Come organizzare la cameretta: 4 regole per non rinunciare al comfort dei più piccoli

Luogo di gioco, letture e spensieratezza, ma anche di disordine: la cameretta rappresenta un mondo a parte. Ecco 4 regole rivoluzionarie per organizzarla al meglio.

Come organizzare la cameretta: 4 regole rivoluzionarie

Galleria foto ed immagini

Organizzare la cameretta dei propri figli è uno di quei momenti che, prima o poi, tocca a tutti. Questa stanza è il luogo dei giochi, dei quaderni e dei tappeti colorati, ma non solo. Spesso diventa una sorta di ripostiglio improvvisato, dove si accumulano oggetti, vestiti, bicchieri e pennarelli.

I figli necessitano di uno spazio confortevole ed ordinato, in grado di ospitarli per molte ore nel gioco, nello studio e nei loro momenti di svago e relax. Per far sì che la stanza sia efficiente e vivibile, occorre tenere conto degli spazi, dell’età e delle esigenze differenti. Scopriamo insieme 4 regole rivoluzionarie per organizzare la cameretta al meglio.

Come organizzare la cameretta: 4 regole rivoluzionarie

1. Organizzare la cameretta: letto

Come organizzare la cameretta: 4 regole rivoluzionarie

Il primo focus per organizzare la cameretta di tuo figlio è predisporre un letto confortevole e adatto alle specifiche esigenze: ti suggeriamo, innanzitutto, di valutare con attenzione gli spazi, l’età e le singolarità di ogni bambino o ragazzo. Se hai un bimbo ancora piccolo, fondamentale è prendere un lettino che sia basso, dal quale possa scendere senza pericolo e fatica. Per capirci, l’altezza massima da terra consentita non dovrebbe superare i 25 cm.

Prendi bene le misure sia della stanza, per evitare errori di ingombro, sia del bimbo, cosicché si trovi a suo agio nei momenti di riposo. Prevedi anche dei tappeti e cuscini accanto al letto, evitando così le sponde, rigide e antiestetiche. Nel caso i figli siano più grandi, il letto non fungerà solo da luogo del riposo, ma sotto di esso potrai ricavare ulteriore spazio per riporre scatole e portaoggetti. Potrai così recuperare preziosi centimetri.

Pensa a tutti i giocattoli che non usa, ai vestiti fuori stagione o ai vecchi fumetti: con il nuovissimo letto contenitore avrai una soluzione rivoluzionaria e innovativa in grado di dare ordine alla cameretta.

2. Organizzare la cameretta: armadi e scaffali

Come organizzare la cameretta: 4 regole rivoluzionarie

Ed eccoci agli armadi, vero fulcro salvaspazio della stanza. Tra le regole rivoluzionarie per organizzare la cameretta, l’attenzione verso questo complemento d’arredo ricopre un ruolo chiave. Innanzitutto, la comodità e la praticità: per far sì che i bambini siano autonomi nel vestirsi, prevedi armadi bassi, alla loro portata, meglio se aperti. Essi non dovranno contenere troppi capi, così da rendere facile e veloce la scelta.

Inoltre, un armadio essenziale ti consentirà di mantenere più a lungo ordine e pulizia, senza dover recuperare per la stanza maglioni, pantaloncini e calzini. Un consiglio: elimina il superfluo, tenendo solo ciò che realmente mette tuo figlio.

Un aiuto per organizzare al meglio la cameretta è rappresentato anche dagli scaffali. Su di essi potrai depositare box per oggetti subito individuabili dai tuoi bimbi. Inoltre, sfruttare lo spazio verticale della stanza ti consentirà di mantenere un’efficienza anche visiva. Libri, film, videogiochi, fumetti: tutto potrà esser stipato con criterio su scaffali fissi alle pareti, potendo così godere dello spazio centrale senza più impicci.

3. Organizzare la cameretta: angolo gioco

Come organizzare la cameretta: 4 regole rivoluzionarie

Il gioco per il bambino è un momento importantissimo. Per questo, nell’organizzare la cameretta con idee rivoluzionarie devi prevedere una zona ludica ordinata e sicura. In primis, procura un tappeto: esso è il luogo dove i bimbi passeranno gran parte delle ore. Oltre a restare scalzi, quindi a proprio agio, sul tappeto potranno adagiarsi senza rischi, evitando di farsi male. Per i piccini, in commercio puoi trovare anche i tappeti sensoriali, dotati di musichette e giochi morbidi.

Un altro elemento importante per la zona gioco è il tavolino, corredato ovviamente di seggioline. Qui potranno dare sfogo alla loro creatività: disegni, costruzioni e manipolazioni con paste di vario tipo. Un consiglio: prevedi spigoli arrotondati così da evitare traumi e, ovviamente, prendi tavolo e sedie in base alla misura di tuo figlio.

Per arredare un angolo gioco in cameretta, se ne hai lo spazio, inserisci anche una casetta delle bambole o una piccola cucina. Essi saranno fondamentali per i giochi di imitazione, utilissimi in fase di sviluppo.

4. Organizzare la cameretta: angolo lettura

Come organizzare la cameretta: 4 regole rivoluzionarie

Organizzare una cameretta non può prescindere dal considerare ogni spazio utile alla formazione del nostro bambino. La lettura è un momento importantissimo, al pari del gioco. Realizzare un angolo lettura nella stanza di tuo figlio è un’idea rivoluzionaria e utilissima.

In questo micro mondo, il bambino dovrà avere autonomia di movimento e scelta: solo così coglierà davvero il piacere della lettura. A tal proposito, mensole e scaffali dovranno essere a misura di bimbo, sicure e fruibili, aperte e ordinate con criterio. I libri devono essere visibili frontalmente, cosicché il bambino possa sfogliarli e scegliere quello più adatto a lui in quel momento. Non dovranno, però, essere troppi: ciò creerebbe nel piccolo confusione e lo allontanerebbe.

Ti suggeriamo, per favorire la lettura, di non prevedere giochi nell’angolo dei libri, in modo che la vera e sola attrazione siano proprio le pagine. Procura cuscini e tappeti per farlo sentire comodo e a suo agio, così da invogliarlo a proseguire.

Galleria idee e foto di come organizzare la cameretta

Ecco alcune idee di come organizzare la cameretta in modo originale e rivoluzionario. Non sono bellissime? Quasi impossibile non farsi ispirare per dare un nuovo volto alla stanza dei più piccoli!