Come illuminare l’ingresso

La prima impressione quando si entra in una casa è fondamentale e un ingresso luminoso sicuramente sarà molto apprezzato. Ci sono tante soluzioni per illuminare l’ingresso di casa, alcune sono quelle tradizionali, ma altre sono decisamente più moderne e green.

come-illuminare-ingresso-13

Galleria foto ed immagini

Quando si varca la soglia di una casa, è molto importante che l’ingresso sia illuminato, infatti ciò darà l’impressione di una casa bella ed accogliente. Per illuminare l’ingresso, quindi, si può optare per il lampadario tradizionale, ma un’alternativa è anche quello a sensore.

Se cercate qualcosa di diverso, potete installare dei faretti, possono essere messi sia sul soffitto che sui muri, perfetti ad esempio se avete una scala. Se vi piace l’idea della luce sulle pareti, potete scegliere anche un’applique.

Molto originali sono però le luci da pavimento, ideali se c’è un ingresso particolarmente lungo. Infine, per sfruttare la luce naturale si possono ricavare delle finestre o costruire un tunnel solare.

come-illuminare-ingresso-23

Luce naturale

Ogni tipo di casa ha un ingresso diverso. Se avete la fortuna di accedere da un bel giardino o da un cortile, sicuramente potreste sfruttare la luce naturale per illuminare l’ingresso.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

Per farlo, basta avere quante più finestre possibili o anche semplicemente una sola più grande in corrispondenza della porta, in modo che la luce del sole possa penetrare all’interno della casa. In alternativa, una bella idea sarebbe installare un lucernario, in modo da poter vedere sempre il cielo e far illuminare l’ingresso dalla luce del sole.

come-illuminare-ingresso-1

Lampadario classico

La soluzione più comune per illuminare l’ingresso di casa, sicuramente è il lampadario classico. Normalmente per la scelta del lampadario si hanno molte opzioni. In questo caso, molto dipende da com’è il vostro ingresso.

Se l’ingresso è piccolo, meglio non scegliere un lampadario troppo grande e vistoso, risulterebbe eccessivo. Se al contrario avete un ingresso particolarmente ampio, potete anche optare per un lampadario più importante.

come-illuminare-ingresso-4

Faretti da incasso

I faretti sono un’ottima soluzione per illuminare l’ingresso di casa, infatti non sono troppo grandi e se ne trovano alcuni molto eleganti. Un altro aspetto positivo è che fanno molta luce, quindi potete essere sicuri che il vostro ingresso sarà illuminato a dovere.

Potete scegliere voi quanti metterne e a che distanza posizionarli, quindi sono perfetti soprattutto se avete un ingresso particolarmente lungo. Inoltre, un’idea carina è disporre i faretti in modo particolare, creando una sorta di disegno o una forma che vi piace. Se nell’ingresso sono presenti delle scale, una bella idea è quella di distribuire i faretti in corrispondenza dei gradini, in modo da illuminare anche quelli.

come-illuminare-ingresso-10


Potrebbe interessarti: Camerette moderne dal design originale

Applique di design

Un’alternativa per illuminare l’ingresso è quella di servirsi di un’applique. Si tratta di una luce da muro, comoda proprio perché è una sorta di lampada che però viene messa vicino alle pareti. In questo caso, il vantaggio è che esistono tantissimi tipi di applique.

Sicuramente non mancano quelle più moderne, dal design molto particolare. Tuttavia, se avete una casa in stile tradizionale, potete comunque trovare delle applique perfette. Questo tipo di lampade si adattano anche ad una casa più rustica. Insomma, potete scegliere davvero ciò che preferite.

come-illuminare-ingresso-12

Luci da pavimento

Soprattutto se avete un ingresso particolarmente grande, una bellissima idea, sicuramente particolare, sarebbe quella di installare delle luci da pavimento. Si tratta di faretti che però non vengono installati sul soffitto ma proprio sul pavimento. Anche in questo caso avete diverse opzioni. Infatti, ci sono di forme diverse, sia quadrati che rotondi.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

Se poi avete un ingresso particolarmente lungo, invece, una soluzione molto interessante potrebbe essere quella di installare una luce da pavimento a striscia continua. In questo caso non ci sono più tanti piccoli faretti ma solamente un’unica barra luminosa. Sicuramente si tratta di un’idea molto particolare. Ovviamente potete adottare questa soluzione anche se non avete molto spazio a disposizione, ma sicuramente l’effetto sarà più bello in un ingresso lungo.

come-illuminare-ingresso-16

Lampadario a sensore

Bisogna considerare che l’ingresso di casa non deve essere sempre illuminato, ma fondamentalmente abbiamo bisogno di luce solo quando lo attraversiamo. Proprio per questo, la soluzione ideale sarebbe installare un  lampadario a sensore in modo che si accenda la luce solamente quando viene rilevata la presenza di qualcuno. Questo tipo di lampadari sono molto utili proprio perché si accendono solo quando ce n’è bisogno, evitando inutili sprechi di corrente.

come-illuminare-ingresso-20

Tunnel solare

Infine, un’ultima idea per illuminare l’ingresso di casa è installare un tunnel solare. Sicuramente non tutti possono farlo, ma se ne avete la possibilità è una soluzione molto particolare che permette di sfruttare la luce naturale. Per adottare questo metodo, c’è bisogno di costruire sul tetto un tunnel speciale che è in grado di catturare la luce dei raggi solare. Questa luce, poi, viene incamerata e diffusa lì dove ce n’è bisogno all’interno della casa.

come-illuminare-ingresso-22

Come illuminare l’ingresso: foto e immagini

Se state cercando delle soluzioni per illuminare l’ingresso di casa, le immagini nella galleria sono quello che fa per voi. Infatti, potrete vedere diverse idee che si possono replicare per avere un ingresso sempre ben illuminato.

Federica De Blasio
  • Titolo di studio: Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica