Bollette a rate, c’è il sì definitivo da parte del Governo

Autore:
Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
12/12/2022

Arriva finalmente il sì definitivo del Governo Meloni alla possibilità per le famiglie più disagiate di pagare le bollette a rate e di non vedersi staccata la fornitura per non aver ancora pagato. Novità interessanti in vista per chi ne ha più bisogno con un investimento totale di circa 21 miliardi di euro a sostegno delle famiglie.

Bollette a rate, c’è il sì definitivo da parte del Governo
Banconote da 50 euro

Il caro bollette è un problema non di poco conto per le famiglie che, specie negli ultimi mesi, si sono trovate difronte a rincari davvero sproporzionati e difficili da affrontare. Il Governo, per venire incontro alle esigenze di tutti, ha varato una serie di misure importanti (come vari bonus). Una delle più attese riguarda la possibilità di pagare le bollette a rate: è arrivato, infatti, per la gioia di tutti, il sì definitivo mediante il cosiddetto Decreto Aiuti Quater.

Un aiuto non di poco conto contro il caro energia che può contare su un investimento di oltre 20 miliardi di euro, come annunciato dal ministro Giorgetti. L’obiettivo di questa misura è abbastanza chiaro e consta nella riduzione del peso dell’inflazione sulle famiglie italiane, specie su quelle che, sul piano economico, sono un po’ più deboli.

Pagare le bollette a rate significa che sarà consentita la frammentazione degli importi da sostenere in importi di minore entità permettendo, quindi, di potervi far fronte in maniera più tranquilla. A questo aiuto se ne affiancherà anche un altro, anche questo attesissimo da tutti. In base a questo, arriverà infatti una moratoria pari a 6 mesi per far sì che chi non ha pagato la bolletta non vada subito incontro al distacco delle proprie forniture.