Pannelli fotovoltaici o solari termici? Differenze, prezzi e vantaggi

Autore:
Elisabetta Berra

Optare per una fonte di energia rinnovabile per la nostra abitazione può essere la scelta migliore per l’ambiente e anche per noi stessi. Ma sono meglio i pannelli fotovoltaici o i pannelli solari termici? Scopriamone differenze anche in termini di costi insieme ai vantaggi che apporta in casa un’installazione energetica rinnovabile.

Galleria foto ed immagini

Guarda il video

Pannelli fotovoltaici o solari termici? Differenze, prezzi e vantaggi
Photo by PublicDomainPictures – Pixabay

Optare per un’alimentazione energetica da fonte rinnovabile può essere una scelta non solo in linea con i tempi moderni ma anche necessaria al benessere ambientale. E utile, soprattutto, ai fini del risparmio energetico e del nostro portafoglio.

Spesso sentiamo parlare di pannelli fotovoltaici e di pannelli solari termici e pensiamo siano la stessa cosa. In realtà, si tratta di due sistemi per l’alimentazione e il risparmio energetico completamente differenti anche in termini di costo. Scopriamo le caratteristiche di entrambi, i prezzi attuali e i vantaggi che i sistemi apportano in casa nostra.

Differenze tra le due tipologie di pannelli

Pannelli fotovoltaici o solari termici? Differenze, prezzi e vantaggi
Photo by Antranias – Pixabay

I due sistemi hanno in comune il fatto di sfruttare l’energia solare ma la differenza principale è il fine. I pannelli fotovoltaici convertono l’irraggiamento in energia elettrica mentre i pannelli solari termici in acqua calda sanitaria.

Questi ultimi sono più pesanti dei moduli fotovoltaici, che sono invece più leggeri ma occupano più spazio. Per l’installazione di moduli fotovoltaici su un tetto è richiesto uno spazio minimo di 17 mq mentre per un pannello solare termico sono sufficienti 2 mq. I due sistemi si differenziano anche per quello che riguarda i costi di investimento.

Costi ed agevolazioni fiscali

Le differenze tra i due sistemi proseguono anche per quanto riguarda la spesa per l’acquisto. Il fotovoltaico costa di più, tra  5.000 e 9.000 euro, mentre il solare termico tra 1.500 e 3.000 euro. L’investimento è però coperto in gran parte dalle agevolazioni fiscali.

Per il fotovoltaico queste sono al 50% mentre per il solare termico vanno dal 50% al 65%. Si tratta quindi di un investimento vantaggioso e per cui almeno la metà dei costi è coperta da agevolazioni definite di anno in anno da disposizioni governative.

I vantaggi dell’installazione di un sistema energetico rinnovabile

Pannelli fotovoltaici o solari termici? Differenze, prezzi e vantaggi
Photo by Solarimo – Pixabay

Scegliere un sistema a energia rinnovabile per la propria abitazione, che sia il fotovoltaico o il solare termico, può avere molti vantaggi. Innanzitutto si abbattono i costi del riscaldamento, che di anno in anno si abbattono sulle bollette creando molto disagio ed esborsi molto spesso esosi.

Lo stesso risparmio avviene in termini di consumo della luce e dell’energia elettrica oltre che per quello che riguarda la produzione di acqua calda sanitaria. In casa, un’installazione ad energia rinnovabile pulita migliora la classe energetica dell’abitazione, che sale e, di conseguenza, va a far incrementare anche lo stesso valore dell’immobile.

Viene poi il discorso relativo alla  sostenibilità ambientale: gli impianti solari e fotovoltaici non si avvalgono dello sfruttamento di combustibili fossili ne immettono nell’aria emissioni inquinanti. Non contribuiscono, dunque, all’aumento di CO2 ma sfruttano l’energia pulita dei raggi solari senza inquinare.

Pannelli fotovoltaici o solari termici: foto e immagini