Camino a bioetanolo: scopri questa alternativa a pellet e termosifoni

Autore:
Ermelinda Gallo
  • Dott. in Giurisprudenza

Scopriamo un sistema di riscaldamento alternativo, il camino a bioetanolo. Nella corsa al risparmio energetico è bene informarsi prima di compiere la propria scelta. Questo camino è davvero utile a far fronte all’inverno e tenere il freddo lontano dalle proprie stanze? Verifichiamolo insieme.

Camino a bioetanolo: scopri questa alternativa a pellet e termosifoni
Caminetto di design alimentato a bioetanolo

L’inverno è ormai arrivato e il freddo ci accompagna già da qualche settimana: è il momento di pensare concretamente a come ci scalderemo. L’argomento è da settimane sulla bocca di tutti: le notizie sul caro prezzi dell’energia sono all’ordine del giorno, impossibile non essersene preoccupati finora.

Siamo sempre alla ricerca di nuove soluzioni e valide alternative ai termosifoni: ormai è chiaro che accenderli, quest’anno, potrebbe costare un capitale. Oggi vi parleremo brevemente di un sistema di riscaldamento che ha diversi pregi: avete già sentito parlare dei camini a bioetanolo?

Innanzitutto, cos’è il bioetanolo?

Questo liquido si ottiene dalla fermentazione delle biomasse, si tratta perciò di un composto organico. Primo vantaggio del bioetanolo: bruciando non genera fumi fastidiosi, ma vapore e una risicatissima percentuale di anidride carbonica, paragonabile a quella prodotta da una candela.

Il liquido viene versato all’interno di uno speciale serbatoio di raccolta; la combustione è sicura e avviene per mezzo di una particolare pietra porosa all’interno di questo vano, che gestisce il liquido evitando fiamme incontrollate.

Questi caminetti sono molto belli da vedere esteticamente, ma non si tratta di puro design. Inseriti in un ambiente non troppo grande, con una spesa di circa 30 € a settimana, consentiranno di creare calore in maniera ottimale.

Leggi anche Stufa a bioetanolo

Si parla di caminetti, ma nessun timore! A differenza di quelli classici alimentati a legna, per installare un camino a bioetanolo non è necessario fare lavori di muratura, chiamare una ditta specializzata e trovare un posto per accantonare legna.

Il bioetanolo è facile da trovare in commercio e si acquista in pratici flaconi di diverse volumetrie, a partire da quelli di 1 litro dai 4 ai 5 €.