Arredare un open space

Un open space è un ambiente totalmente aperto della casa che può essere sfruttato in tanti modi diversi. Tuttavia, non è sempre facile arredarlo. Scoprite quindi, alcuni consigli per arredare al meglio il vostro open space!

Un open space è uno spazio totalmente aperto in cui non ci sono porte o pareti divisorie. Generalmente, chi ha la possibilità, decide di crearne uno nella zona giorno, unendo così cucina e salotto. Di solito un open space è uno spazio molto ampio e ci sono varie soluzione per arredarlo.

C’è chi preferisce sfruttare tutto lo spazio disponibile con quanti più mobili possibili e chi invece vuole lasciarlo più vuoto per avere maggiore libertà di movimento. 

Ad ogni modo è una buona idea separare in qualche maniera la zona della cucina da quella del salone e per farlo l’arredo è molto importante. Infatti, alcuni mobili sono indispensabili e, se messi in posizioni strategiche, possono rendere funzionale l’open space.

Come disporre i mobili in un open space


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

La prima cosa da valutare quando si ha a disposizione un open space è capire come si vuole organizzare lo spazio. Infatti, se l’ambiente non è eccessivamente ampio ci sarà bisogno di ottimizzarlo. La soluzione migliore in questo caso è quella di mettere i mobili vicino alle pareti e non troppo distanti tra loro, in modo che si possa comunque aggiungere tutto ciò che serve.

Se al contrario l’open space è particolarmente grande, meglio disporre i mobili molto distanziati, lontani dalle pareti e più verso il centro dell’ambiente. È chiaro, però, che con questa soluzione la scelta dell’arredamento sarà fondamentale, in quanto i mobili saranno la prima cosa che balzerà all’occhio. Bisogna optare, quindi, per dei pezzi molto particolari.

Cucina con isola ideale per l’open space

Generalmente in un open space è sempre presente la cucina ed in questi casi non c’è idea migliore che optare per una con isola. Questo tipo di soluzione, infatti, si può realizzare solamente se c’è molto spazio a disposizione. Proprio per questo la cucina con isola nell’open space è perfetta.

Scegliete la cucina in base allo stile che volete dare al vostro open space. Potete optare per qualcosa di moderno con isola centrale e lavello incorporato o anche per una in stile rustico preferendo, quindi, i mobili in legno massello e piano di lavoro in granito nero.

Scegliere un divano importante per l’open space

In un open space non può mancare un divano: in un ambiente aperto è sempre meglio sceglierne uno grande e vistoso. Un esempio sarebbe un divano ad angolo da posizionare però al centro della stanza. In questo modo si dividerà la cucina dallo spazio riservato al salotto.


Potrebbe interessarti: 10 errori da non fare nell’illuminazione di un open space

Anche se c’è un open space, infatti, non è detto che non si possano comunque individuare delle zone diverse. Si può scegliere di arredare tutto secondo lo stesso stile, ma anche optare per stili diversi purché coerenti. In questo caso il divano deve essere abbinato allo stile scelto per la zona del soggiorno.

Parete attrezzata per dividere l’open space

Un altro modo molto utile per dividere la zona della cucina da quella del salotto è con una libreria. La soluzione ideale sarebbe una vera e propria parete attrezzata in modo da creare una netta linea divisoria tra le due zone.

Tuttavia, non c’è bisogno che la parete attrezzata sia lunga quanto tutto l’open space, ovviamente dovete poterci girare intorno per passare da uno spazio all’altro. Potete sfruttare la libreria anche per aggiungere oggetti e decorazioni varie da mettere sulle mensole.

Tavolo da biliardo

Un’idea molto particolare per abbellire un open space sarebbe sicuramente quella di mettere un tavolo da biliardo. Questo infatti, ha bisogno di molto spazio per permettere ai giocatori di muoversi liberamente e non è di certo adatto in una stanza piccola. Inoltre, è perfetto perché è un pezzo classico, ma sempre molto in voga, quindi potrebbe essere definito senza tempo. Proprio per questo si adatta perfettamente ad ogni tipo di stile e arredamento.

L’open space e i mobili a muro

Quando si ha un open space, bisogna considerare che tutto è a vista. Questo significa che non c’è modo di nascondere il disordine chiudendo una porta e proprio per questo occorre essere molto ordinati. Potrebbe essere d’aiuto creare dei piccoli spazi per riporre le cose che usiamo quotidianamente ma che non è bello lasciare in vista.

In questo caso meglio sfruttare gli angolini più nascosti e le soluzioni a muro. Ad esempio si potrebbe costruire un armadio a muro, ideale per mettere giacche e cappotti. Anche un piccolo ripostiglio per mettere scope e tutto l’indispensabile per la pulizia sarebbe molto comodo.

Inoltre è molto importante anche che i mobili con cui arrediamo l’open space siano capienti. Infine, sempre meglio procurarsi uno svuota tasche da mettere in punti strategici della sala.

Arredare un open space: foto e immagini

Nella galleria potete osservare delle immagini di alcuni open space e dei mobili principali con cui arredarlo. Se volete prendere spunto, vi conviene dare uno sguardo, potreste trovare la soluzione più adatta a voi.

Federica De Blasio
  • Titolo di studio: Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter.