Parquet laminato: vantaggi e svantaggi

Il parquet in laminato è la soluzione d’arredo ideale per le esigenze di molti. In questa guida andremo a scoprire nel dettaglio se questa tipologia di pavimento può fare o meno al caso vostro, analizzando nel dettaglio tutti i vantaggi e gli svantaggi che lo caratterizzano.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-1

Galleria foto ed immagini

Se state pensando di ristrutturare casa e siete intenzionati a sostituire il pavimento, molto probabilmente tra le varie alternative che avete preso in considerazione ci sarà anche il parquet laminato.

Non tutti conoscono però questa tipologia di pavimentazione nel dettaglio e non è sempre immediato comprendere quali siano i pregi ed i difetti di un pavimento laminato.

In questo articolo andremo a valutare i pro ed i contro del parquet in laminato, aiutandovi a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-2

Parquet laminato: Come è fatto?

Quando si parla di laminato si fa riferimento ad una particolare tipologia di pavimento formata da doghe lunghe e strette che si differenzia sotto molti aspetti dal parquet classico.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

Il laminato è formato infatti, da una base di legno composito. Su questa base vengono pressati strati ulteriori in modo da formare un decoro che riproduca l’effetto del legno.

Il tutto è protetto da un overlay formato da una pellicola trasparente che ha lo scopo di proteggere il laminato e farlo durare più a lungo.

Negli ultimi anni le pavimentazioni in laminato stanno letteralmente spopolando sia all’interno delle abitazioni che negli spazi commerciali o negli uffici. Questo tipo di pavimento è infatti, ideale per i luoghi in cui c’è un continuo passaggio di persone.

La base del laminato, come detto, è composta di legno che può essere di due differenti tipologie:

  • HDF: alta resistenza
  • MDF: bassa resistenza

Il nostro consiglio è quello di avvalervi della consulenza di un professionista per scegliere la tipologia di laminato giusta in base a quelle che sono le vostre esigenze e in base alle vostre possibilità economiche.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-3

Perché scegliere il parquet laminato

I motivi per cui i parquet in laminato sono diventati estremamente popolari sono da ricercare nelle caratteristiche che sono alla base di questa tipologia di pavimento.

Prima di tutto il parquet laminato viene scelto perché è capace di garantire un piacevole effetto legno pur eliminando numerosi fastidi derivanti dalla scelta di un parquet in vero legno. Il costo è infatti, generalmente inferiore ma anche la stessa installazione è molto più semplice e quindi meno dispendiosa.


Potrebbe interessarti: Ampie vetrate: tutti i vantaggi e gli svantaggi

Inoltre i parquet in laminato, sono disponibili in numerose colorazioni e tonalità in modo da sposarsi alla perfezione con il resto dell’arredamento.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-4

Parquet laminato: vantaggi

Come brevemente accennato nel paragrafo precedente, i vantaggi per cui scegliere di affidarsi ad un parquet laminato sono davvero molti.

Questo materiale infatti è più economico, non richiede una manutenzione troppo impegnativa, resiste meglio all’umidità rispetto al parquet in legno, dura di più ed è disponibile con uno spessore variabile.

Prezzo

Un parquet in laminato ha dei costi che arrivano fino al 50% in meno rispetto ai parquet in legno o ai pavimenti in PVC. Questo è uno dei motivi principali che hanno reso tanto popolare questa tipologia di pavimentazione.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

Tutto dipende dalla lavorazione, sicuramente molto più semplice, e dai materiali di cui è composto, decisamente più economici.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-9

Manutenzione semplice

Un altro grandissimo vantaggio del laminato è che, se paragonata a quella del parquet di legno, la sua manutenzione è decisamente più semplice e molto più veloce. Per lavare il laminato basta infatti, un semplice detergente diluito in acqua.

Spesso i pavimenti in laminato di maggiore qualità sono trattati in modo da resistere alle macchie. Proprio questo rappresenta una vera e propria salvezza per chi è abituato alle irrimediabili chiazze che si creano sul legno del parquet tradizionale.

Per finire, il laminato non richiede particolari tipi di manutenzione, cioè non è necessario sottoporlo a levigatura o ceratura.

Resistente all’umidità

Il parquet in laminato viene spesso paragonato al parquet in legno ma si tratta di un prodotto decisamente meno delicato.

I laminati infatti, sono dei prodotti pensati appositamente per essere posati in ambienti in cui saranno sottoposti a continue sollecitazioni e per resistere all’umidità.

Tutti i possessori di parquet conoscono il problema del rigonfiamento, in generale i laminati di qualità sono molto meno soggetti a rigonfiamento, soprattutto quando sono resistenti all’acqua.

Grazie a queste proprietà è possibile posare alcune particolari tipologie di laminato, anche in ambienti umidi come bagno e cucina.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-6

Durata nel tempo

Non tutti sanno che il parquet in laminato è stato ideato originariamente con lo scopo di essere utilizzato in ambito commerciale. Questo fa si che sia dotato di molta resistenza a qualsiasi tipologia di problema.

In generale il parquet laminato è molto più resistente all’abrasione rispetto ai parquet in legno, ma ovviamente ci sono molte differenze tra le diverse tipologie di laminato. Vi consigliamo quindi, di chiedere ad un professionista un laminato resistente all’abrasione.

Spessore variabile

Questo aspetto viene spesso sottovalutato ma è bene sapere che esistono in commercio diverse tipologie di parquet laminato con spessore variabile in base all’uso a cui sono destinate.

Questo è un vantaggio non indifferente quando, in corso di ristrutturazione, si intende posare il laminato su un pavimento già esistente.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-5

Parquet laminato: svantaggi

Materiale non naturale

Al contrario del parquet di legno, il laminato è composto di materiale artificiale che quindi offre delle sensazioni differenti.

Camminare scalzi sul parquet di legno è una delle esperienze più ricercate per chi propende per questa tipologia di pavimentazione. Ovviamente in caso di parquet in laminato questa sensazione sarà avvertita molto meno.

Più rumoroso

Un altro svantaggio del laminato è che in alcune circostanze amplifica determinate tipologie di suoni, come ad esempio il passo di una persona che indossa i tacchi.

Nel caso in cui l’abitazione da ristrutturare si trovi in un condominio e nel caso in cui i vicini non siano abbastanza tolleranti, potrebbe essere un problema. Un professionista può aiutare a ridurre il problema ma l’operazione ha ovviamente un costo supplementare.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-7

Impossibile da levigare

Per far tornare a nuova vita il parquet in legno o un pavimento di marmo basta dargli una bella levigata con mano esperta.

Proprio per la sua stessa struttura il pavimento in laminato non può essere sottoposto a levigatura ma in caso si rovini, dovrà essere sostituito.

Poco resistente al calore

Per finire è bene sapere che eventuali oggetti molto caldi che vengono posati sul laminato rischiano di rovinarlo irrimediabilmente. Questo perché questa tipologia di materiale ha un grado di resistenza al calore elevato, abbastanza bassa.

Il laminato in ogni caso può essere usato con riscaldamento a pavimento purché non si superi la temperatura di 21°C, avendo magari l’accortezza di posare dei materassini per catturare l’umidità.

parquet-laminato-vantaggi-svantaggi-8

Parquet laminato vantaggi e svantaggi: foto e immagini

Ora che abbiamo chiarito in modo definitivo i vantaggi e gli svantaggi del parquet laminato, vi consigliamo di visitare la nostra galleria fotografica dedicata all’argomento.