Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

È possibile modificare la biancheria della cucina e della tavola spendendo poco? Quali sono i trucchi che possiamo adottare in questi casi? Dobbiamo rinunciare per forza alla qualità e alla praticità? Rispondiamo con questo articolo a tutte le domande.

Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

Galleria foto ed immagini

Che si tratti di cambiare la biancheria della cucina in vista di una festività particolare o anche solo per adeguarla maggiormente al nuovo stile di arredo che abbiamo scelto di adottare all’interno della stanza, non possiamo negare che si tratta di un’operazione al quanto dispendiosa.

Nella biancheria da cucina rientrano infatti tutta una serie di accessori ed elementi indispensabili in questa stanza: runner centrotavola, presine e strofinacci per asciugare le stoviglie, tende per le finestre, cuscini e coperture per le sedie e soprattutto la tovaglia da utilizzare durante i pasti. Modificare tutto e allinearlo allo stile scelto non è sempre facile.

Esistono però dei piccoli trucchi che ci consentono di risparmiare in modo notevole sulla biancheria da cucina e da tavola. Grazie a questi infatti non perderemo mai l’armonia nella stanza e potremmo rendere l’ambiente sempre personale e suggestivo modificando anche più spesso questi elementi. Vediamo quindi insieme qualche idea per spendere poco.

Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

1. Fai da te

Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

Uno dei metodi più pratici per arredare la casa e decorarla spendendo poco è sempre comunque il fai da te. Anche nel caso della biancheria da cucina e per la tavola questa è la soluzione più pratica che ci consente di coordinare tutto l’arredamento in pochi gesti. Se siamo pratici nell’arte del cucito possiamo scegliere di realizzare con le nostre mani le tende, i cuscini, le tovaglie e le presine da utilizzare all’interno della cucina.

È dunque sufficiente procurarsi della stoffa per realizzare poi un kit coordinato di biancheria da cucina che potrà essere modificato ogni volta. La spesa della singola stoffa è infatti molto più economica rispetto gli elementi già pronti.

2. Tovaglie in stoffa e tovagliette americane

Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

Anche se l’utilizzo di tovaglie antimacchia è molto più pratico in cucina, queste risultano più costose rispetto alle classiche in stoffa. Per cambiare la biancheria da cucina e da tavola spendendo poco, possiamo quindi scegliere di utilizzare i modelli classici di tovaglia, magari monocolore, e abbinarle alle tovagliette americane.

L’idea di rendere più particolare la tovaglia con l’abbinamento congiunto di questi elementi ci consente di risparmiare in modo notevole sulla spesa generale del cambio biancheria.

3. Biancheria monocolore

Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

Per risparmiare sulla biancheria da cucina e da tavola un’idea è quella di puntare su elementi monocolore. Per quanto infatti tovaglie, cuscini, presine e altri elementi a fantasia siano più particolari e suggestivi, hanno anche un costo più elevato. In molti casi è poi complicato abbinarli tra di loro.

Scegliendo di utilizzare una biancheria monocolore avremo la possibilità di risparmiare sulla spesa e inoltre potremmo giocare con coordinamenti di colori e sfumature per ricreare un ambiente vivace e conviviale.

Possiamo infatti scegliere di utilizzare centrotavola e cuscini per le sedie dello stesso colore ma di sfumature differenti per creare da noi una piccola fantasia all’interno della cucina.

4. Acquistare kit coordinati

Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

Un’idea per risparmiare sulla biancheria da cucina è quella di acquistare kit già pronti e coordinati. Sono infatti molti i negozi di arredamento e di fai da te che ci propongono idee già pronte, a fantasia o monocolore. In questi casi quindi dovremmo soltanto scegliere la tonalità che più si addice al nostro stile di arredo e utilizzarla all’interno della cucina.

I kit sono in genere composti da tovaglia, cuscini per le sedie, presine e strofinacci per asciugare le stoviglie. Gli stessi ci consentono di evitare errori di stile dovuti alla abbinamento sbagliato di fantasie di colori.

5. Promozioni dei supermercati

Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

Quando si tratta della biancheria da cucina non è raro che negozi e supermercati propongano diverse promozioni che ci consentono di risparmiare sul cambio della stessa. Parliamo dunque di offerte che prevedono che, con il raggiungimento di una certa soglia di spesa, si possa ottenere in regalo la biancheria da cucina.

Poiché quindi la spesa sostenuta per l’acquisto dei prodotti è indispensabile, ricaveremo con la stessa elementi decorativi che ci possono servire per rendere più vivace l’ambiente cucina. Anche in questo caso però ricordiamo di abbinare gli stessi per conservare l’armonia.

6. Negozi di arredo

Biancheria cucina e tavola spendendo poco: 6 idee e foto

Quando scegliamo di cambiare la biancheria da cucina non è necessario affidarsi a negozi di arredamento delle grandi firme, ma possiamo portare anche su quelli più economici. Lo stesso IKEA propone nelle sue collezioni diverse idee di biancheria da cucina, spesso anche kit completi che ci consentano di modificare l’intera decorazione.

Possiamo inoltre sfruttare, all’interno di questi negozi, promozioni stagionali che consentono di risparmiare in modo notevole. Un’idea ad esempio è quella di acquistare alla fine del periodo Pasquale tutta la biancheria che ci può tornare utile per l’anno successivo. In questo modo potremmo sempre modificare al stessa a tema sostenendo una spesa notevolmente inferiore rispetto a quella di partenza.

Galleria idee e foto biancheria da cucina e tavola spendendo poco

Il cambio della biancheria da cucina può comportare una spesa eccessiva, ma grazie ad alcuni trucchi è possibile risparmiare. Abbiamo raccolto tutti in questa galleria di immagini.4