Capitale Verde Europea e Premio Foglia Verde: una città italiana tra le premiate per il 2025

Ideato nel 2006 durante un incontro dell’Unione europea a Tallin, in Estonia, dall’allora sindaco di Tallinn Jüri Ratas e da un gruppo di 15 città europee, il premio Capitale verde europea è assegnato con cadenza annuale dalla Commissione europea a una città europea che è riuscita a realizzare ambiziosi obiettivi nei temi della salvaguardia ambientale e dello sviluppo economico sostenibile. Le città non abbastanza grandi per competere al titolo di Capitale Verde Europea hanno la possibilità di candidarsi al Premio Foglia Verde, aperto alle località che hanno tra i 20.ooo e i 100.000 abitanti e che intende riconoscere gli sforzi effettuati per migliorare la gestione dell’ambiente e o risultati ottenuti. 

2023 Green cities Ambiente Clima
Iakov Kalinin_SHUTTERSTOCK

Capitale Verde Europea: criteri di candidatura

La procedura di selezione per essere Capitale Verde Europea è molto rigorosa. Ogni città deve dimostrare cosa ha fatto in passato e cosa intende fare in prospettiva futura per diventare città più verde. I candidati devono infatti fornire una grande quantità di dati e casi di studio in distinte aree ambientali, come ad esempio:

  • Gestione dei rifiuti
  • Trattamento delle acque reflue
  • Qualità dell’aria
  • Biodiversità
  • Cambiamenti climatici
  • Efficienza energetica

Le città candidate devono dimostrare le loro iniziative per affrontare e inoltre, devono dimostrare ambizioni e capacità di raggiungere obiettivi a lungo termine a beneficio della popolazione, del pianeta e dell’economia in termini di protezione dell’ambiente e sviluppo sostenibile, oltre a fungere da modello per altre città che vogliono intraprendere buone pratiche ambientali.

Capitale Verde Europea e Premio Foglia Verde: una città italiana tra le premiate per il 2025
Photo by dancepool – Pixabay

Capitale Verde Europea 2024: l’esempio di Valencia

Natura, mobilità sostenibile, recupero dello spazio pubblico ed ecoturismo: Valencia si è guadagnata il titolo per i suoi straordinari risultati nei settori del turismo sostenibile, della neutralità climatica e delle transazioni verdi eque e inclusive.

Il 90% dei residenti vive entro 300 metri da uno spazio verde urbano, e la città è estremamente concentrata sui miglioramenti della qualità dell’aria, sul ripristino degli ecosistemi naturali e sulla promozione di una produzione alimentare più sana, sostenibile ed inclusiva.

In città sono previste più di 300 attività ed eventi, dal pubblico in generale ai cittadini specializzati in sostenibilità e produzione.

Capitale Verde Europea: Valencia
Photo by Alessandra Santoro

Premio Foglia Verde Europea: Treviso città vincitrice

Treviso ha vinto il premio Foglia verde europea per il 2025 insieme alla città spagnola di Viladecans. La giuria ha riconosciuto l’impegno verso il cambiamento e la diversità degli approcci innovativi. Tra questi, l’uso della narrazione, la comunicazione intergenerazionale e l’uso della gamification per coinvolgere i giovani. Si è inoltre riconosciuta l’importanza delle varie ambizioni e misure proposte dal Comune di Treviso (ad esempio, il raddoppio del numero di alberi).

Premiazione 2026: aperte le candidature

Il termine per la presentazione delle domande per i premi Capitale verde europea e Foglia verde europea 2026 si è aperto il 14 dicembre e si chiuderà il 30 aprile 2024.

Per quanto riguarda la prima categoria, la città premiata sarà come sempre solo una e riceverà 600.000 € da destinare a iniziative e misure che migliorino ulteriormente le sue prestazioni ambientali.

Per il premio Foglia verde, invece, possono essere premiate fino a 2 città, che riceveranno 200.000 € ciascuna da utilizzare allo stesso scopo. Un’occasione per riflettere sui progressi delle città europee nel campo della sostenibilità ambientale e nella lotta contro il cambiamento climatico.

La giuria selezionerà le semifinaliste, che saranno poi chiamate a presentare il piano d’azione e la strategia comunicativa che intendono adottare per le attività in caso di vittoria.