa flessibilità. Quando devi appendere tanti quadri insieme e di diverse dimensioni, è sensato sistemare prima la tela più grande e poi lavorarci intorno con le altre più piccole.

Se la parete è stretta, scegli dei quadretti da raggruppare insieme. Su uno spazio più grande, invece, puoi appendere quadri d’arte più ampi, da disporre in numero pari per bilanciare un muro alto oppure largo. Ecco per voi alcune idee per disporre i vostri quadri in modo creativo.

1. Appendi i quadri anche negli angoli

Come appendere i quadri negli angoli -

Per creare un effetto Galleria d’Arte nella tua casa, puoi considerare di appendere più quadri, uno accanto all’altro, in modo da far quasi sfiorare tra loro le cornici orizzontalmente. Inizia su un muro più lungo e continua ad appendere piccole opere d’arte fino a girare sull’angolo della tua stanza e proseguendo sul muro successivo se la parete continua.

2. Sistema i quadri su una parete con carta da parati

appendere-quadri-modo-originale

La carta da parati esalta i quadri creando uno sfondo ricco e lussuoso, che si può creare senza spendere una cifra esagerata. Infatti, la carta da parati è una soluzione economica per aggiungere un tono in più alla stanza e allo stesso tempo creare una parete artistica, dal gusto pop, romantico o moderno, a seconda delle fantasie scelte.

Potete anche sistemare sulla parete decorata un mix di opere d’arte vintage per un look eclettico.

3. Appendi i quadri insieme a decori tridimensionali

Quadri e decori sul muro

Puoi creare una parete artistica aggiungendo un grande decoro tridimensionale, come  una scultura da parete, lettere o specchi, da collocare insieme a una serie di quadretti. Se la parete è colorata, di grigio scuro o di un altro colore più acceso, puoi lasciare le tele semplicemente in delle cornici a giorno.

4. Disponi i quadri grandi e piccoli su delle mensole

Quadri sulle mensole -

Questa disposizione è molto flessibile, due o più mensole strette possono sostenere una collezione di opere d’arte o fotografie correlate. Posiziona la prima mensola più bassa, poi il tuo quadro più grande e attacca la mensola superiore a pochi centimetri da quest’ultimo.

Il segreto per una parete davvero speciale è riempire le mensole di quadri e con cornici simili, anche se non uguali. Per cui, se sono lisce, dovranno essere tutte così, variando casomai nel colore e nella trama.

5. Appendi un piccolo quadro vicino a una madia

Quadro vicino alla madia -

Si tratta di un trucco da interior design. Se vuoi dare un aspetto interessante a una madia oppure a un comodino, appendi  un dipinto molto in basso e vicino alla base del mobile. Questa disposizione aggiunge un gradito livello di profondità e colore.

6. Disponi i quadri formando una griglia

Disporre i quadri a griglia -

Questo è un modo molto semplice e divertente per costruire un muro artistico di grande impatto. Prendi un gruppo di opere d’arte di un artista che ami e appendile tutte insieme, creando lo schema di una griglia (come quella che vedi su Instagram per intenderci).

Molti artisti creano opere legate tra loro da temi o colori e i pezzi possono sembrare ancora più belli se appesi insieme.

7 . Riempi uno spazio verticale

Quadri in verticale -

Se hai una parete vuota e stretta, perché non riempirla con dei quadri? Appendi questi ultimi riempiendo proprio tutto il muro, dal pavimento al soffitto.

8. Appendi un grande quadro con una corda

Quadri su una corda -

Una vecchia corda da marinaio può essere il gancio perfetto per attaccare un dipinto ad olio. Questa è solo un’idea, puoi infatti recuperare qualsiasi altro oggetto simile che possa sorreggere la tua opera d’arte. Anche una vecchia tracolla per chitarra può trasformarsi in un elemento d’arredo sulla parete del tuo salotto.

9. Appoggia il quadro a terra oppure appendilo al muro, ma in basso

Quadri appoggiati a terra -

Il tocco finale perfetto per una stanza può essere un dipinto o una stampa incorniciata e appoggiata a una libreria o una parete. La chiave per rendere questa disposizione intenzionale, senza apparire come una sistemazione estemporanea, sta nei dettagli.

Puoi, ad esempio, posizionare un grande vaso pieno di rami sul pavimento accanto al quadro oppure una poltrona. Se non ti piace l’idea di sistemare il quadro a terra, appendilo alla parete, ma più in basso.

10. Crea varietà di stili e colori

appendere-quadri-modo-originale-1

Perché limitarsi a stampe e dipinti, possiamo creare delle disposizioni ancora più divertenti. Aggiungi profondità e consistenza alla parete della tua galleria d’arte, disponendo quadri di vario tipo, quelli con cornice, le sole tele e sistema anche piccoli oggetti sopra le cornici e usa spilli e fili per creare forme interessanti.

Galleria idee e foto per appendere i quadri in maniera particolare

Ecco per voi tante idee per appendere i vostri quadri in modo particolare. Vi diamo qualche altro suggerimento utile per le vostre gallerie. Se dovete appendere tre quadri della stessa dimensione in fila, utilizzate la vostra mano con le dita chiuse, per determinare la spaziatura giusta l’uno dall’atro. Se, invece, dovete sistemare quattro quadri per formare un quadrato, tienili abbastanza vicini tra loro.