Come arredare con tappeti di qualità dal design contemporaneo

Suggerimenti per decorare con tappeti dal design contemporaneo e guida alla scelta di colori, dimensioni e trame. Scopri alcuni dei modelli più interessanti e come sono stati amalgamati sapientemente all’arredo delle stanze.

tappeti-design-contemporaneo-10

Galleria foto ed immagini

In un ambiente raffinato l’elemento che si integra perfettamente è il tappeto. Ne esistono di tutti i tipi, con tanti colori diversi e trame, che ci si può perdere facilmente. Allo stesso modo se la stanza è spoglia o troppo piatta, basterà aggiungere un tappeto ed il problema è risolto.

A primo impatto questo elemento amalgama i diversi complementi, definisce e aggiunge colore alla spazio e poi è comodo e accogliente, ed in alcuni casi si rivela addirittura indispensabile.

Ecco perché vogliamo indirizzarvi verso un livello di qualità e focalizzare l’attenzione in particolar modo, su quelli dal design contemporaneo, che al contrario di quello che si potrebbe pensare, si adattano anche ad ambienti più vintage.


Leggi anche: Guida alla scelta della miglior lavastoviglie silenziosa: qualità e prezzi

tappeti-design-contemporaneo-9

Modi per arredare con i tappeti

tappeti-design-contemporaneo-8

  • Definire le aree: in particolare per ambienti open space o molto ampi, i tappeti possono definire o separare le zone.
  • Creare movimento: si possono usare due o più tappeti di dimensioni diverse per ottenere movimento, mentre due di grandezze uguali tendono a dividere visivamente.
  • Infondere armonia: per aggraziare uno spazio è fondamentale valutare il colore e la grandezza del tappeto; se vi sono più tappeti bisogna sceglierli coordinati, altrimenti si rischia l’effetto opposto.
  • Ottenere una combinazione di colori: aggiungere il tappeto può servire per accentuare o incorporare i colori presenti nell’arredo.
  • Creare un punto focale: usando colori d’accento e posizionando il tappeto centralmente nella stanza, si ottiene un punto focale dove cadrà per primo lo sguardo.
  • Insonorizzare l’ambiente: note le proprietà insonorizzanti dei tappeti, se si ha questa necessità è bene puntare su più tappeti o su uno di grandi dimensioni.

Dimensioni disponibili

tappeti-design-contemporaneo-11


Potrebbe interessarti: Stufa elettrica a parete: guida all’acquisto

I tappeti sono disponibili in svariate dimensioni, le più comuni per uso domestico sono:

  • 170×240 cm
  • 200×300 cm
  • 250×350 cm
  • 300×400 cm.

Uno degli errori più frequenti è quello di acquistare un tappeto troppo piccolo per l’ambiente in cui sarà inserito, diciamo che come riferimento per le stanze di medie dimensioni l’ideale è un tappeto da 195×280 cm.

Tappeto contemporaneo etnico

tappeti-design-contemporaneo-5

Dopo aver scelto la dimensione e capito cosa si vuole ottenere dall’ambiente in cui sarà inserito, non resta che compiere la scelta che riguarda l’estetica e la qualità. Tra i modelli contemporanei più in voga per bellezza e pregio, spicca il tappeto etnico.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

Seppur non sembri una novità, quelli contemporanei si discostano dalla classica idea di etnico visto e rivisto quindi, ampio spazio a colori tenui e trame meno appariscenti in netta opposizione con il rosso acceso, l’arancione e il giallo di alcuni anni fa.

Blu e grigio la fanno da padrone su cotone e sisal sapientemente tessuti a mano con finitura a frange, un vero e proprio eye-catcher nel vostro salotto.

tappeti-design-contemporaneo-3

Se la preferenza è per un materiale più soffice ed accogliente si possono valutare quelli etnici in lana intrecciata secondo tradizione, in questo caso colori neutri come sabbia e avorio possono offrire sensazioni di benessere e calma.

Tappeto contemporaneo Marocchino

tappeti-design-contemporaneo-4

Un must per i tappeti contemporanei, sono i modelli marocchini con le loro trame tribali e monocromatiche. La qualità di questo tipo di tappeti è ineguagliabile per origine e lavorazione, di conseguenza i prezzi sul mercato sono notevoli.

Ma come resistere alla morbidezza di un tappeto in lana a trama fitta? Guardate questo motivo a rombi estremamente versatile e adattabile sia a camere da letto che soggiorni.

Tappeto contemporaneo geometrico

tappeti-design-contemporaneo-7

Non è contemporaneo se non è geometrico. Diciamo che per la maggior parte dei casi è così, le linee nette e le svariate forme fanno parte di questa filosofia di stile. Perché questa scelta? le geometrie offrono movimento e dinamicità, prerogativa del design contemporaneo.

Un tappeto ampio con blocchi geometrici dà carattere e luminosità a questo salotto d’ispirazione moderna; da provare questa tendenza anche per ingressi e sale da pranzo, prestando attenzione a scegliere colori che richiamino l’arredo.

Tappeti contemporanei sovrapposti

tappeti-design-contemporaneo-6

L’esposizione del tappeto a strati è diventata molto popolare negli ultimi anni ed è un valido modo per giocare con forme e stili diversi, ma è un rischio se non fatto nel modo opportuno perchè potrebbe essere ad impatto, come un pugno in un occhio.

Un pezzo divertente ed audace come uno scendiletto in pelliccia è ideale sopra una scelta più neutra, come un tappeto in lana a fondo unico con pattern tribale.

Avete notato come questi tappeti, abbinati così, hanno qualcosa di diverso rispetto ai soliti visti in giro?

  • In particolare la trama seppur molto articolata del tappeto più grande, non si impone nell’ambiente, ma si integra con esso.
  • Inoltre il materiale ricorda i tappeti realizzati a mano.
  • Per concludere, lo scendiletto è morbido al tatto e alla vista, una qualità essenziale se si vuole essere attenti al comfort.

Tappeti di qualità dal design contemporaneo: foto e immagini

Sfogliate la galleria delle immagini per rivedere la nostra selezione di tappeti in stile contemporaneo e sentitevi liberi di utilizzarle come fonte di ispirazione per il vostro prossimo acquisto!

Antonella Palumbo
  • Laurea in Scienze Politiche - del Governo e dell'amministrazione
  • Autore specializzato in arredamento d'interni e Design
Suggerisci una modifica