10 cose che puoi pulire con il limone

Il limone è un valido alleato per le pulizie domestiche e può essere utilizzato come sgrassatore ed elimina odori naturale. Vediamo insieme 10 utilizzi.

10-cose-da-pulire-con-il-limone-13

Le pulizie sono sempre un tasto dolente. Che si tratti di pulire una superficie o il bucato sporco siamo pieni di prodotti chimici che ci possano aiutare nell’impresa. L’attenzione però non è mai troppa in questi casi.

Dobbiamo infatti fare attenzione a non mischiarne troppi per evitare di inalare sostanze pericolose, dobbiamo tenerli fuori dalla portata dei bambini che potrebbero inavvertitamente ingerirli e inoltre siamo consapevoli che non sempre fanno bene all’ambiente.

Come rimediare allora? Esistono molti metodi naturali, più che validi, facili e veloci. Lo sapevate ad esempio che il limone è uno sgrassatore naturale? Non solo, è ottimo anche per eliminare i cattivi odori. Ecco allora 10 cose che si possono pulire con un limone.

10-cose-da-pulire-con-il-limone-14

1.  Il bollitore elettrico

Thè, tisane e infusi vari sono ormai entrati nella routine di molti. Se la vecchia teiera della nonna che si poggia sul fornello ha sempre il suo fascino non si può negare l’utilità del bollitore elettrico che in pochi minuti porta l’acqua alla temperatura giusta per la nostra infusione.


Leggi anche: 6 errori da non fare quando arredi il soggiorno

Il costante utilizzo però rischia di creare depositi di calcare all’interno. Non è necessario usare prodotti chimici appositi per pulirlo, ci basterà il succo di mezzo limone da aggiungere alla quantità d’acqua massima supportata dal nostro bollitore.

Se lo spazio lo consente possiamo anche lasciare le bucce all’interno. Dopo aver fatto bollire l’acqua lasciamo riposare per un’ora e puliamolo con una spugnetta morbida. Ecco tutto il calcare eliminato. Ricordatevi però di bollire una volta a vuoto l’acqua prima di riutilizzarlo.

10-cose-da-pulire-con-il-limone-09

2. Tubature mal odoranti e intasate

Tubature intasate, odori non piacevoli che tornano al nostro naso. Prima o poi capita e anche in questo caso non è necessario ricorrere a prodotti appositi per sturare le tubature. Esistono più metodi da poter utilizzare in questo caso.

Se vogliamo solo eliminare il cattivo odore possiamo spremere il limone direttamente nel lavello così da diffondere un aroma più piacevole. Se invece le nostre tubature sono anche intasate la soluzione è una preparazione a base di succo di limone e bicarbonato. Dovremo versarla direttamente nella tubatura per poi aprire l’acqua bollente. Problema risolto!

10-cose-da-pulire-con-il-limone-15

3. Lavello in acciaio

Il lavello in acciaio è tra quelli con più fascino, ma anche il più difficile da pulire e lucidare. Per quanto ci si possa applicare restano sempre quelle macchie d’acqua che proprio non ci vogliono abbandonare e che con il tempo creano incrostazioni di calcare.

La soluzione è usare mezzo limone e sale. Versiamo quest’ultimo sul limone e strofiniamo su tutta la superficie del lavello, rubinetto compreso (in caso di vasca doppia o comunque lavello molto grande ci converrà aggiungere in seguito un altro po’ di sale). Risciacquiamo con acqua tiepida e asciughiamo con un panno in microfibra. Ecco il nostro lavello pulito e brillante!


Potrebbe interessarti: Organizzare spazio con pannello portaoggetti

10-cose-da-pulire-con-il-limone-03

4. Pentole in rame e in acciaio

Lo stesso procedimento utilizzato per il lavello può essere ripetuto anche per le pentole in acciaio o in rame. Dopo aver concluso l’operazione brilleranno come se fossero nuove anche dopo centinaia di utilizzi!

10-cose-da-pulire-con-il-limone-08

5. Microonde

Un elettrodomestico molto utile e anche molto facile da sporcare è il microonde. Quando si tratta di dover raccogliere schizzi di sugo difficili da eliminare è prontissimo, ma quando lo dobbiamo pulire ci fa dannare. Utilizzando il limone tornerà pulito in cinque minuti.

Per prima cosa spremiamo un limone in un piatto utilizzabile nel microonde e lasciamo anche le bucce all’interno. Aggiungiamo due bicchieri d’acqua e inseriamo il piatto nel microonde azionandolo alla massima potenza per 5 minuti.

A processo ultimato rimuoviamo il piatto e gli accessori (che potremo lavare a mano o in lavastoviglie) con molta attenzione e passiamo un panno in microfibra su tutta la superficie. In poco tempo vedremo sparire tutto lo sporco accumulato sulla superficie del nostro microonde!

10-cose-da-pulire-con-il-limone-02

6. Tagliere

Il tagliere è un accessorio utilissimo in cucina per non sporcare o rovinare altre superfici, ma non sempre lo puliamo e igienizziamo correttamente, soprattutto quelli in legno. L’utilizzo del limone accostato a quello del bicarbonato può rivelarsi un valido supporto.

Spargiamo una quantità di bicarbonato sul tagliere e “grattiamolo” con mezzo limone. In questo modo andremo ad eliminare tutte le macchie difficili da rimuovere e avremo anche igienizzato il nostro tagliere. Ricordatevi poi di risciacquare con acqua tiepida!

Woman cleaning board with lemon

7. Lavastoviglie

Usiamo i migliori detersivi, il brillantante, il sale per lavastoviglie eppure ancora la lavastoviglie non sgrassa i nostri piatti e continua ad emanare cattivo odore? L’utilizzo del limone aiuterà anche in questo caso.

Per i primi lavaggi vi converrà usare un limone fresco da aggiungere nei cestelli durante il lavaggio usuale, in seguito potrete riciclare quello che usate per condire i vostri piatti. L’importante è cambiarlo dopo ogni lavaggio.

10-cose-da-pulire-con-il-limone-05

8. Vetri e finestre

Abbiamo già accennato al potere sgrassante del limone. Questo ci torna davvero utile anche sulle superfici in vetro, che siamo bottiglie, contenitori, balconi o anche scrivanie dalle quali non riusciamo a rimuovere l’impronta nella mano che non vuole proprio saperne di andar via.

Se l’intento è quello di rendere i vetri più splendenti ci basterà riempire una vaschetta con acqua calda, succo e scorze di due limoni e passare questa soluzione sulla superficie con un panno in microfibra. Per un effetto più definito passiamo la spazzola per vetri e asciughiamo con un panno asciutto.

Se vogliamo eliminare la patina opaca dai vetri invece dovremo strofinare su questi direttamente la buccia del limone, risciacquare con un panno umido e pulire con della carta assorbente.

10-cose-da-pulire-con-il-limone-16

9. Macchie dai tessuti

Una delle macchie più difficili da rimuovere dai vestiti è quella di grasso. Non sorprende che anche in questo caso il limone possa rivelarsi un valido supporto per trattare la macchia.

Occorrerà strofinare mezzo limone sulla macchia e lasciarlo agire per tutta al notte. In questo modo il succo penetrato nel tessuto avrà tempo per sgrassare e a noi sarà sufficiente inserire l’indumento in lavatrice e lavarlo come sempre.

10-cose-da-pulire-con-il-limone-07

10. Eliminare il cattivo odore dalle mani

Ultimo trucchetto ma non meno importante è l’utilizzo che può avere il limone sulle nostre mani. Pensate a quante volte per pulire e cucinare ci ritroviamo a doverle lavare cercando di eliminare quell’odore non proprio gradevole frutto di tutti i prodotti adoperati.

Anche in questo caso vi consiglio di utilizzare il limone per eliminare l’odore. Nel caso in cui questo non sia molto forte potete optare per qualche goccia mischiata al sapone normale, altrimenti potete sempre strofinare mezzo limone nelle mani usandolo come saponetta. Come per magia non solo sarà svanito il cattivo odore ma le vostre mani profumeranno di fresco.

10-cose-da-pulire-con-il-limone-11

10 cose che puoi pulire con il limone: immagini e foto

Fabiola Criscuolo
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Arredo e Design
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.