Pittura su stoffa: guida al materiale, come trasferire disegno e usare colori

Pittura su stoffa, tra più usate tecniche del fai da te in casa, vediamo una semplice guida completa ai materiali, al trasferimento del disegno, ai colori da usare e come usarli ed alcuni esempi pratici di lavori!

Pittura su stoffa è una tecnica artistica che permette di realizzare disegni sulla propria maglietta o pantalone, di jeans, cotone o qualsiasi altro tessuto. Questo corso di pittura vi permetterà con semplici passi di acquistare padronanza con questa tecnica.

Materiale per pitturare su stoffa

Tutto l’occorrente che serve è ottenibile con una spesa che raggiunge massimo i 50 euro, ma questo dipende dai colori che volete comprare in quanto ogni colore costa circa 3 euro.

L’occorrente che serve è quindi :

  • un pennello, consigliato con punta arrotondata per definire meglio i dettagli del disegno
  • la carta velina, che ci servirà per riportare il nostro disegno dal foglio al tessuto
  • i colori per tessuto, che ovviamente sono specifici e possono essere di tre tipologie diverse:
    • coprenti, ossia che hanno una formula più densa e non lasciano intravedere il tessuto sottostante
    • trasparenti, che sono meno densi e lasciano trasparire i colori del tessuto sottostante
    • perla, molto densi sono dei colori speciali che permettono di ricreare tonalità particolari


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

  • una matita, per disegnare le linee di bozza del disegno sul tessuto
  • un bicchiere con acqua, per pulire costantemente il pennello per evitare di rovinarne i peli
  • infine una gomma per cancellare i tratti sbagliati fatti con la matita e della carta per pulire eventuali macchie per la casa =)

pittura-stoffa-001

Come si trasferisce un disegno su stoffa

Già dalla lista dei materiali avrete notato come alcuni elementi ci indirizzano verso la tecnica giusta per trasferire il disegno in maniera comoda da carta a tessuto.

Facendo uso della carta velina possiamo ricopiare il disegno partendo da una qualsiasi sorgente, sia esso un monitor come anche un foglio di carta o altro.

Per essere molto precisi potete fissare il tutto con del nastro adesivo o meglio, carta gommata e una volta ricopiato tutto potete procedere in diversi modi.

  • Ricalcare il disegno con un punteruolo formando dei piccoli punti che utilizzeremo per poi trasferire il disegno su tessuto o con una matita o con della polvere di colore o gesso.
  • Fissare con carta gommata il disegno sul tessuto ed alzare ed abbassare il foglio per ricopiare piano piano tutti i tratti.

Come usare i colori per stoffa

  1. Procediamo stampando il disegno scelto su un foglio di carta, successivamente sul foglio di carta velina riportiamo solo i contorni ricopiandoli dal disegno stampato in precedenza.pittura-stoffa-002
  2. Una volta che si è finiti di disegnare i contorni sul foglio di carta velina procediamo con il riprodurre tale disegno sulla camicia.pittura-stoffa-005
  3. Ora possiamo procedere a colorare il disegno, è preferibile iniziare dall’alto verso il basso, e dai colori chiari per poi finire con i colori scuri.
    pittura-stoffa-007pittura-stoffa-009
  4. Infine basta disegnare i contorni con il colore nero ed il disegno è finito.
  5. Aspetteremo che asciughi per alcune ore, successivamente il disegno va stirato ma ponendo tra il ferro da stiro e il disegno, un foglio di carta velina. Con il calore il colore, prodotto chimico non nocivo, fa reazione con il tessuto e si lega saldamente alle fibre di cotone. Tale preparazione permette di avere un disegno che non si stacca ai primi lavaggi, ma che resisterà ai lavaggi in lavatrice.


Potrebbe interessarti: 10 mobili fai da te per sistemare la TV

Come si diluiscono i colori per stoffa

I colori per tessuto sono solitamente a base acquosa, per cui è possibile diluirli con acqua, facendo attenzione a non esagerare con le quantità, in quanto il colore è molto più efficace quanto più conserva la sua opacità e non diventa estremamente trasparente.

Nel caso avete sbagliato i dosaggi, oltre che ad avere brutti aloni sui tessuti, potreste dover ridipingere più volte la stessa area per ottenere un colore sufficientemente opaco.

Per risolvere lasciate asciugare il colore per un pò di tempo, magari tenendolo su una leggera fonte di calore, ma monitorando spesso che non si rovini e secchi del tutto.

Esempio di pitturazione su stoffa: Hello Spank

Alcune foto dove mostro come procedere per il disegno di Hallo Spank, un personaggio molto rinomato tra il pubblico giovane e anche quello meno giovane.

hello-spank

Hello Spank 01

Sophia Trozzo
  • Laurea in scienze politiche 2011
  • Double Minor in Philosophy/Political Science 2013
  • University of Toronto - Ontario Institute for Studies in Education 2015
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter.