Come scegliere il posizionamento del frigorifero in cucina

Filomena Spisso
  • Dott. in Relazioni Internazionali

Qual è il miglior posizionamento del frigorifero in cucina, per esempio nel caso in cui si volesse installare una parete attrezzata? Quale deve essere la distanza giusta tra il frigo e il piano cottura e perché è meglio non posizionare il frigorifero vicino a fonti di calore? In queste righe vi suggeriamo qualche consiglio su come posizionare il frigorifero in cucina. 

Galleria foto ed immagini

Come-scegliere-il-posizionamento-del-frigorifero-in-cucina2-min

Quando ci si trova a dover scegliere il posizionamento del frigorifero in cucina, non si devono considerare unicamente eventuali fattori legati allo spazio.  Certo, si tratta senza ombra di dubbio di uno dei criteri che possono influire maggiormente su dove collocare il frigo in cucina, ma la sua posizione dovrebbe prendere in considerazione anche altri fattori. 

Per esempio, vi siete mai chiesti perché sarebbe meglio evitare di mettere il frigo in prossimità del forno o della stufa? In questo articolo cerchiamo di capire quale può essere il punto ideale in cui piazzare il frigorifero in cucina. 


Leggi anche: Come pulire il frigo

Come-scegliere-il-posizionamento-del-frigorifero-in-cucina3-min

Scegliere una zona pratica

Com’è noto, i frigoriferi non sono tutti uguali: possono avere altezza diverse (il frigorifero compatto risulta perfetto per chi vive in un monolocale), essere realizzati con materiali differenti ed essere dotati, oppure noto, anche di un freezer. 

La differenza principale è di solito quella che c’è tra il frigorifero a incasso, che risulta “nascosto” all’interno di un’anta della cucina, e il frigorifero indipendente, con il quale si avrà un po’ di libertà in più per la scelta del posizionamento. 

Fatta questa breve ma necessaria premessa, passiamo a una considerazione preliminare sulla posizione che dovrà avere il frigorifero in casa: la sua collocazione dovrà essere ragionata nella misura in cui si dovrò cercare da un lato di adattarsi alle caratteristiche della cucina, ma dall’altro di metterlo in una posizione comoda

Il motivo di questa scelta è molto semplice: il frigorifero deve essere facilmente raggiungibile in modo tale da evitare, per esempio, di lasciarlo aperto per troppo tempo perché si stanno spostando i prodotti al suo interno in un’altra zona della cucina, come il lavello, per cucinare qualcosa. 

Come-scegliere-il-posizionamento-del-frigorifero-in-cucina4-min

Collocare il frigorifero vicino al lavello e al piano cottura

Sulla base di quanto detto finora, una delle posizioni migliori nelle quali collocare un frigorifero è nei pressi del lavello, che in genere nelle cucine si trova sulla destra o sulla sinistra del piano cottura, oppure di fronte in quelle che sono dotate di isola.


Potrebbe interessarti: Adesivi per frigoriferi: 10 idee e foto

Così facendo non si farà che mettere in pratica quanto detto nel paragrafo precedente: la posizione del frigo permetterà infatti di velocizzare e rendere più pratiche le operazioni che si compiono quotidianamente e che consistono nel tirare fuori i prodotti dal frigo, lavarli e tagliarli, condirli e insaporirli come più si preferisce e procedere con la successiva cottura. 

frigorifero-1

Ricapitolando, il posizionamento ideale risulta dunque composto dalla triade frigorifero, lavello e fuochi. Queste tre aree della cucina dovrebbero essere disposte nella forma di un triangolo isoscele e dovrebbero essere a una distanza tra loro di circa 180-200 cm


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

Se non si riesce a disporli a triangolo, andranno bene anche altre forme, come quella a L, quella a U, oppure una disposizione su due file, nelle quali si deve cercare sempre di rispettare le distanze citate. Si consiglia, inoltre, di fare attenzione all’eventuale presenza di oggetti o altri mobili che potrebbero ostacolare il percorso dal punto di stoccaggio, ovvero il frigo, a quello di cottura e lavaggio, in quanto non farebbero altro che rallentare le varie operazioni. Quelli che si potrebbero inserire tra i 3 elementi sono, invece, dei piani di appoggio che saranno sicuramente molto utili nel corso della preparazione di un piatto. 

Come-scegliere-il-posizionamento-del-frigorifero-in-cucina5-min

Dove non si dovrebbe mettere il frigorifero

Dopo aver delineato quella che rappresenta una regola generale su come posizionare il frigorifero in cucina, passiamo in rassegna quello che invece dovrebbe essere evitato nella scelta della sua posizione finale. 

La prima consiste nel fare in modo, nei limiti del possibile, che il frigorifero non sia troppo vicino alla stufa. Nel caso in cui l’unico posto disponibile per il proprio frigo fosse alla destra o alla sinistra della stufa, si dovrebbe considerare una distanza di almeno 15-20 cm tra i due

frigorifero

In secondo luogo, si suggerisce di non mettere il frigorifero in balcone, perché magari si ha a disposizione poco spazio in cucina. In questi casi si rischierebbe infatti un possibile guasto al compressore, in particolare in presenza di:

  • temperature inferiori ai 10 gradi;
  • temperature superiori ai 30 gradi. 

Nell’ipotesi in cui quella appena descritta fosse l’unica opzione a propria disposizione, si consiglia di acquistare un frigorifero a due compressori, oppure uno che abbia una classe climatica non standard.

Infine, sarebbe meglio mettere un frigorifero vicino al forno e al microonde soltanto nel caso in cui si possa scegliere un modello dotato di un corpo di raffreddamento.  Quanto detto finora permetterà di trovare la posizione ideale del frigo nella propria cucina e di non incappare in spiacevoli inconvenienti.

Frigo

Come scegliere il posizionamento del frigorifero in cucina: foto e immagini

Sfoglia la gallery per prendere spunto sul posizionamento del frigorifero in cucina.