Mansarda per l’estate: 4 idee innovative

Lorenzo Renzulli
  • Dott. in Conservazione dei Beni Culturali

La mansarda può essere uno spazio godibile anche in estate, ci si può abitare o la si può usare solo in determinati momenti della giornata. Ad ogni modo sarà bene prestare attenzione ad alcuni accorgimenti per preparare al meglio la mansarda per l’estate.

Mansarda per l’estate: 4 idee innovative

Galleria foto ed immagini

La mansarda è un locale ricavato in un sottotetto. Proprio per questo sarà ancor più importante, in particolare in estate, prestare attenzione alla temperatura. Durante la bella stagione, difatti, possono essere roventi specie se l’impermeabilizzazione del tetto lascia un po’ a desiderare.

Altri aspetti da considerare riguardano poi l’illuminazione e gli arredi. Vediamo 4 idee per preparare la mansarda per l’estate in maniera innovativa.

Mansarda per l’estate: 4 idee innovative

1. Mansarda fresca per l’estate

Mansarda per l’estate: 4 idee innovative

Non c’è nulla di peggio di una mansarda che risulti calda in estate e fredda in inverno. Per avere una mansarda che rimanga fresca anche nei mesi più caldi dell’anno bisognerà prestare attenzione alla sua coibentazione.

Consigliamo di installare delle schermature solari esterne e di chiudere e schermare le finestre o eventuali lucernai nelle ore più calde, per aprirle invece nei momenti più freschi, in particolare in orario serale.

Sfruttare la ventilazione naturale è il miglior approccio, per la salute e per il portafoglio, ma se non si rivelasse sufficiente potremo sempre valutare un condizionatore d’aria. Per la scelta ci baseremo sugli stessi criteri utilizzati per ogni spazio della casa, ovvero scegliere un modello da 9000 Btu (British Thermal Unit) per ambienti fino a 20 mq, da 12000 Btu per ambienti fino a 40 mq.

Se la mansarda non è molto grande e non la usiamo con grande frequenza durante tutto l’anno, potremo anche optare per un condizionatore o un raffrescatore portatile.

2. Illuminazione mansarda per l’estate

Mansarda per l’estate: 4 idee innovative

In estate abbiamo in genere molto sole durante il giorno e una buona quantità di luce anche la sera. Se la nostra mansarda è dotata di finestre, magari anche ampie, l’ideale sarà sfruttare il più possibile la luce naturale.

Bisognerà però dotarsi di tende o altre soluzioni per limitare un eccesso di luce solare e quindi anche di calore, nelle ore centrali della giornata. Questo renderà la mansarda molto più vivibile e godibile. Per le ore serali o notturne o anche nel caso in cui ci fossero giornate di pioggia o semplicemente un po’ grigie e nuvolose, dovremo naturalmente anche prevedere dell’illuminazione artificiale, che si riveli adeguata.

Nel pensare e posizionare le luci dovremo per prima cosa dare risposta a quelle che sono le nostre personali esigenze. Ad esempio se ci piace leggere a letto prima di addormentarci, sarà bene prevedere un’apposita lampada sul comodino.

Come linea guida generale è sempre bene prevedere diversi punti luce, che possono anche dare un prezioso contributo nell’aiutarci a definire meglio le diverse aree funzionali dello spazio.

3. Arredamento mansarda per l’estate

Mansarda per l’estate: 4 idee innovative

La mansarda può essere uno spazio molto versatile. Ampio spazio, quindi, alla creatività, anche su base stagionale. Potrà essere reinterpretata e adattata al momento. In estate potrà ad esempio essere uno spazio in cui rilassarsi e riposarsi. Ma anche un luogo dove leggere o magari lavorare in smart working, ritagliandosi un angolino tranquillo.

Vi si potrà posizionare un’amaca, comoda, giovane, versatile ed anche decisamente economica. Un’ottima soluzione per schiacciare un pisolino in mansarda o per rilassarsi leggendo un giornale o sorseggiando un succo di frutta ghiacciato.

Se come spesso capita in mansarda, lo spazio in verticale non sarà sufficiente, all’amaca si potrà preferire un materassino o dei versatili pouf che si presteranno a diversi allestimenti e soluzioni in base ai momenti della giornata e all’eventuale presenza di ospiti.

4. Colori mansarda per l’estate

Mansarda per l’estate: 4 idee innovative

Scegliere i colori giusti per le pareti di una mansarda è fondamentale per varie ragioni, in primis per non farla sembrare la polverosa soffitta della nonna e poi anche per dar vita ad un ambiente che sia il più possibile fresco, anche nei mesi estivi.

Anche le mansarde più grandi hanno in genere soffitti bassi, dipingerli di bianco può rivelarsi una buona idea per non ottenere un effetto generale pesante e rendere l’ambiente più luminoso.

Se si hanno soffitti in legno, magari con delle belle travi a vista, potremo abbinare tutte le tinte del beige e del verde, ma anche dei grigi e marroni chiari. Per le pareti potremo invece osare un po’ di più con il colore, vanno bene tinte chiare, ad esempio pastello, ma anche tonalità accese se ci piacciono, purché non risultino troppo scure.

Le mansarde in estate spesso diventano dei veri e propri forni, avere colori chiari alle pareti, ma anche per mobili e complementi, aiuta a trovare un po’ più di refrigerio. Questo naturalmente non basta e non potrà sostituire un condizionatore, ma anche il colore darà il suo contributo alla causa di una mansarda meno torrida.

Galleria idee e foto di mansarda per l’estate

La mansarda spesso in estate risulta estremamente calda, ma con pochi accorgimenti potremo goderci questo spazio anche nelle giornate più torride dell’anno, senza particolari problemi o rinunce. Non serviranno grandi interventi, ripassali in rassegna scorrendo le immagini che abbiamo proposto.