Scegliere i materassi: 5 regole, consigli, costo e benefici

Lorenzo Renzulli
  • Dott. in Conservazione dei Beni Culturali

Non sempre gli si dedica la giusta attenzione, ma la scelta del materasso è qualcosa di assolutamente fondamentale, che può avere ricadute rilevanti sulla qualità del nostro riposo e a lungo andare sulla nostra salute e sulla nostra qualità di vita. 5 regole, consigli, prezzi e benefici.

Scegliere i materassi: 5 regole, consigli, costo e benefici

Galleria foto ed immagini

Oggi esistono in commercio numerose diverse tipologie di materasso, con l’impiego di differenti materiali e tecnologie, come trovare quindi il più adatto a noi? Tra le tante variabili da considerare c’è poi anche il prezzo, che va a complicare ulteriormente le cose. Continua a leggere per conoscere tutte le informazioni fondamentali per non compiere una scelta di cui pentirsi.

Scegliere i materassi: 5 regole, consigli, costo e benefici

1. Scegliere i materassi: dimensioni

Scegliere i materassi: 5 regole, consigli, costo e benefici

Come è naturale che sia, una delle prime variabili da considerare nella scelta di un materasso sarà quella delle dimensioni e o si preferisce delle piazze.

Dormiamo da soli o siamo una coppia, quanto spazio abbiamo in casa, che letto abbiamo, sono domande semplici, comuni, banali, ma da porsi inevitabilmente al momento di orientare la propria scelta.

Negli ultimi anni la scelta non è più solo tra singolo o matrimoniale, ma ci sono, ad esempio, il materasso a una piazza e mezza, ideale per chi dorme da solo, ma cerca massimo confort.

Il materasso alla francese, modello poco diffuso sul mercato italiano, ma che è comunque presente e ha un formato leggermente più corto del classico materasso matrimoniale.

In fine c’è il matrimoniale king size, il modello più grande della sua categoria con misure pari a 180 centimetri di larghezza e 190 centimetri di lunghezza, perfetto per chi in casa non ha problemi di spazio.

2. Scegliere i materassi: altezza e rigidità

Scegliere i materassi: 5 regole, consigli, costo e benefici

Per una scelta consapevole, non va considerata solo la larghezza del materasso, ma anche la sua altezza. Un materasso più alto, tendenzialmente sarà più comodo o comunque maggiormente in grado di darci sostegno, ma anche in questo caso non ci si può fermare ad una sola variabile, assieme all’altezza, va infatti considerata la rigidità del materasso, così tra trovare la soluzione perfetta per noi.

Le cose si vanno a complicare ulteriormente visto che i più recenti materassi, hanno spesso differenti zone con diverse rigidità, così da dare un sostegno ottimale alle diverse parti del corpo.

La scelta è fortemente soggettiva, c’è chi riposa meglio su un materasso rigido, chi lo predilige più morbido. La cosa migliore sarà senza dubbio provare in uno showroom diversi modelli, prima di scegliere quale acquistare.

3. Scegliere i materassi: ergonomia

Scegliere i materassi: 5 regole, consigli, costo e benefici

Un buon materasso deve essere in grado di sorreggere il peso del corpo in modo adeguato, questo in tutti i suoi differenti punti.

Dovrà quindi essere abbastanza rigido per dare il giusto sostegno, ma non troppo per non risultare scomodo. Dovrà rispettare la naturale curvatura della colonna vertebrale e per questo si parla di ergonomia del materasso.

L’ergonomia, assieme alla rigidità o alla presenza di diverse zone di confort, sono fattori importanti che possono influenzare la postura che si assume mentre si dorme e dunque la qualità stessa del proprio riposo, che ha ricadute rilevanti su vari aspetti della vita.

4. Scegliere il materasso in base alle proprie abitudini e caratteristiche fisiche

Scegliere i materassi

La scelta di un materasso non potrà mai prescindere dalle caratteristiche di chi dovrà poi utilizzarlo. Se siamo molto alti, non potremo acquistare un materasso corto, come quelli francesi.

Se siamo piuttosto pesanti ci servirà un materasso in grado di sostenerci adeguatamente e possibilmente di non rovinarsi rapidamente.

Oltre alle caratteristiche fisiche, importante sarà poi avviare una riflessione sulle proprie abitudini e sull’uso che facciamo del materasso.

Chi dorme in posizione supina, ad esempio, dovrà tendenzialmente orientarsi verso un materasso più rigido che dia il giusto sostegno alla colonna vertebrale. Chi dorme spesso su un fianco potrà optare per un materasso meno rigido, che permetta alla spalla di sprofondare un po’, così da permettere una posizione più confortevole.

5. Scegliere i materassi: il prezzo

Scegliere i materassi

I prezzi dei materassi vanno da poche centinaia a oltre mille euro. Ci sono molte variabili che possono influire sul prezzo, senza dubbio il brand, ma non solo, quindi familiarizzare con questo mondo oggi piuttosto complesso, è importante per evitare di spendere più del dovuto, in base a quelle che sono le proprie esigenze.

Se ci si orienta su dei buoni prodotti, caratterizzati da materiali e processi produttivi di elevata qualità, bisognerà considerare che, più alto sarà il costo e di conseguenza l’investimento iniziale, migliore sarà la qualità del riposo. I migliori arrivano anche a cifre intorno ai 5000 €. Per modelli base invece partiamo da 450/500 €.

Inoltre i materassi con un costo piuttosto elevato, spesso hanno una durata maggiore e in molti casi prevedono una vera e propria garanzia che può essere di diversi anni o anche un decennio o più. Quindi prima di considerare alta una cifra, bisognerà riflettere a dovere su questi aspetti.

Galleria idee e foto scegliere i materassi

Scegliere i materassi per la propria casa non è assolutamente qualcosa di facile, ma raccogliendo un po’ di informazioni e magari avendo modo di provarli in qualche punto vendita, ci si potranno chiarire non poco le idee, così da trovare la soluzione che più ci soddisfa.