Come arredare un ingresso in stile Liberty: 10 idee e foto

Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo

Come arredare un ingresso in stile Liberty: 10 idee e foto di esempi su quali materiali e colori usare, quali lampade e plafoniere preferire per la giusta illuminazione, se va bene usare la carta da parati o le vetrate per decorare, che tipo di pavimento scegliere e soprattutto, orientarsi sulla scelta dei mobili, dei complementi di arredo e delle decorazioni per il corridoio d’entrata della vostra casa.

Galleria foto ed immagini

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-12

Nonostante sia conosciuto in Italia come stile Liberty, all’estero è noto come Art Nouveau o Jugendstil. Tutti questi nomi per definire uno stile nato tra la fine dell’800 e l’inizio del 900 che ha coinvolto le arti decorative e grafiche, oltre che l’architettura in Europa e oltre.

Si cercava di sfuggire agli stili eclettici e storici, che per buona parte del tempo erano in auge. L’ispirazione per gli artisti è da ricercare nelle forme geometriche e arboree. Si è assistito a uno sviluppo di design in cui gli artisti riproducevano steli, fiori, piante e puntava molto sulla decorazione. Ma come arredare un ingresso in stile Liberty?

La domanda è legittima, visto che le persone poco esperte possono cadere in errore e sfociare nell’Art Déco, una corrente che negli Anni 20 ha preso il dominio dell’arredo e del design. Tuttavia, gli Anni 60 hanno riscoperto l’Art Nouveau in chiave moderna, dando vita poi al modernismo.

I colori, i complementi di arredo, le decorazioni possono fare la differenza di una entrata, quindi se volete cimentarvi a decorare la vostra, ecco di seguito 10 idee e foto di come arredare un ingresso in stile Liberty.

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-19

1. Intagli e boiserie

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-1

La prima caratteristica di una stanza in stile Liberty è data dall’uso del legno sotto forma di legno intagliato, e boiserie. In un ingresso Liberty, si possono vedere pannelli in legno decorati con intarsi e disegni curvilinei, a creare delle linee sinuose che formano raffigurazioni ispirate a rami, fiori e foglie.

Le boiserie, oltre ad accogliere queste decorazioni, sono fondamentali per risaltare le ringhiere, il pavimento e il soffitto decorato.

2. Mobili

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-2

Le linee morbide e tondeggianti non si vedono solo grazie agli intagli. Gli stessi mobili, che nel caso di un ingresso possono essere consolle o sedie, sono in legno e dalla forma elegante, sinuosa e per nulla lineare. Le forme sono tondeggianti e armoniche, quasi a prendere in giro lo stile classico rigoroso.

Se volete riempire un ingresso ampio, le sedie sono ideali ma cercate di optare per modelli con cuscini imbottiti e rivestimenti eleganti, che si sposano bene col contesto: estetica e comodità devono andare di pari passo.

3. Materiali

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-3

Marmo, legno e ferro battuto: questa è la triade di un ingresso in stile Liberty, o comunque di un ambiente in questo stile. Sono ideali per riprodurre fedelmente decori e linee simili a steli, fiori e alberi in modo realistico.

Nello stile Liberty moderno, a dire il vero, si fa strada anche la resina epossidica per interventi di manutenzione e ristrutturazione, mantenendo lo stile Liberty. Si tratta di una soluzione comoda per soffitto e pavimento, oltre che rapida visti i tempi di posa e asciugatura. Se avete poco tempo, non volete spendere una fortuna per rinnovare il pavimento e volete osare, prendetela in considerazione.

4. Complementi d’arredo in stile

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-4

Non c’è uno stile senza che abbia degli adeguati complementi di arredo. Per un ingresso in puro stile Liberty degno di essere nelle copertine di riviste di arredo, non possono mancare gli specchi, rigorosamente incorniciati da cornici a tema floreale, con linee tondeggianti e soprattutto opulente; i quadri e le stampe in puro stile Art Nouveau, orologi con disegni in ferro laccato oro e lampade in stile floreale.

5. Carta da parati

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-5

Non è un mistero che si preferiva tappezzare i muri con la carta da parati. A conti fatti, questa soluzione è senza dubbio molto più economica delle piastrelle, a patto che la scegliate con decorazioni floreali o geometriche. In questo modo, si dà un forte risalto all’ambiente, anche solo dando l’accento a una sola parete.

Non dovete certo impazzire per trovare la carta da parati dell’epoca: i rivenditori specializzati sapranno consigliarvi al meglio, ma per un ingresso è sempre meglio orientarsi su motivi semplici ma d’affetto, che si armonizzino con colori e soprattutto linee già presenti, tenendo conto che si potranno appendere quadri, specchi e stampe.

6. Ringhiere e scale

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-6

Soffitto e scale sono gli elementi in cui lo stile viene enfatizzato. I materiali utilizzati sono marmo per i veri e propri scalini e ferro battuto per le ringhiere, in modo da creare anche qui disegni floreali, steli, rami e arbusti, o semplicemente decorazioni sinuose ed eleganti.

Appena si entra in un ingresso e si avrà di fronte una scalinata così elegante e caratteristica, state sicuri che vi sembrerà che sia infinita!

7. Vetrate colorate

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-7

Vetro e cristallo sono due materiali usati non solo per gli specchi: lo stile Liberty si caratterizza anche per porte e finestre decorate a vetrata. Lo strappo con la tradizione impone il riciclo di cosiddetti materiali considerati poveri all’epoca, tra cui anche il vetro.

L’espansione del vetro in stile Liberty si deve a Louis Comfort Tiffany, da cui prende il nome proprio lo stile di vasi, paralumi, vetrate e decorazioni Tiffany con questi disegni che si ispirano ad animali, natura, fiori e piante, sia nei colori, sia nelle forme.

8. Illuminazione

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-23

Lampade da tavolo Tiffany, lampadari e plafoniere a mosaico in vetro, lanterne con vetro a piombo o leghe di metallo, paralumi acidati, lampadari in ferro e cristallo, plafoniere in ferro con motivi decorativi sinuosi. Il tutto per creare la luce giusta e un effetto chiaro e scuro che crea atmosfera.

Da abolire assolutamente i faretti LED e alogeni: ci deve essere un’atmosfera raccolta, quasi intima, tranquilla. L’effetto opaco dei paralumi e le forme a fiore, principalmente a mughetto, delle lampade da tavolo e da terra, rendono possibile questo effetto, unitamente alle plafoniere a mosaico Tiffany.

9. Pavimento decorativo

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-9

La piastrella tipica di un pavimento in questo stile è esagonale di circa 15×15 cm, ma non è certo una verità assoluta. Potete scegliere la strada più facile, ovvero piastrelle bianche con il tozzetto nero o comunque più scuro. Se vi piace essere originali, potrete optare sul blu o azzardare un forte contrasto, ovvero pavimento nero con tozzetto chiaro.

Se volete qualcosa di più ricercato per un ingresso in stile Liberty, l’idea in più sarebbe il mosaico, con cui si può giocare con disegni, linee e decorazioni di un pavimento che, di per sé, è già decorativo.

10. Soffitto decorato

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-10

Generalmente, nelle case di un tempo i soffitti erano alti e leggeri, addirittura multilivello. Per questa ragione, gli artisti dell’epoca decoravano con stucchi e disegni floreali, proprio per rendere lo stesso asimmetrico e soprattutto per far risaltare le ringhiere o gli intarsi in ferro di scale e porta.

Gesso e stucco sono le decorazioni più semplici e più usate, ma non mancano le eccezioni come vetrate o vetro opaco, a mo’ di lucernario. Dovreste scegliere colori chiari per soffitto e pareti, onde evitare un effetto troppo tetro.

come-arredare-ingresso-stile-liberty-idee-foto-16

Galleria idee e foto per arredare un ingresso in stile Liberty

Non è difficile arredare un ingresso in stile Liberty, però potete benissimo essere alquanto confusi sull’uso del colore, visto che l’accento è stato sempre messo sulle linee e le decorazioni. Le tonalità da usare sono quelle del verde tenue, marrone, giallo e blu, in tutte le gradazioni desaturate. Le sfumature predilette sono il marrone (per la presenza del legno), senape, verde oliva, verde salvia, abbinati a toni di blu, viola e lilla. Potete anche sbizzarrirvi tra collocazione dei mobili dell’ingresso e tonalità delle pareti. Di solito, i mobili come le lampade o la stessa porta d’ingresso possiedono delle vetrate o sono riccamente decorate. Pareti e soffitti saranno chiari, tranne qualche rara eccezione, ma soprattutto sbizzarritevi con stampe, specchi con cornici enormi e quadri per decorare l’entrata. Nella nostra gallery troverete parecchi esempi di mobili, decori e design in stile Liberty per un ingresso iconico.