Andy Warhol knives

andy-warhol

Andy Warhol knives

L’arte di warhol, che portava gli scaffali di un supermercato all’interno di un museo o di una mostra d’arte, era una provocazione nemmeno troppo velata:

“secondo Warhol la pop art doveva essere consumata come un qualsiasi altro prodotto commerciale”

Con la sua mostra Warhol rende un oggetto, prodotto di supermarket, un vero emblema della cultura americana, ossia pone dinanzi alla gente tale oggetto non come semplice strumento da cucina ma da l’idea di un’oggetto ordinariamente usato per compiere delitti.

L’esposizione di tale opera fu accompagnata dalle immagini sempre stilizzate, in carattere di negativo fotografico, delle pistole. In particolare osservando l’immagine dei coltelli, si perde la cognizione oggettiva di ciò che si vede, e si ha la sensazione di vedere oltre, ossia uno scenario misterioso che è parte soprattutto della nostra immaginazione.

Inoltre le immagini riprodotte come negativo fotografico, rendono gli oggetti immateriali e appartenenti non alla realtà ma all’immaginazione che si sviluppa nel vederli e sono quindi non riproduzioni oggettive ma rappresentano memoria dell’evidenza, fotografica o materiale, come lo sono le foto di una investigazione criminale.

“Violence and death, American style.”


Suggerisci una modifica Commenta
Nicola Spisso
Nicola Spisso
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Design
G News Pin It
Commenti Espandi
  • edoardo galli - - Rispondi

    è la copertina del libro’Gomorra’?

    • admin - - Rispondi

      In risposta a:
      Edoardo Galli
      Certo si, è la foto utilizzata per la copertina del libro Gomorra, ideata da Andy Warhol.

Lascia una risposta