Arredo casa economico: sembra incredibile ma con poco possiamo ottenere il lusso!

Lorenzo Renzulli
  • Dott. in Conservazione dei Beni Culturali

Arredare casa spendendo poco non solo è possibile, ma può anche essere divertente e stimolante per la creatività. Ci sono diverse soluzioni d’arredo economico e vedremo assieme come individuarle e sceglierle al meglio, in base alle proprie necessità e aspettative.

Arredo casa economico: 4 idee per renderlo possibile

Galleria foto ed immagini

Rendere possibile l’arredare casa spendendo poco può diventare un esercizio piuttosto stimolante. Un modo per approcciare ad arredamento e design in modo diverso, originale, laterale. Non bisognerà per forza di cose prepararsi a delle rinunce, anzi! Si potrà, come vedremo, arredare spendendo poco, ma con ottimi esiti sul fronte estetico e, al contempo, funzionale.

Arredo casa economico: 4 idee per renderlo possibile

1. Arredare casa con mobili di brand low cost

Arredo casa economico

Non c’è solo IKEA: sono molti i brand che in Italia e in vari altri Paesi nel mondo offrono mobili, spesso di buona qualità, a prezzi contenuti. Il design scandinavo ci ha abituati a soluzioni che sono esteticamente interessanti, molto funzionali e spesso anche piuttosto economiche.

Ci sono ormai diverse grandi catene che si sono specializzate proprio nel ricercare il miglior rapporto possibile tra qualità e prezzo. Per chi ha poco budget, quindi, le opzioni non mancheranno, basterà orientarsi verso i giusti brand.

Spendere poco, lo abbiamo anticipato, non significa per forza di cose dover rinunciare alla qualità. Avere un budget limitato può diventare uno stimolo interessante per imparare a ricercare le migliori soluzioni, ovviamente allineate alle disponibilità del proprio portafoglio. Come trovare tutti questi brand? Con una ricerca su un qualunque motore di ricerca non si faticherà a trovare i più vicini a casa a cui, magari, fare una visitina.

2. Arredare casa con mobili di seconda mano

Arredo casa economico

Sia che si guardi a mobili e, in genere, arredi low cost o che si cerchino altre soluzioni, aprirsi al mondo dell’usato offrirà interessanti opportunità di risparmio.

I mobili di seconda mano piacciono sempre di più: non solo fanno risparmiare, ma hanno un passato, una storia, un bel po’ di fascino. Inoltre, variabile che di certo non va sottovalutata, sono amici dell’ambiente e di uno stile di vita più sostenibile, oltre che nemici degli sprechi inutili.

Un mobile che, magari, ha semplicemente stufato il suo attuale proprietario, ma può ancora svolgere egregiamente il suo lavoro, può diventare un’importante risorsa per chi lo apprezza e magari ha poco budget a disposizione per arredare la propria casa.

Che si tratti di tradizionali mercatini dell’usato o di app e siti dedicati al vintage, si moltiplicano giorno dopo giorno le opportunità per fare buoni affari con oggetti di seconda mano. Per molti una necessità, per tanti altri principalmente una grande passione.

3. Arredare casa grazie al baratto

Arredo casa economico

Prima che il denaro facesse la sua comparsa e si diffondesse, esistevano già economie, spesso fiorenti, che in gran parte si basavano sul baratto.

L’utilizzo del denaro ha reso il baratto indiretto, ma sempre più spesso oggi, anche grazie a siti e app dedicati, si torna al passato, con scambi che possono risultare anche molto convenienti. Non è necessario che gli oggetti abbiano il medesimo valore, molto dipende dalle necessità di ognuno e da quello che viene definito come valore percepito.

Un divano non necessariamente dovrà essere scambiato con un divano, ma magari con delle poltrone, un tavolo, una macchina fotografica, delle lezioni di spagnolo o qualsiasi altra cosa. Per chi cerca un modo alternativo, stimolante e low cost per arredare casa, uno o più baratti possono servire allo scopo con un approccio decisamente creativo, che potrà riservare piacevoli sorprese.

4. Scegliere i giusti stili per arredare in economia

Arredo casa economico

Ci sono alcuni stili d’arredo che sono decisamente trendy ma possono, se interpretati nel modo corretto, risultare anche economici.

Pensiamo, ad esempio, allo shabby. Per arredare una casa in questo stile, davvero di tendenza, non serve spendere molto, si possono recuperare vecchi mobili, dargli una mano di pittura bianca e saranno perfetti allo scopo.

Altro stile molto trendy, che in alcuni casi può risultare piuttosto economico, è quello industriale. Come nell’esempio precedente, il trucco è quello di non cercare mobili e complementi in uno showroom, magari di brand costosi, ma andare all’origine, sposando fedelmente l’identità più autentica dello stile in questione.

In questo caso, si potranno recuperare elementi da qualche mercatino o magari direttamente da qualche vecchia fabbrica, officina, scuola o stazione. L’operazione sarà divertente, molto creativa e al contempo permetterà anche di risparmiare; che c’è di meglio?

Anche uno stile eclettico, che affianchi elementi di epoche e con gusti differenti, potrà essere interessante per chi cerca soluzioni d’arredo economiche. Si potrà arredare con quello che già si ha in casa o magari in soffitta o in garage, ed eventualmente affiancare qualche pezzo nuovo, recuperato in un mercatino.

Il segreto, in questo caso, è quello di non esagerare con troppi stili, materiali e colori per non andare a creare qualcosa che potrebbe apparire poco curato o semplicemente del tutto casuale e caotico.

Galleria idee e foto di arredo casa economico

Arredare casa per molti è una passione, ma non sempre si hanno grandi budget da dedicare a quest’attività. Trovare soluzioni economiche non solo è possibile, ma può anche servire da stimolo alla creatività e avere, di conseguenza, esiti davvero interessanti, che possono superare, non di poco, le aspettative. Che ne dite di dare un’occhiata alla nostra fotogallery e di cercare la giusta ispirazione?