Caminetto pulito? Non buttare via la cenere! Ecco come riutilizzarla in casa

Autore:
Ermelinda Gallo
  • Dott. in Giurisprudenza
09/12/2022

Avete un caminetto a legna in casa e, dopo averlo pulito, siete soliti buttar via la cenere? Non fatelo più! I metodi di riutilizzare la cenere in casa, l’alleata delle nonne durante le pulizie domestiche.

Caminetto pulito? Non buttare via la cenere! Ecco come riutilizzarla in casa
Caminetto a legna

Se nelle vostre case avete un caminetto, sapete già quanto possa essere piacevole accenderlo durante le fredde serate invernali. Specialmente di questi tempi, in cui i costi dell’energia hanno reso molto oneroso l’utilizzo dei termosifoni.

Cosa c’è di meglio di un camino vecchio stile per scaldare casa? 

Uno dei metodi più utilizzati in passato per il riscaldamento domestico ci offre non solo calore, ma altre interessanti applicazioni. Le nostre nonne lo sapevano: la cenere prodotta dalla combustione della legna è un vero asso nella manica! Ci sono numerosi utilizzi furbi di stampo vintage di questo composto.

Innanzitutto, per quanto riguarda le faccende domestiche, la cenere veniva utilizzata nelle case di una volta per preparare un prodotto detergente molto efficace, la lisciva. Il procedimento è davvero semplice: basta mescolare la cenere a della semplice acqua di rubinetto e mescolare.

Il liquido che otterrete, più o meno denso a seconda della concentrazione di cenere, serve per sgrassare e mandar via lo sporco ostinato, anche dalle superfici in inox e per lavare pentole e padelle dopo la cottura.

Aggiungendo alla lisciva densa dell’olio di oliva, poi, si può creare un sapone naturale 100% bio, utilissimo per le pulizie domestiche e per il bucato a mano. Con cenere, un po’ di acqua a temperatura ambiente e alcune gocce di succo di limone, potrete preparare del detergente bio per far brillare l’argenteria.

La cenere è amica del pollice verde!

Avete un giardino o un piccolo orto? Raccogliete e setacciate la cenere del caminetto e portatela fra le vostre piante. Questo composto è eccezionale per tenere lontane le lumache e altri animali infestanti dalle colture: si raccomanda di non usarla nei roseti, però, per non rischiare di alterare il ph del terreno.

A differenza dei pesticidi chimici, la cenere non è velenosa per gli animali domestici.

La cenere, poi, viene utilizzata assieme ad altri ingredienti, come ad esempio le bucce di limoni e arance, per creare del compost, molto utile per una concimazione naturale del terreno del vostro giardino.