Scegliere i cuscini giusti è importante: i 4 errori che possono rovinare tutto!

Spesso sottovalutiamo l’importanza del cuscino e commettiamo errori molto banali nello sceglierlo. Nell’articolo di oggi andremo a vedere quelli più comuni che la maggior parte delle persone commettono prima di comprarne uno, tranne, poi, pentirsi della scelta fatta.

Scegliere i cuscini: 4 errori da non sottovalutare

Galleria foto ed immagini

Ci sono molti fattori che entrano in gioco per dormire bene durante la notte: materasso, temperatura, rumori fastidiosi e luce (o mancanza di essa). Ma hai mai considerato il tuo cuscino come un elemento importante, anzi fondamentale, per un buon sonno? Avere il materasso giusto è un ottimo inizio per dormire meglio, ma se il tuo cuscino è terribile e scomodo, non ti troverai mai a tuo agio durante le ore notturne.

Il cuscino giusto ti aiuterà a mantenere la colonna vertebrale allineata mentre dormi (ovvero ti darà un aiuto a mantenere la giusta postura durante il sonno), indipendentemente dalla tua posizione preferita per dormire. Con un cuscino che supporta una postura sana, collo, spalle, schiena e fianchi riceveranno il supporto di cui hanno bisogno per consentirti di svegliarti senza dolori particolari e con la sensazione di aver riposato davvero bene.

Nell’articolo di oggi andremo a vedere alcuni errori che la maggioranza delle persone commette, anche in maniera distratta e superficiale, prima di comprare i cuscini per la propria camera da letto.

Scegliere i cuscini: 4 errori da non sottovalutare

1. Non considerare il materasso

Scegliere i cuscini: 4 errori da non sottovalutare

Materasso e cuscino non sono due elementi separati, ma uniti in quanto vanno a formare un unico corpus. L’errore di non considerare il tipo di materasso e le sue caratteristiche prima di scegliere i cuscini è molto diffuso, ed invece deve essere evitato: se scegliamo un materasso formato da un determinato materiale, dall’altra parte dovremo optare per lo stesso per quanto riguarda i cuscini.

Evitando questo errore inoltre andremo a creare una sorta di coerenza, che si sentirà quando finalmente dormiremo. Essendo infatti sia cuscino che materasso formati dagli stessi elementi, riposeremo più comodamente!

2. Non pulirlo bene

Scegliere i cuscini: 4 errori da non sottovalutare

La pulizia non conosce limiti, appena compriamo un cuscino pensiamo che questo duri in eterno. Il tempo tuttavia fa il suo lavoro e va a complicare la vita del tessuto del cuscino, rendendolo sempre meno bello esteticamente e anche meno comodo da usare.

L’errore di non lavare il cuscino per fortuna non è così comune, ma ci sono ancora persone che sottovalutano questo aspetto perché lo ritengono secondario, non indispensabile ai fini della dormita. Al contrario, se lo puliamo periodicamente con detergenti efficaci farà una grande differenza! A proposito d’acquisto, in molti casi un’igienizzazione precedente al primo utilizzo può rivelarsi davvero molto utile.

Potrebbe interessarti Come riciclare un materasso

3. Non scegliere in base alle tue esigenze

Scegliere i cuscini: 4 errori da non sottovalutare

I cuscini classici sono praticamente usati da tutti grazie e soprattutto al loro prezzo contenuto. Tuttavia, spesso, chi ha esigenze particolari non presta troppa attenzione al proprio cuscino, ritenendolo solamente un supplemento che può esserci come può non esserci. Insomma, tipologia e caratteristiche passano in secondo piano. Sbagliato!

È, invece, importante scegliere il proprio cuscino in base alla posizione che di solito si usa durante la notte. Chi dorme, ad esempio, col mal di schiena o su un solo fianco, a causa di problematiche particolari, avrà bisogno di un cuscino ergonomico. Mentre chi invece dal punto di vista fisico è ok, non avrà bisogno di chissà quale cuscino particolare.

Come avrai capito, dunque, per determinare le tue esigenze e le tue aspettative in fatto di cuscini, è fondamentale conoscere la posizione che usi nel sonno, ma al contempo è impossibile non considerare la tua altezza. In generale, per un riposo che possa definirsi davvero tale, un cuscino dovrebbe sostenere il collo da un lato e la testa dall’altro.

4. Tralasciare le dimensioni

un solo cuscino in evidenza sul letto

Mentre un cuscino di dimensioni standard andrà bene per la maggior parte delle persone, alcuni preferiscono un cuscino più grande o più piccolo, in base alla propria statura e alla larghezza delle proprie spalle. Ci sono molti fattori diversi da considerare quando si sceglie un cuscino. Ne vediamo alcuni:

  • La tua posizione: il modo in cui dormi, lo abbiamo già detto, può influenzare la misura del cuscino più adatta a te. Chi dorme di lato può preferire un cuscino più spesso e morbido, mentre chi dorme sulla schiena  potrebbe essere più a suo agio con cuscini più sottili che riducono l’affaticamento del collo.
  • Stazza del tuo corpo: anche le dimensioni del tuo corpo possono avere un ruolo nelle dimensioni del cuscino di cui hai bisogno. Ad esempio, se sei basso, potresti avere bisogno di un cuscino più piccolo, mentre se sei alto di statura potresti preferire un cuscino più grande e largo.

Questi sono solo alcuni elementi da tenere in considerazione, ce ne sono altri anche riferiti ai bambini che, durante gli anni della crescita, necessitano di cuscini funzionali e comodi. Anzi, i genitori devono essere sicuri della loro scelta in quanto il corpo del bambino si adatterà alla forma del cuscino.

Galleria idee e foto di scegliere i cuscini

Il cuscino deve essere scelto in base alle nostre esigenze, al nostro modo di dormire e sulla base di eventuali problematiche fisiche, ad esempio alla colonna vertebrale. L’uso sbagliato del cuscino, soprattutto in persone che soffrono di problemi muscolari, è assolutamente deleterio per la salute.

Per aiutarti a scegliere bene il tuo cuscino, ti mostriamo una galleria composta da una serie di foto interessanti, che ti daranno sicuramente una mano!