Come pulire i pannelli solari? Azioni e strumenti corretti

Autore:
Elisabetta Berra

Se vogliamo che il nostro impianto fotovoltaico renda al massimo delle sue prestazioni, non dobbiamo trascurare la manutenzione dei pannelli solari. Questa si espleta anche mediante l’accurata pulizia dei moduli fotovoltaici. Ma come fare?

Come pulire i pannelli solari? Azioni e strumenti corretti
Photo by viarami – Pixabay

Un impianto fotovoltaico rappresenta una sorgente a energia rinnovabile davvero importante per la nostra casa a livelli energetici e di risparmio sui consumi. Optare per questa installazione significa fare, inoltre, una scelta che rispetta il benessere ambientale e che riduce le emissioni nocive nell’aria.

Galleria foto ed immagini

Affinché un impianto fotovoltaico renda al massimo delle sue prestazioni, è importante prendersi cura in special modo dei suoi pannelli solari, provvedendo alla loro adeguata pulizia. Moduli fotovoltaici ben puliti, favoriranno l’assorbimento totale e ottimale dell’irraggiamento solare, che sarà convertito senza problemi in elettricità. Pulire i pannelli solari periodicamente, oltretutto, ne aumenta il rendimento del 30% in più.

Perché i pannelli solari si sporcano

Come pulire i pannelli solari? Azioni e strumenti corretti
Photo by succo – Pixabay

Come si sporcano i nostri pannelli solari? Certamente l’esposizione all’aperto fa sì che i moduli siano esposti ad agenti atmosferici inquinanti, polveri sottili, smog ed escrementi di volatili. Tutto ciò si deposita sui pannelli creando una sorta di barriera tra loro e i raggi solari. La superficie oscurata non permette, quindi, ai raggi di penetrare perfettamente nei pannelli, incidendo sulle loro prestazioni.

E’ quindi consigliabile compiere una pulizia periodica degli impianti, per eliminare tutta la sporcizia di disturbo che riduce l’assorbimento dell’irraggiamento solare e la sua conseguente conversione in energia elettrica. Aspettare che piova e che l’acqua risolva la situazione non basta. Ma come fare?

Come pulire i pannelli solari

Come pulire i pannelli solari? Azioni e strumenti corretti
Photo by maxknoxvill – Pixabay

In caso di impianti di dimensione medio-piccola, i pannelli solari possono essere detersi con acqua demineralizzata tramite appositi kit studiati per pulizia dei moduli fotovoltaici. Nel caso, invece, di impiantistica di dimensioni medio-grandi, può essere usato un robot pulitore apposito oppure  delle spazzole a getti rotanti.

In caso di incrostazioni molto resistenti e presenti sulla superficie dei moduli solari, all’acqua demineralizzata si può aggiungere un detergente apposito alla pulizia di pannelli solari. Il prodotto deve essere neutro e antistatico, in grado di allontanare l’acqua piovana e di creare una sorta di film protettivo sulla superficie dei pannelli, in modo da impedire alla sporcizia di depositarsi nuovamente su di essi.

Molto utili alla pulizia dei moduli fotovoltaici possono essere le aste telescopiche, che permettono di raggiungere i pannelli più lontani fino a 10 metri.

Cosa non fare

Come pulire i pannelli solari? Azioni e strumenti corretti
Photo by lucascgouvea0 – Pixabay

Sul tema pulizia moduli solari è bene sapere anche cosa non fare. Ossia utilizzare detergenti domestici per la pulizia dei vetri o, peggio, sostanze aggressive. Questi prodotti potrebbero creare danni anche irreversibili alla superficie dei moduli solari, come la comparsa di aloni.

Ricordiamo, però, che pulire i moduli fotovoltaici è un’operazione che richiede molte accortezze e che è meglio far compiere da personale tecnico specializzato. Per evitare così di mettere a rischio la propria sicurezza personale, data la necessità di salire sul tetto.

Come pulire i pannelli solari: foto e immagini