Porte per isolamento acustico: consigli per gli acquisti

Nicola Spisso
  • Studi in Ingegneria Edile - Architettura

Stanco dei soliti rumori molesti? Fatti furbo e scegli le porte per isolamento acustico più adatte alle tue esigenze!

porte-isolamento-acustico-11

Galleria foto ed immagini

Le porte per isolamento acustico, soprattutto per chi vive intensamente gli spazi interni quali casa o ufficio, sono diventate una necessità sempre più impellente.

Basti pensare a momenti di vita quotidiana in cui i rumori provenienti dalle stanze accanto diventano davvero snervanti e fastidiosi: a casa, magari nel pieno di una conference call, nostro figlio nella stanza accanto piange a dirotto, viceversa il bimbo si sveglia dopo aver fatto tanta fatica a farlo addormentare perché dalla stanza accanto arriva a tutto volume il suono del televisore o perché, in strada qualche automobilista suona il clacson all’impazzata.

Stessa dinamica sul posto di lavoro, il malcapitato che lavora nell’ufficio adiacente la sala conferenze dovrà suo malgrado ascoltare discorsi che lo distolgono dalla concentrazione necessaria o da una telefonata con un cliente. Le porte insonorizzate risolvono questa problematica che affligge chi vive in condomini sovraffollati o lavora in uffici situati in zone urbane ad alta densità di traffico.

La scelta delle porte per isolamento acustico può essere abbinata anche ad altri sistemi di fono assorbenza come porte insonorizzate per l’ingresso e per esterni, pannelli, coibentazione di pareti e soffitti.

porte-isolamento-acustico-01

Porte per isolamento acustico: caratteristiche principali

Nel momento in cui decidiamo di scegliere delle porte per isolamento acustico destinate al nostro appartamento o ufficio, ci sono alcune caratteristiche fondamentali che dovremo valutare per poter scegliere quelle più adatte alle nostre esigenze.

Una di queste è la modalità di chiusura: tra le varie tipologie di porte esistenti in commercio, la più efficace è sicuramente la classica porta ad anta singola, in quanto è per sua stessa natura più isolante rispetto ad altri tipi di porte come quelle a due ante o scorrevoli (le porte cosiddette “a scrigno”).

La seconda caratteristica che bisogna valutare è rappresentata dai materiali di cui la porta è costituita (anche il modo in cui tali materiali sono assemblati fa la differenza sul risultato finale). Quindi l’elasticità, la struttura (fibrosa o porosa) ed il peso.

porte-isolamento-acustico-02

In cosa consiste l’abbattimento acustico?

L’abbattimento acustico corrisponde al potere di ammortizzazione del rumore e si misura in decibel (dB), valore che indica l’intensità del suono: maggiori saranno i dB, maggiore sarà l’isolamento acustico della porta.

Per avere un’idea della potenza dei dB ed avere di conseguenza un maggiore orientamento nella fase di scelta delle nostre porte, teniamo presente che, ad esempio, 50 dB corrispondono ad una normale conversazione in nostra presenza o che 100 dB corrispondano alla potenza sonora della musica in una discoteca.

Il valore dei dB si esprime su scala logaritmica, per cui per ogni 10 dB in più il suono è ben dieci volte superiore.

porte-isolamento-acustico-01

Porte per isolamento acustico: quali scegliere e perché

Una volta appurate le caratteristiche principali delle porte, starà a noi scegliere quale tipologia acquistare in base alle nostre esigenze: se la nostra scelta è destinata ad un’abitazione, potremo orientarci su porte standard (dB>29), se dobbiamo scegliere le porte per la nostra sala di registrazione punteremo ad una porta dai dB decisamente più alti (dB 45/55).

Inoltre, elemento altrettanto importante al fine di ottenere un risultato ottimale, è la fase di installazione delle porte: ogni singola fase sarà un passaggio fondamentale affinché la porta, a montaggio ultimato, possa garantire l’effettivo abbattimento di suono che ci aspettiamo.

Ma vediamo insieme le varie tipologie a disposizione sul mercato.

Porte standard

La porta standard è quella che va per la maggiore nella scelta per uso domestico e misura fino a 29 dB.

porte-isolamento-acustico-11

Porta acustica

La porta acustica corrisponde ad una standard maggiormente insonorizzata, infatti arriva fino a 36 dB. Adatta a scuole, uffici, in molti la scelgono anche per appartamenti in condomini o in zone urbane.

porte-isolamento-acustico-03

Porta acustica speciale

La porta acustica speciale può essere insonorizzata fino ai 45 dB ed è la porta maggiormente utilizzata negli uffici dove è necessario mantenere ben isolati i vari ambienti, permettendo così una maggiore tranquillità in ogni stanza. Infatti grazie a questa porta non saremo in grado di distinguere le parole pronunciate al di là di essa.

Viene scelta anche per ambienti domestici laddove si abbia uno studio all’interno della propria casa, ma anche per poli museali o biblioteche, luoghi dove appunto l’isolamento è necessario per tenere lontani i rumori molesti.

porte-isolamento-acustico-05

Porta acustica per sale audio

Questa porta arriva fino a 55 dB quindi è l’opzione ideale per una sala di registrazione, cinema o teatro ed è la porta con maggiore abbattimento acustico comunemente in commercio.

porte-isolamento-acustico-12

Porte per isolamento acustico: prezzi

Veniamo infine alla nota spesso dolente, sfatando un mito: scegliere una porta per isolamento acustico non è una scelta per pochi, ma decisamente alla portata di tutti. Ciò che va ad aumentare il prezzo potrà essere una particolare e costosa rifinitura, ma la porta in sé può essere acquistata a prezzi accessibili: un’acustica è facilmente reperibile al costo di circa 500/600 euro.

Inoltre è possibile usufruire delle agevolazioni fiscali previste dall’Ecobonus 110% promosso dal Decreto Rilancio 2020. Altri elementi che vanno ad influire sul costo finale della porta sono in primis la misura dei dB, la grandezza, il rivestimento (la rifinitura, per l’appunto) e la maniglia: tutti elementi che possono far sbalzare il prezzo anche fino a 2.000 euro.

porte-isolamento-acustico-13

Porte isolamento acustico: foto e immagini