Shabby chic: come arredare il salotto

Uno stile può essere apparentemente trasandato, ma allo stesso tempo elegante e raffinato? Assolutamente sì, e lo shabby chic ne è la prova. Basta prestare attenzione ad alcuni dettagli per un effetto romantico e senza tempo. Ecco come arredare il salotto in stile shabby chic.

Lo shabby chic è molto romantico ed elegante e predilige i mobili dall’aspetto invecchiato. Infatti, l’idea è quella di ispirarsi alle vecchie case di campagna, curando però ogni minimo dettaglio dell’arredamento. Il risultato è sicuramente molto particolare. Tra gli elementi che caratterizzano questo stile, c’è la scelta del legno come materiale, i colori chiari, in particolare il bianco, ed i tessuti leggeri e dalle fantasie floreali.

Per arredare un salotto in stile shabby chic, fondamentale è la scelta del divano. Attenzione ai piccoli dettagli come ad esempio tende e lampadari. Tra i mobili che potete aggiungere ci sono anche vecchie sedie a dondolo, vetrinette, tavolini bassi, un vecchio baule ed un caminetto finto.

Divano e cuscini in tessuto shabby chic

Un elemento fondamentale nel salotto è sicuramente il divano. Tuttavia, per arredare in stile shabby chic, non tutti i modelli sono adatti, ma solo due sono quelli da preferire. Il primo è il classico divano imbottito, il secondo è quello con una struttura in legno.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

Ad ogni modo, è importante che sembri comodo e accogliente, quindi riempitelo con tanti cuscini. Attenzione anche alla scelta dei materiali. Infatti, bisogna optare sempre per un tessuto, come ad esempio il lino o il cotone, la pelle è da evitare. Sempre meglio se la stoffa ha un motivo floreale.

Per quanto riguarda il colore, invece, sicuramente il bianco è tra quelli più adatti. In alternativa, potete optare anche per l’avorio o il rosa cipria, l’importante è scegliere sempre tonalità chiare.

Tavolino basso per il salotto Shabby chic

Da mettere ai piedi del divano, un tavolino basso è perfetto. Lo shabby chic preferisce i mobili in legno, rigorosamente chiaro. Quindi scegliete anche in questo caso questo materiale.

Per un effetto ancora più particolare, è ancora meglio se il legno ha un aspetto invecchiato. Generalmente i tavolini in stile shabby chic presentano anche delle piccole e raffinate decorazioni. Come tocco finale, poi, metteteci sopra un vaso di fiori o un mazzetto di lavanda.

Un must dello stile shabby chic: il caminetto finto

Per abbellire il salotto, potete costruire un caminetto finto utilizzando il legno o anche il cartongesso. Una bella idea è quella di cercare di riprodurre la stessa fantasia del tavolino, così che tutto sarà abbinato. Potete approfittare del caminetto anche per esporre alcuni oggetti, come ad esempio delle cornici con delle foto o anche delle candele.

Inoltre, è possibile realizzare delle tendine per coprire il caminetto. Scegliete sempre una fantasia floreale e dei colori chiari, magari in questo caso potete prendere spunto dal tessuto del divano e dei cuscini. Con questo elemento caratteristico, il salone risulterà subito più accogliente.


Potrebbe interessarti: Arredamento color melanzana

Sedia a dondolo: la comodità nel salotto shabby chic

Oltre al divano è una buona idea aggiungere all’arredamento del salotto anche una sedia a dondolo. Come sempre, dovete sceglierne una classica ed in legno. Se avete modo di procurarvene una antica, come ad esempio quella delle vostre nonne, sarebbe senza dubbio perfetto.

Proprio la sedia a dondolo, infatti, deve essere consumata e dare l’impressione che qualcuno ci si sia seduto tantissime volte, magari leggendo un bel libro vicino al camino.

Aggiungete dei cuscini, come quelli del divano, e magari anche una calda coperta per completare l’opera. Potete posizionarla vicino al divano, ma anche davanti ad una finestra o proprio davanti al camino.

Vetrinetta in stile shabby

Per un arredamento shabby chic, sono indispensabili delle vetrinette. Erano usate per esporvi le porcellane; molto spesso, in mancanza di una sala da pranzo vera e propria, venivano messe nel salotto, quindi potete tranquillamente includerle nel vostro arredo. Preferite sempre quelle in legno chiaro e non dimenticate di esporre anche voi i vostri servizi di piatti e bicchieri ed il resto dell’argenteria.

Recupera un vecchio baule

Un accessorio interessante da mettere nel vostro salotto shabby chic è un vecchio baule. Potete riporlo in un angolo, ma anche metterlo al centro della stanza ed usarlo come alternativa al tavolino basso. Infatti, è perfetto per appoggiarvi sopra qualcosa.

Lampadario sofisticato

Attenzione anche alla scelta del lampadario. Infatti, quelli in stile shabby chic sono generalmente abbastanza grandi e pendenti, quindi si notano subito. Per un soggiorno arredato alla perfezione, quindi, c’è bisogno di sceglierlo con cura. Preferite soprattutto quelli che hanno la forma di candele finte e delle lavorazioni floreali.

Tende e tessuti shabby chic

Il tocco finale per un salotto shabby chic sono le tende. In questo caso è sempre meglio optare per un tessuto leggero, ad esempio potete scegliere tra la iuta, il cotone, ed il pizzo.

Scegliete una fantasia romantica e delicata, come dei fiori. Se pensante che il bianco sia troppo chiaro, potete scegliere l’avorio, leggermente più caldo. Per dare un leggero tocco di colore, potete optare anche per l’azzurro o il rosa chiaro.

Shabby chic, come arredare il salotto: foto e immagini

Se state cercando degli spunti per arredare il salotto in stile shabby chic, guardate le immagini nella galleria. Sicuramente vi potranno essere utili.

Federica De Blasio
  • Titolo di studio: Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter.