Restyling VS Relooking: ecco come rinnovare casa

Il bisogno di cambiamento non consiste solo in un taglio stravagante, in un make up diverso o in un nuovo abbigliamento. Per portare qualche piacevole trasformazione nelle nostre vite, è molto utile anche rinnovare casa. Come? Attraverso due tecniche principali, ovvero il restyling e il relooking. Scopriamo in cosa consistono, quali sono le loro principali differenze, e in che modo possono migliorare l’arredamento delle nostre abitazioni.

Galleria foto ed immagini

rinnovare casa 7

Essere sempre uguali a sé stessi annoia. Questo è un principio che vale per la nostra personalità, il nostro aspetto fisico, ma anche per il luogo in cui viviamo. Talvolta una novità, seppur piccola e discreta, riesce a portare la ventata di cambiamento di cui avevamo bisogno.

Riesce a farlo un abito nuovo, ma anche la parete della cucina di un altro colore oppure quel mobile appena comprato che dona maggiore fascino al nostro appartamento. Il cambiamento, tuttavia, per essere utile e positivo, deve essere fatto seguendo alcuni criteri, specialmente se riguarda la nostra casa.

Ecco perché è importante sapere che esistono due modi per rinnovare il nostro appartamento. Uno è il restyling, l’altro è il relooking. Potrebbe trattarsi di sinonimi, in realtà dietro questi termini si nascondono due tecniche diverse, da applicare in base alle seguenti esigenze.


Leggi anche: 10 errori da non fare per non invecchiare troppo il tuo appartamento

rinnovare casa 13

Operazione restyling

Quando si acquista una casa di vecchia costruzione, quindi già abitata in passato e caratterizzata da elementi d’arredo datati o fuori uso, potrebbe esserci bisogno di  effettuare diversi lavori, alcuni dei quali particolarmente invasivi e complessi. In tal caso, il restyling è la soluzione ideale.

Si tratta infatti di un insieme di interventi che spesso mirano a rifare un appartamento dalla A alla Z. Che si tratti di redistribuire gli spazi, di abbattere le pareti o rifare gli impianti,  il restyling richiede normalmente l’intervento di un’impresa edile e di un esperto di interior design.

rinnovare casa 10

Perché affidarsi a un professionista?

Come anticipato, il restyling raggruppa una serie di operazioni che non modificano solo l’estetica, ma stravolgono anche la funzione dei vari ambienti della casa. Ecco perché è necessario rivolgersi, se possibile, ad un consulente esperto. 

Una casa, per essere davvero vivibile, deve saper parlare di chi la abita ed essere a misura delle sue esigenze. Un consulente potrà aiutarti nella scelta dello stile che più ti rappresenta, seguendoti passo passo nelle seguenti azioni:

  • Acquisto e collocazioni di arredi funzionali ed esteticamente piacevoli
  • Decluttering di mobili o accessori inutili, di cui si fa fatica a liberarsi
  • Organizzazione degli ambienti
  • Recupero dello spazio
  • Scelta dei colori e degli abbinamenti

rinnovare casa 6

Cosa è il relooking?

Almeno che non la si costruisca da zero, le case in cui abitiamo spesso hanno una definizione degli spazi diversa rispetto a quella che vorremmo, che non combacia perfettamente con le nostre necessità.


Potrebbe interessarti: Catalogo cameretta IKEA 2021: nuovo soft design

Per esempio, la camera da letto è troppo grande rispetto alla cucina o al living, che invece vorremmo più ampi. Oppure, lo stile dell’ingresso è opposto a quello del soggiorno. Se ci rispecchiamo in queste situazioni, allora abbiamo bisogno di effettuare un relooking. 

Meno invasivo rispetto al restyling, di cui abbiamo già parlato, il relooking non richiede necessariamente l’intervento di un’impresa edile o di una figura esperta. Al contrario, rappresenta un’operazione più semplice che può riguardare anche un solo ambiente della casa, e non l’intero appartamento.

Nello specifico, può servire a:

  • invertire la destinazione di due stanze: l’ufficio che diventa zona relax, e viceversa
  • rinnovare uno spazio dandogli nuova personalità
  • rifinire i particolari di un’ambiente, senza demolire o ricostruire nulla daccapo.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

Interior, Design

Quando si parla di home relooking, si fa riferimento a una vera e propria tendenza, diffusasi soprattutto negli ultimi anni, che consiste nel rinnovare l’aspetto della casa apportando cambiamenti ad una sola stanza. 

Per esempio, se si desidera avere un bagno più spazioso, è consigliabile eliminare tutti gli oggetti più vecchi, o che non utilizziamo da tempo, sostituendoli con elementi d’arredo più funzionali e migliorando l’estetica attraverso semplici trucchi, come l’aggiunta di piantine decorative o di uno specchio nuovo.

Ancora, se vogliamo una zona living più confortevole, basterà attenuare i contrasti cromatici scegliendo dei colori più neutri alle pareti, ed optare per un’illuminazione meno invasiva, preferendo lampade dalla luce soft, invece dei tradizionali lampadari.

Per una camera da letto più ampia e luminosa, invece, basterà scegliere un armadio con le ante a specchio, oppure prediligere colori chiari sia per le pareti sia per coperte e cuscini, magari alternandoli con elementi d’arredo più scuri. Il gioco di luci e contrasti, in tal modo, sarà assicurato.

rinnovare casa 14

Alcuni suggerimenti

Al di là di quali e quanti ambienti si vogliano modificare, il relooking può essere davvero semplice e, grazie a pochi trucchi, può realizzarsi anche in poco tempo.

Per rinnovare casa, infatti, basta seguire pochi ma efficaci consigli, che elenchiamo qui di seguito.

  • Spostare oppure restaurare i mobili: collocarli in maniera diversa, aggiustarne parti malandate, o semplicemente ridipingerli farà di un armadio oppure di una credenza gli alleati perfetti per un relooking veloce
  • Giocare con i tessuti: talvolta basta aggiungere un tappeto o abbinare le tende al colore del divano per rendere piacevole anche l’ambiente più austero
  • Fare attenzione ai dettagli: mai trascurare il potere di una foto al di sopra di un camino o di una piantina posta nell’angolo di una stanza, perché possono fare la giusta differenza.

rinnovare casa 11

La scelta più economica

Trattandosi di un intervento più ampio e invasivo, il restyling può richiedere un costo di gran lunga maggiore rispetto al relooking. Tuttavia, quel che conta in entrambi i casi è affidarsi ad un valido professionista, solo dopo avere svolto più ricerche e confrontato diversi preventivi. Il rischio, qualora ci si affidi al consulente sbagliato, è di spendere troppo, o troppo poco, senza avere il risultato sperato in entrambi i casi.

rinnovare casa 5

Restyling VS Relooking: foto e immagini

Se hai apprezzato questo articolo e l’idea di rinnovare casa non ti sembra più così complicata, goditi le prossime immagini e cercane qualcuna in grado di ispirarti e suggerirti come trasformare il tuo arredamento.

Maria Grazia Pastore
  • Laurea Magistrale in Scienze delle Relazioni Internazionali
  • Autore specializzato in Arredo e Design
  • Percorso di accesso all’Insegnamento delle Discipline Giuridiche, Ambito Legale
Suggerisci una modifica