Come scegliere il battiscopa

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

Il battiscopa è uno degli elementi meno considerati dell’arredo, eppure la sua funzione è tutt’altro che ininfluente. La sua scelta può valorizzare o meno tutta la casa. Vediamo quindi come scegliere quello adatto a noi.

come-scegliere-il-battiscopa-01

Galleria foto ed immagini

Il battiscopa, detto anche zoccolino, è di solito l’ultimo elemento che consideriamo quando arrediamo o ristrutturiamo casa. Nonostante la sua utile funzione è spesso sottovalutato a causa delle sue ridotte dimensioni e del suo scarso impatto visivo.

In realtà anche il battiscopa è parte integrante dell’arredo e non ricopre solo un ruolo estetico, per il quale comunque è bene studiare gli abbinamenti migliori prima di procedere all’acquisto, ma anche una funzione pratica.

Prima di incorrere in un errore di valutazione allora prendiamoci qualche minuto per studiare questo accessorio e capire quale si addice di più alle nostre esigenze grazie a questa piccola guida su come scegliere il giusto battiscopa.

come-scegliere-il-battiscopa-02

La funzione del battiscopa

Prima di capire come scegliere il battiscopa adatto a noi è utile sapere a cosa serve. Come abbiamo già detto, battiscopa e zoccolino sono sinonimi, quindi, quando vi recate al negozio, non abbiate timore di sbagliare.


Leggi anche: Colori da non scegliere per un monolocale

Il battiscopa si posiziona nella giuntura tra la parete e il pavimento e la sua non è una funzione solo decorativa, volta al prolungamento della parete o del pavimento o a nascondere l’irregolarità di questi, ma anche protettiva. Come suggerisce il nome, infatti, il battiscopa protegge i muri dal contatto con strumenti di pulizia e dall’umidità che potrebbe risalire.

come-scegliere-il-battiscopa-03

I materiali e gli abbinamenti

I battiscopa sono presenti in commercio in diversi materiali. Ciò ci permette di esaltare la nostra casa in base alla scelta che facciamo e a come decidiamo di abbinarlo per creare una continuità o un distacco con la parete.

come-scegliere-il-battiscopa-04

Battiscopa in legno

I battiscopa in legno sono tra i più utilizzati grazie alla loro resistenza e alla varietà di tipi che si trovano in commercio. Solitamente sono indicati per i parquet e in questo caso si tende a scegliere la stessa tonalità del pavimento.

Quando invece si abbina ad un pavimento in cotto, in marmo o in ceramica, il battiscopa in legno rende tutta la sua eleganza con un colore a contrasto ma sempre affine, che permette di creare accostamenti sofisticati che rendono impeccabile l’ambiente.

Laminated parquet floors immitating oak texture, white baseboard

Battiscopa in ceramica

Il battiscopa in ceramica ha la stessa composizione dei pavimenti che posiamo a terra. Per questo motivo non è difficile trovare in commercio quelli già abbinati alle piastrelle così da poter ricreare una soluzione di continuità con il pavimento.


Potrebbe interessarti: 10 motivi per scegliere la carta da parati per la cameretta

Anche il battiscopa in ceramica è disponibile in diverse forme e, proprio per questo motivo, spesso si sceglie di abbinarlo al tono della parete piuttosto che a quello del pavimento, dando l’illusione ottica di una parete più alta e spaziosa e di un ambiente di classe.

come-scegliere-il-battiscopa-06

Battiscopa in PVC

I battiscopa in PVC sono composti da una plastica molto resistente, economica e duratura. Proprio per questa sua caratteristica è tra le più utilizzate per gli uffici, ma la sua comodità e la sua praticità lo ha reso un elemento indispensabile anche nelle abitazione, specialmente quelle che richiamano uno stile minimal.

Questo tipo di battiscopa è quello che più permette di nascondere cavi elettrici mantenendo sempre forme eleganti adatte ad uno stile moderno. Inoltre è il materiale che più si abbina a pavimenti in laminato o vinilici.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

come-scegliere-il-battiscopa-07

Battiscopa in alluminio

I battiscopa in alluminio sono tra i più resistenti e proprio questa caratteristica li rende perfetti per alcune particolarità. Esistono quelli pieni, che non permettono di far passare al loro interno alcun filo, o quelli scatolati che, come suggerisce la parola, hanno al loro interno un alloggio per far passare cavi elettrici.

Questo tipo di battiscopa si adatta perfettamente al modello con illuminazione che, permette di avere un ulteriore fonte di luce utile ad illuminare tutto il perimetro della stanza.

Inoltre, ultimamente, è possibile trovare battiscopa in alluminio riscaldanti che possono essere collegati alla caldaia o all’impianto elettrico, in base al nostro sistema di riscaldamento, e garantire un’ulteriore fonte di calore utile soprattutto in località molto fredde e umide.

come-scegliere-il-battiscopa-08

Le forme

Proprio come per i materiali, anche per le forme dei battiscopa non abbiamo che l’imbarazzo della scelta in base non solo al materiale che abbiamo scelto, ma anche all’utilizzo e alla funzione estetica che ne vogliamo dare. Ogni tipo ha una forma che più lo fa risaltare, ma la decisione finale spetta solo al nostro gusto.

come-scegliere-il-battiscopa-09

Battiscopa a spigolo vivo

Questo tipo di battiscopa tende ad essere molto squadrato e per questo motivo è sconsigliato a chi ha in casa animali, bambini piccoli o soggetti allergici alla polvere in quanto ne raccoglie più degli altri modelli. In compenso la sua utilità risiede nel poter alloggiare al suo interno fili e cavi elettrici per nasconderli alla vista.

come-scegliere-il-battiscopa-10

Battiscopa a becco di civetta

Grazie al bordo arrotondato che somiglia al becco di una civetta, questo tipo di battiscopa è il più scelto, anche se il suo spessore è maggiore rispetto agli altri modelli. In base al materiale di cui è composto è possibile o meno nascondere al suo interno i cavi elettrici potendo garantire così alla parete e al pavimento un aspetto più pulito.

come-scegliere-il-battiscopa-11

Battiscopa con piedino

Questo tipo di battiscopa ha la particolarità di avere uno spessore maggiore a contatto con il pavimento. Questa caratteristica non è solo estetica, ma anche più protettiva per il muro al momento delle pulizie. È una forma molto utile per chi desidera far passare al suo interno cavi di dimensioni più grandi.

come-scegliere-il-battiscopa-12

Come scegliere il battiscopa: immagini e foto

Che sia per estetica o per funzionalità la scelta del battiscopa non deve essere presa alla leggera. In questa galleria di immagini sarà possibile trovare consigli utili su come scegliere il battiscopa perfetto per la propria casa.