Come arredare un monolocale: 5 errori da evitare

Nicola Spisso
  • Studi in Ingegneria Edile - Architettura

Stai per andare a vivere in un monolocale? È vuoto e non hai idea di come arredarlo? Prima di fare acquisti, leggi quali sono, secondo noi, i 5 errori da evitare. Alcuni di questi, potresti non conoscerli.

Come-arredare-monolocale-5-errori-evitare-1

Galleria foto ed immagini

Dopo aver convissuto per anni con i genitori, è finalmente arrivato il momento di trasferirsi in un posto tutto nostro, magari un bel monolocale. Questo tipo di appartamento ha molti pregi, come i costi di gestione piuttosto bassi oppure la velocità con cui si riesce a riordinare e a pulire.

D’altro canto, però, la mancanza di spazio potrebbe rappresentare un problema se non si sa come organizzare bene l’ambiente. Per aiutarti, abbiamo raccolto in questo articolo, 5 errori che dovresti assolutamente evitare di commettere per non rovinare l’atmosfera del tuo monolocale. Iniziamo subito con il primo, dopo la foto!

Mentre per la guida completa all’arredo di un monolocale con approfondimenti di tutti gli stili, numerosissime idee e foto di ambienti e scelte di colori, puoi visionare Come arredare un monolocale: guida completa idee stili e colori.

Come-arredare-monolocale-5-errori-evitare-2

1. Non sfruttare tutti gli angoli

Quello di non sfruttare bene gli angoli della casa, è un errore che facciamo in molti, anche vivendo in appartamenti più grandi. Nel caso di un monolocale, però, questo è un vero passo falso perché bisognerebbe sfruttare al meglio ogni parte dell’ambiente che si ha a disposizione. Come potresti sfruttare gli angoli del tuo monolocale? Ti facciamo alcuni esempi.

  • Per mettere uno specchio e far risaltare meglio la luce e far sembrare l’ambiente anche più grande.
  • Per mettere una bella pianta: anche nel più piccolo monolocale c’è spazio per le decorazioni e per un po’ di verde. Vedrai che la stanza sembrerà molto più curata e accogliente.
  • Per posizionare un mobile salvaspazio: pensiamo ad un carrello con le ruote nella zona cucina, oppure ad una scarpiera o un mobiletto nella zona giorno.
  • Per appendere le tue foto o i quadri che ti piacciono e dare così un tocco personale all’appartamento.
  • Per montare delle mensole: ecco, chi vivi in un monolocale dovrebbe imparare a sfruttare anche le altezze. Le mensole sono un buon modo per mantenere la stanza ariosa ma avere un piano d’appoggio per gli oggetti.

Come-arredare-monolocale-5-errori-evitare-3

2. Comprare troppi mobili inutili

Se ti stai trasferendo da un appartamento più grande in un monolocale, liberati dei mobili che non ti servono davvero. Ciò che devi evitare, vivendo in un piccolo appartamento, è di non soffocare la stanza con troppi arredi o oggetti. Oppure con mobili troppo ingombranti, come un divano a 4 posti o con chaise-long.

Misura lo spazio a tua disposizione e poi cerca di capire, a mente fredda, quali sono le tue esigenze: se hai tanti vestiti, avrai bisogno di un armadio grande. Se lavori da casa, di una scrivania o un tavolo abbastanza ampio e così via. Infatti, non c’è una soluzione uguale per tutti: arreda il monolocale a tua immagine e somiglianza, ma facendo attenzione a non esagerare. Dai il giusto spazio solo a ciò che ti serve. 

Come-arredare-monolocale-5-errori-evitare-4

3. Avere la cucina a vista

Questo è forse una delle scelte che vengono più sottovalutate quando si parla di un monolocale. Se lo spazio è completamente aperto, e non c’è alcun modo in cui potresti separare la zona giorno dalla zona notte, ti consigliamo di evitare la cucina a vista, per non creare un’atmosfera troppo caotica.

In commercio, troverai tante cucine alternative che si nascondono dietro le ante, come quelle di un armadio. Così, se hai un’emergenza e non riesci subito a lavare i piatti ma hai ospiti in arrivo, il tuo monolocale sarà ordinato e accogliente.

Come-arredare-monolocale-5-errori-evitare-5

4. Gestire male l’illuminazione

Ecco un altro degli errori che vengono spesso commessi anche in case più grandi ma che, in un monolocale, si dovrebbe evitare in tutti i modi. Stiamo parlando, come suggerisce il titolo, del gestire male la luce.

Se non hai modo di spostare i lampadari perché l’appartamento non è tuo o non puoi affrontare una ristrutturazione, affidati alle lampade e alle strisce di luci al LED ma attenzione: dovrai posizionarle dove ne avrai effettivamente bisogno e non dove credi stiano meglio.

Per esempio, accanto al divano, nella zona pranzo, in cucina o nell’armadio. Inoltre, cerca di non utilizzare tende troppo pesanti o di ostacolare la luce che entra dalle finestre con i mobili. Ricorda: un ambiente ben illuminato è un ambiente più accogliente.

Come-arredare-monolocale-5-errori-evitare-6

5. Mischiare troppi colori

In un monolocale non si dovrebbero mai mischiare insieme troppi colori, perché questo renderebbe l’appartamento meno accogliente e, nel peggiore dei casi, pacchiano. Questo consiglio vale sia per il colore delle pareti, per cui ti consigliamo tinte chiare come il bianco o i colori pastello, sia per quanto riguarda i mobili.

Cerca di mantenere un’armonia, scegli un solo stile di arredamento: scandivano, minimal, industrial, moderno. Se, ad esempio, i tuoi mobili sono datati, o sono stati acquistati in momenti diversi, potresti cercare di rinnovarli con il fai da te, dipingendoli, acquistando della carta adesiva per ricoprirli, oppure utilizzando dei teli.

Come-arredare-monolocale-5-errori-evitare-7

Come arredare un monolocale: Immagini e foto

Abbiamo appena capito quali sono gli errori da evitare quando si tratta di arredare un monolocale. Ora è il momento di fissare le idee e fare un recap finale, il modo migliore per riuscirci è sfogliando la nostra gallery!