Letto contenitore: consigli per l’acquisto

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

Stanza piccola e poco spazio per riporre la biancheria? La soluzione potrebbe essere il letto contenitore, ma quali caratteristiche dobbiamo ricercare al momento dell’acquisto? In questo articolo vi forniremo qualche consiglio davvero utile.

letto-contenitore-consigli-01

Galleria foto ed immagini

Tra la biancheria da letto, i piumoni che si usano a stagioni alterne e i vestiti del cambio di stagione lo spazio in camera da letto non è mai abbastanza. Se questo scarseggia anche in altre zone della casa, a causa dei pochi metri quadri dell’appartamento, il problema potrebbe apparire insormontabile.

Eppure la soluzione si rivela essere semplice. Esistono infatti i letti contenitore, strutture già fornite di cassetti piccoli o di un unico spazio ampio quanto il nostro materasso, che ci permettono di riporre al loro interno tutto ciò che non usiamo nella quotidianità.

Grazie alla loro utilità sempre più aziende hanno iniziato a proporre questo modello di letto, permettendoci di trovare quello adatto alle nostre esigenze e allo stile di arredo seguito nella camera.


Leggi anche: 20+ Migliori colori evergreen per la camera da letto

Eppure, al momento dell’acquisto, è necessario valutare diverse caratteristiche che consentano di compiere la scelta giusta. In questo articolo vi forniremo tutti i consigli che vi occorrono per trovare il letto contenitore adatto a voi.

letto-contenitore-consigli-02

Cos’è il letto con contenitore

Prima di partire con i consigli che potranno tornare utili per l’acquisto, soffermiamoci ad analizzare nel dettaglio il letto con contenitore. Dal nome infatti, potremmo pensare ad una struttura più ingombrante di un comune letto, soprattutto se pensiamo che dovrà ospitare diversi oggetti.

In realtà il letto con contenitore non è altro che una struttura esteriormente uguale a quella comune, ma con la particolarità di essere già fornita di spazio per l’organizzazione. Se quindi, con una normale rete del materasso, dobbiamo affidarci a contenitori di plastica o stoffa da nascondere sotto di questo, con il letto contenitore abbiamo già lo spazio necessario, nascosto anche ad occhi indiscreti. Ciò ci consentirà di avere la camera esteticamente più ordinata.

Inoltre, se prima questa struttura era una prerogativa degli arredi moderni, con il tempo le diverse aziende di arredamento si sono adattate alle esigenze e propongono modelli in linea anche con un mobilio più classico, ideale anche per lo stile shabby chic o provenzale.

letto-contenitore-consigli-03

I modelli del letto con contenitore

Non esiste una misura specifica del letto con contenitore. Di questo possiamo infatti trovare i modelli singoli, da una piazza e mezza e da due piazze. In qualche caso è possibile anche trovare i fuori misura, che si adattano quindi alle dimensioni maggiori dei materassi. Esistono però, diversi modelli di strutture.


Potrebbe interessarti: Come dipingere la parete dietro al letto

La prima, la più diffusa è quella del contenitore con apertura inclinata. Questo, una volta sollevato, porterà il materasso in posizione obliqua lasciandoci a disposizione per i nostri oggetti uno spazio grande quanto la rete.

letto-contenitore-consigli-04

Il secondo modello è quello con apertura parallela al pavimento. Questa funziona in maniera molto simile alla prima, ma in più consente di portare la rete in posizione perfettamente orizzontale. Al vantaggio dello spazio, in questo caso, si aggiunge anche la comodità. È infatti possibile rifare il letto senza doversi abbassare troppo.

letto-contenitore-consigli-05


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

Il terzo modello è quello con cassettoni, sempre più diffuso. In questo caso la rete è fissa e sarà la struttura del letto ad essere già fornita di appositi contenitori, in cui riporre tutti i nostri oggetti.

letto-contenitore-consigli-06

I vantaggi del letto con contenitore

Passiamo ora al perché sarebbe conveniente acquistare un letto con contenitore. Il primo vantaggio è obiettivo: il guadagno di spazio. Per quanto avere una casa di dimensioni infinite sia il sogno di tutti, sempre più spesso ci troviamo a confronto con appartamenti di dimensioni ridotte dove ogni soluzione salvaspazio è ben accetta.

Anche in presenza di una cabina armadio, infatti, non possiamo sottovalutare l’ingombro di determinati oggetti, come ad esempio i diversi piumoni necessari proprio per il letto, o i vestiti durante il cambio di stagione.

Da qui dipende anche il secondo vantaggio: la possibilità di avere tutto in ordine. Come abbiamo accennato in precedenza, grazie allo spazio “nascosto” dal resto della struttura, la camera apparirà subito più ordinata e facile da pulire. La presenza, infatti, di scatole o contenitori riposte al disotto della rete del letto, rende esteticamente più disordinata la stanza e ci costringe a spostare, durante ogni sessione di pulizia, scatole pesanti. Con il letto contenitore tutto è riposto all’interno e già in ordine.

Altro vantaggio è la versatilità del letto con contenitore. Parliamo infatti di una struttura del letto che non interferisce con la scelta del materiale del materasso, permettendoci di scegliere quello che preferiamo. Non importa infatti se preferiamo quello in lattice, in memory o poliuretano. La struttura con le doghe in legno ci permette piena elasticità.

letto-contenitore-consigli-07

Svantaggi del letto con contenitore

Per quanto siano pochi, il letto con contenitore presenta anche degli svantaggi che è comunque utile conoscere prima dell’acquisto, anche se in molti casi sono facilmente risolvibili.

Il primo, che in alcune situazioni non può essere sottovalutato, è quello del maggior accumulo di polvere al suo interno. Per quanto sia chiuso e più ordinato, infatti, è inevitabile pulire meno all’interno del contenitore o dei cassetti e ciò comporta una maggiore presenza di polvere, che potrebbe influire negativamente sulla salute dei soggetti allergici o asmatici.

Il secondo riguarda sempre la pulizia, ma questa volta sotto la struttura. In molti casi, infatti, il contenitore poggia direttamente sul pavimento per garantire una maggiore capienza. L’assenza di piedini potrebbe rendere più complicata la pulizia e quindi consentire un maggiore accumulo di polvere. Anche spostare il letto per pulire sotto di questo, potrebbe risultare poco pratico a causa del peso derivante da tutto ciò che riponiamo al suo interno.

Altro svantaggio potrebbe essere il peso per i letti ad apertura inclinata o orizzontale. Dobbiamo infatti valutare che non solo alzeremo una rete, ma anche il materasso e la biancheria su di esso. Quando valutiamo l’acquisto chiediamo quindi di provare l’apertura del modello da esposizione, di solito completo di tutto, e chiediamo anche di quale materiale sia composto il loro materasso per avere un’idea del peso totale.

letto-contenitore-consigli-08

Consigli utili per chi ha il letto con contenitore

Come detto, alcuni degli svantaggi del letto con contenitore sono facilmente superabili seguendo alcuni semplici consigli. Il primo è quello di riporre tutto ciò che non occorre nell’uso quotidiano all’interno di sacchetti sottovuoto. Questi infatti ci permettono di organizzare tutto ciò che potrebbe risultare ingombrante, come i piumini del letto o i vestiti del cambio di stagione, diminuendo notevolmente il loro volume. Ciò ci permetterà di guadagnare ulteriore spazio e di spostare tutto con facilità al momento della pulizia.

Altro consiglio, utile per chi sceglie il modello con contenitore grande, è quello di suddividere tutto in contenitori più piccoli. Come abbiamo detto prima, infatti, l’accumulo di polvere in queste strutture è maggiore e, almeno due volte l’anno, è necessario svuotare il cassettone per pulirlo con dovizia. Organizzare tutto in contenitori rende più pratica l’operazione. Inoltre, una volta svuotata, la struttura sarà più facile da spostare e ci permetterà di pulire con attenzione anche sotto di essa.

letto-contenitore-consigli-09

Letto contenitore, consigli per l’acquisto: immagini e foto

Il letto con contenitore si rivela essere un valido arredo salvaspazio utile in ogni occasione. Per scegliere quello più adatto alle nostre esigenze abbiamo raccolto una serie di consigli utili in questa galleria di immagini.