Come organizzare la sala da pranzo: 5 regole rivoluzionarie

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

Che sia condivisa con il soggiorno o meno, la sala da pranzo è una zona importante di casa e per questo bisogna organizzarla al meglio. Ma in che modo possiamo rendere impeccabile questa stanza dedicata alla convivialità? Scopriamo insieme 5 delle regole più rivoluzionarie per una sala da pranzo in grande stile.

Galleria foto ed immagini

Come organizzare la sala da pranzo: 5 regole rivoluzionarie

Le dimensioni degli appartamenti moderni sono sempre più ristrette e spesso ci costringono a rendere multifunzionali i diversi ambienti. Un esempio tra tutti è quello della sala da pranzo che, molte volte, è condivisa con il soggiorno o con la cucina. Indipendentemente da questo, comunque, si tratta sempre di uno spazio fondamentale della casa perché in esso viviamo i momenti di convivialità più belli con parenti ed amici.

Organizzare una sala da pranzo, proprio per questo motivo, richiede dedizione, progettazione, stile e audacia. Forse più di quella che siamo portati ad immaginare! Dobbiamo riuscire a replicare un clima sereno e rilassato tale da poter mettere a proprio agio chiunque vi entri.

Sono diverse le idee che possiamo utilizzare nel momento in cui organizziamo la sala da pranzo, dalle più semplici alle più rivoluzionarie. In questo articolo abbiamo scelto di raccogliere alcune tra le più particolari. Seguendole riusciremo a trasformare in poco tempo la nostra sala da pranzo dandole, finalmente, il risalto che merita.

Come organizzare la sala da pranzo: 5 regole rivoluzionarie

1. Sfruttare a nostro vantaggio ogni complemento d’arredo

Come organizzare la sala da pranzo: 5 regole rivoluzionarie

Una delle prime regole da rispettare quando organizziamo la sala da pranzo è quella di sfruttare a nostro vantaggio ogni complemento d’arredo che ne fa già parte. Questo vale sia per le sale condivise con altri ambienti che per quelle “singole”.

Se, ad esempio, le dimensioni del nostro appartamento ci costringono ad inserire la sala da pranzo all’interno del soggiorno, possiamo sfruttare tutti gli elementi di questo ambiente per arredarla e completarla a sua volta.

Il divano diventerà un ulteriore punto di appoggio che ci consentirà di rendere ancora più conviviale la zona. La parete attrezzata potrà essere utilizzata anche come dispensa per i piatti e le posate del “servizio buono”.

Possiamo anche scegliere, in caso di living di grandi dimensioni, di utilizzare una parete divisoria in vetro che renda più suggestiva e privata la sala da pranzo ma che permetta, al contempo, una certa continuità tra gli spazi.

Se, invece, la sala da pranzo si trova in una stanza singola, dovremo arrangiarci con gli elementi a nostra disposizione. Se, ad esempio, è presente un pilastro, potremo sfruttarlo per la creazione di una libreria a giorno.

2. Giochiamo con le pareti

Come organizzare la sala da pranzo: 5 regole rivoluzionarie

Un’idea per rendere ancora più vivace la sala da pranzo è quella di giocare con le pareti. In questo caso non è solo necessario valutare i colori con cui dipingerle, sfruttando magari anche l’abbinamento di diverse sfumature, ma anche i decori e le personalizzazioni che più ci piacciono.

Sulla base della luminosità e della forma della stanza scegliamo una parete da far risaltare e utilizziamo una tinta differente, quadri, stampe decorate o, se lo preferiamo, della carta da parati.

Molto suggestivo, all’interno della sala da pranzo, è anche l’utilizzo di rivestimenti in metallo. Incrementando la luce, questi aiutano a percepire l’ambiente come più ampio, cosa particolarmente utile per le sale da pranzo più piccole.

3. Scegliamo uno stile di arredo unico

Come organizzare la sala da pranzo: 5 regole rivoluzionarie

Molto importante, per rendere davvero impeccabile la nostra sala da pranzo, è scegliere uno stile di arredo unico. Questo deve rappresentarci e deve riuscire, soprattutto, ad adeguarsi alle dimensioni della stanza.

A questo punto abbiamo solo l’imbarazzo della scelta spaziando da uno stile più minimalista ed essenziale ad uno contemporaneo o classico! Ciò che conta davvero, in questa fase, è che ciascun elemento sia ben coordinato con gli altri (ad esempio il tavolo con le sedie).

Se la sala da pranzo è condivisa con un altro ambiente è necessario rispettare lo stile di arredo dell’altra camera. Modificarlo è un rischio che non sempre ci è concesso! Ricordiamoci sempre che non dobbiamo stravolgere completamente lo stile generale della casa.

Se per gli altri ambienti abbiamo scelto uno stile classico possiamo osare con un country o uno shabby chic all’interno della sala da pranzo. Se, invece, abbiamo preferito una casa moderna, possiamo optare per uno stile contemporaneo. Evitiamo di mischiare troppi stili in modo da rendere davvero accattivante il nostro ambiente senza appesantirlo.

4. Valutiamo le dimensioni degli elementi in base allo spazio

Come organizzare la sala da pranzo: 5 regole rivoluzionarie

Fondamentale quando dobbiamo organizzare la sala da pranzo è la valutazione delle dimensioni degli arredi che dovremo inserire al suo interno. Arredi troppo grandi e sproporzionati rispetto alla forma e alla grandezza della stanza renderebbero solo gli ambienti poco funzionali e scomodi.

La soluzione più adeguata è quella di optare per un tavolo allungabile che ci consenta di gestire in maniera flessibile i posti a nostra disposizione.

Avremo sempre la possibilità di invitare più amici e parenti e disporremo dello spazio necessario per rendere veramente vivibile la sala da pranzo. Allo stesso modo anche le sedie devono essere scelte sulla base della grandezza della stanza. Evitiamo modelli troppo ingombranti e soprattutto limitiamo l’inserimento di arredi come madie e credenze.

5. Illuminiamo correttamente la stanza

Come organizzare la sala da pranzo: 5 regole rivoluzionarie

Nell’arredare ordinatamente la sala da pranzo, non dobbiamo dimenticare l’illuminazione, fondamentale per rendere davvero funzionale questo ambiente. Se quella naturale non è dalla nostra parte, inseriamo punti luce da collocare sulle pareti o negli angoli della stanza.

Nulla vieta di sistemare una lampada anche al centro tavola: ricordiamo, però, che il fascio di luce dovrà rivolgersi verso l’alto e non abbagliare i commensali.

Galleria idee e foto di come organizzare la sala da pranzo

Organizzare la sala da pranzo è importante per vivere un ambiente funzionale. In questa galleria di immagini abbiamo riassunto le 5 regole rivoluzionarie proposte in quest’articolo.