Parete del soggiorno più scura: come sceglierla

Barbara Seregni
  • Dott. in Mediazione Linguistica e Culturale

Cosa fare per dipingere una parete del soggiorno più scura senza commettere errori? Ecco i nostri suggerimenti per collocarla nel punto giusto e per abbinarla correttamente all’arredamento.

parete-soggiorno-piu-scura-02

Galleria foto ed immagini

Il soggiorno è l’ambiente domestico che più di tutti parla di noi. E’ qui che trascorriamo in nostri momenti di relax e di svago ed è il luogo dove accogliamo i nostri ospiti. Per questa ragione, il soggiorno deve avere un aspetto invitante e confortevole, a cominciare dalle pareti.

Un’imbiancatura dai toni chiari è senza dubbio il modo migliore per rendere l’atmosfera calda e accogliente, in quanto cattura la luce rendendo la stanza più luminosa. Se però, non vi attira molto l’idea di una tinteggiatura monocromatica e vi piacerebbe dare un tocco di unicità al vostro soggiorno, potreste optare per una parete d’accento, ossia una parete che abbia un aspetto diverso dalle altre, in particolare dipinta con un colore scuro.

Un’unica parete più scura, oltre ad essere una delle tendenze del momento, dona anche una sensazione di riempimento in un ambiente piuttosto grande che scarseggia di arredamento.

In più, in caso di difetti dovuti a lavori di manutenzione o ristrutturazione, ha l’enorme vantaggio di mascherarli anche laddove non fosse possibile coprirli con un mobile. Come si può quindi, procedere senza commettere errori? Proseguendo la lettura, troverete alcuni consigli per creare una parete d’accento nel modo corretto.

parete-soggiorno-piu-scura-03

Parete del soggiorno più scura: quando e dove collocarla

Una parete tinteggiata con colori scuri non è adatta a qualunque tipo di locale; in un soggiorno di piccole dimensioni rischierebbe di rimpicciolirne ulteriormente l’aspetto, mentre in uno che scarseggia di illuminazione darebbe un effetto tetro e poco accogliente.

Per questo è meglio applicarla in ambienti piuttosto ampi e con molta luce. La scelta della parete da diversificare dipende anche dalla conformità della stanza; se il soggiorno è lungo e rettangolare, è opportuno optare per una delle due pareti più strette, che darebbe così una sensazione di avvicinamento e minore dispersione. Va inoltre, evitato di scurire la parete di fronte alla finestra o al balcone, in quanto assorbirebbe la luce incupendo l’ambiente.

parete-soggiorno-piu-scura-04

Parete del soggiorno più scura: l’arredamento

La scelta della parete da scurire senza dubbio condiziona la posizione dei mobili presenti. Un arredamento, a sua volta, di colore scuro darebbe una sensazione di fluidità, ma al tempo stesso può rivelarsi controproducente.

Rischiereste infatti, di appesantire troppo l’ambiente nel caso in cui decidiate di collocare un mobile di grandi dimensioni, ad esempio una libreria o un divano, proprio davanti alla parete d’accento. Per questa ragione è consigliabile lasciarla respirare, posizionando eventualmente solo dei quadri colorati o mobili di piccole dimensioni.

Qualora l’arredamento fosse invece di colore chiaro, non solo non ci sarebbero svantaggi ma potreste al contrario creare un gradevole effetto di contrasto. In presenza di mobili moderni e di design, la parete più scura contribuisce a creare un’atmosfera in stile avant-garde.

parete-soggiorno-piu-scura-05

Dipingere il soffitto scuro

Un’alternativa alla parete d’accento che può rivelarsi originale e di tendenza, è la tinteggiatura del soffitto in colori scuri. L’effetto controproducente che questa soluzione potrebbe creare è la percezione di un abbassamento della stanza.

Per questa ragione, l’ideale sarebbe utilizzare questa tecnica qualora il soggiorno disponga di un soffitto molto alto, al fine di creare una minore dispersione visiva.

Se in precedenza avete installato un sistema di illuminazione con faretti led e vi piacerebbe creare un impatto estetico particolarmente suggestivo, potreste dipingere il soffitto con un blu scuro; in questo modo avreste la romantica sensazione di trovarvi sotto un cielo stellato.

parete-soggiorno-piu-scura-06

Dipingere due pareti scure

Due pareti d’accento darebbero senza dubbio un forte impatto visivo; per questa ragione è bene avere delle accortezze in merito. Sarebbe infatti, una decisione da evitare in caso di un soggiorno molto piccolo.

Se al contrario la stanza è particolarmente grande, optate comunque per due pareti consecutive: tinteggiare due muri opposti con colori scuri rischierebbe di togliere respiro all’ambiente.

parete-soggiorno-piu-scura-07

Parete del soggiorno più scura: il colore

La scelta della tonalità con cui dipingere la parete d’accento dipende da vari fattori. Innanzitutto si deve abbinare bene al resto della stanza, quindi al colore delle altre pareti e ai mobili. Inoltre si tratta di una decisione molto soggettiva, in quanto la nuance prescelta deve mettere in risalto il vostro carattere, oltre che il vostro gusto personale.

Una parete tinteggiata di nero, ad esempio, è di grande tendenza quando accostata al bianco e a un arredamento di design. Il grigio ha un aspetto molto elegante e chic, e si adatta a qualunque tipo di mobilia. Anche una parete d’accento in porpora risulterebbe elegante e sofisticata, perfetta in presenza di un arredamento in stile imperiale, ma anche in stile etnico.

Il blu trasmette relax e tranquillità e, se combinato con componenti per l’arredo nelle varie gradazioni di azzurro, richiama i toni del mare. Infine, il viola, scelta audace ma anche molto glamour, soprattutto in abbinamento a mobili moderni dai colori neutri e laccati.

parete-soggiorno-piu-scura-08

Parete del soggiorno più scura: foto e immagini

Che ne pensate dei nostri suggerimenti? Se siete ancora indecisi e vi piacerebbe valutare meglio la soluzione che più fa al vostro caso, potreste dare uno sguardo alla galleria fotografica con tutte le immagini.