Scegliere la cameretta? Devi assolutamente conoscere queste 4 cose

Per i nostri bambini dobbiamo scegliere la miglior cameretta possibile. Questa sembra una missione semplice, in realtà nasconde una serie di insidie che devono essere evitate. Per questo motivo in questa sede cercheremo di parlare di almeno 4 regole e consigli per scegliere una gran bella cameretta per i piccoli di casa, senza sbagliare.

Galleria foto ed immagini

Scegliere la camerette: 4 regole e consigli

Avete mai pensato di voler mettere in piedi una cameretta intrigante per i vostri figli? Bene, prima di poter scegliere la miglior cameretta che fa per voi e per il vostro bambino, è bene conoscere le caratteristiche principali di quest’ambiente, considerato da molti come uno dei più importanti della nostra casa.

Innanzitutto, le camerette dei bambini devono possedere la caratteristica della funzionalià, cioè devono essere inserite in spazi importanti nei quali il nostro bambino possa giocare liberamente. La seconda caratteristica è il valore estetico, aspetto che spesso viene sottovalutato, ma che in realtà gioca un ruolo importante: il nostro bambino sarà più contento se dormirà o giocherà in un luogo esteticamente accattivante e di suo gusto (specie se è un po’ più grandicello).

Nell’articolo di oggi cercheremo di vedere alcune regole importanti che non devono essere assolutamente prese sottogamba, pena la scelta di una cameretta non adatta alle esigenze del nostro bambino.

Scegliere la camerette: 4 regole e consigli

1. Scegliere la cameretta in base alla forma della stanza

cameretta bambini consigli per sceglierla bene

La prima regola principale che vi consigliamo di mettere in pratica è basata su una scelta ponderata e proporzionale in base alle dimensioni della stanza. Mobili, mensole, letti e armadi devono essere inseriti in un posto che sia consono alle loro dimensioni e capace di creare armonia con il resto della casa. Spesso, invece, si commette l’errore di sottovalutare questa regola aurea, con la speranza di poter in qualche modo arrangiarsi. Sbagliatissimo!

Invece noi consigliamo di lavorare moltissimo sotto questo punto di vista, in quanto ne gioverà l’intera stanza e la felicità del bambino, due aspetti ovviamente fondamentali per tutto il processo di scelta. In più, se la stanza ha, ad esempio, forme particolari, si può optare per un letto a castello o per una disposizione dei mobili ancora più particolare, con le pareti a loro volta dipinte in base ai vostri gusti. L’ideale è optare per un bel blu se avete un bambino, mentre nel caso di una bambina vi consigliamo un bel rosa.

2. Scegliere la cameretta senza rinunciare alla sicurezza

Scegliere la camerette: 4 regole e consigli

Spesso i genitori non hanno accortezza nello scegliere una cameretta che prediliga una certa sicurezza. Si sa benissimo che il bambino è per sua natura curioso e spinto a toccare di tutto. Dunque, prima di scegliere il luogo in cui crescerà dobbiamo assicurarci, magari dopo un colloquio con un esperto del settore, di non mettere davanti al bambino materiali che siano pericolosi o comunque potenziali portatori di rischi.

La scelta del nostro arredamento deve essere aderente ad un ideale estetico, ma al contempo non può mettere in secondo piano la sicurezza. Per questo motivo dobbiamo tenere conto di una serie di aspetti molto semplici come togliere le chiavi dalla serratura, fissare bene mensole o mobili per evitare che cadano ed infine coprire le prese elettriche con dei protettori (oggetti di plastica che ricoprono appunto le zone considerate sensibili).

3. Scegliere la cameretta: optare per spazi e colori luminosi

cameretta pirati idea estate

I colori sono sempre importanti, a prescindere dall’età del nostro pargolo. I genitori prima di scegliere la cameretta giusta dovrebbero scegliere, per la sua collocazione, un luogo della casa che sia quantomeno illuminato ottimamente dai raggi del sole.

Non è solamente un fatto estetico, ma anche funzionale all’aspetto non secondario che il bambino deve giudicare bello l’ambiente che considera casa sua (almeno fino alle scuole medie). Una buona illuminazione notturna inoltre è perfetta per rendere la cameretta accattivante anche senza la luce solare e far diminuire la tanto temuta paura del buio (molto comune tra i più piccoli).

4. Scegliere la cameretta: non dimenticare la qualità dei mobili

Scegliere la camerette: 4 regole e consigli

Più che una regola in questo caso parliamo di un consiglio che dovreste prendere al volo. I genitori, nella maggior parte dei casi, essendo consapevoli che il bambino una volta cresciuto vorrà cambiare la disposizione degli oggetti, acquistano mobili di scarsa qualità, o comunque poco solidi dal punto di vista della tenuta.

In realtà, questo è un ragionamento fallace, in quanto i nostri vambini adoreranno la loro cameretta a maggior ragione se questa sarà anche bella e qualitativamente accattivante. I mobili, così come i letti e le mensole, dovranno necessariamente essere di buona fattura per poter resistere alla dura prova del tempo. Se la cameretta è di buona qualità inoltre avremo meno denaro da spendere in futuro: un aspetto non secondario e da non sottovalutare.

Galleria idee e foto di scegliere la cameretta

Scegliere la cameretta per i nostri bambini non è una cosa semplicissima. Sta a noi capire quale struttura potrà piacere loro, a prescindere dall’età. La cameretta è un luogo dove non solo dormirà, ma vi trascorrerrà quei momenti belli o brutti che caratterizzano da sempre il percorso della vita.

Di seguito, per aiutarvi soprattutto dal punto di vista della colorazione interna, vi offriamo una serie di foto di camerette per bambini da cui poter prendere spunto.