Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo

Sbagliando si impara, ma a caro prezzo: acquisti errati che non stanno per niente bene con lo stile scelto e soldi buttati letteralmente dalla finestra. Soprattutto se si tratta del design minimalista. Di seguito, ecco spiegato come arredare in stile minimal, 10 errori da evitare per un arredo casa perfetto in soggiorno, sala da pranzo, camera da letto, cucina e ingresso, tenendo conto di decorazioni, mobili, illuminazione, complementi di arredo e linee da usare.

Galleria foto ed immagini

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Per chi non sapesse cosa sia lo stile minimal, si tratta di una tendenza che sta riscontrando un discreto successo negli ultimi anni. Moderno, semplice e soprattutto pulito, è il design più gettonato da chi vuole rinnovare casa oppure è alla prima esperienza di vita da solo. Nonostante lo stile minimal abbia poche e semplici regole, può capitare di sbagliare e ridurre una stanza in una specie di fusion di stili messi a caso invece di un design minimalista.

Molte persone non comprendono che non basta solo comprare mobili semplici e anzi, puntano a fare economia. Ma questo stile, pur non avendo eccessi, non è concepito come riduzione di spesa, c’è sempre uno studio dietro ogni ambiente indoor e outdoor.

Ecco perché è bene capire come arredare in stile minimal: 10 errori da evitare per un ambiente perfettamente minimalista in soggiorno, sala da pranzo, camera da letto, cucina e ingresso tenendo conto di decorazioni, mobili, illuminazione, complementi di arredo e linee da usare.

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

1. Colori troppo sgargianti

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Un errore comune quando si parla di design minimalista è quello di sbagliare i toni di pareti, mobili, tessuti e complementi di arredo. E questo non è uno sbaglio da poco, si può veramente rischiare di deviare e prendere una strada diversa. Col rischio di non portare a termine l’obiettivo finale, ovvero una stanza arredata in stile minimal.

Sono bandite le tinte accese e contrastanti e i giochi cromatici esuberanti: cercate di usare solamente bianco, grigio e le sue sfumature, oltre che il nero. Sono questi i toni che dominano incontrastati.

È permesso inserire qualche elemento naturale in più come il legno se la casa potrebbe risultare troppo fredda e poco accogliente, come alcuni sprazzi di gradazioni colorate date da tende e tessuti leggeri, sempre naturali.

2. Lampade e lampadari esagerati

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

L’illuminazione è la parte più importante della progettazione di un design, che sia classico, vintage, moderno, etnico o minimal. Bisogna tenere presente che ogni stanza necessita della luce naturale, quindi ci si deve regolare in base alla dimensione delle finestre e alla scelta delle tende.

Eppure, molte persone pensano che bastino lampade e lampadari giganti per avere una luce artificiale adeguata. Grosso errore.

La luce artificiale deve essere progettata in modo da non lasciare angoli bui e impedire la reale percezione della grandezza della stanza. Sono banditi nello stile minimai i lampadari grandi di cristallo, in stile classico, o le abat-jour importanti, o paralumi e plafoniere troppo colorati e vistosi. Cercate forme moderne come strisce a LED per definire i contorni, faretti al controsoffitto o lampadari dalle forme moderne.

3. Niente linee regolari

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Al colore e alla luce si aggiungono le forme. Nello stile minimal prevalgono linee essenziali, pulite, regolari e squadrate. Solo così vengono esaltati i mobili scelti delle diverse stanze. Gli arredi che presentano linee curve, rotonde, irregolari e quindi prive di spigoli non esistono. Se per caso avete comprato un tavolo rotondo e volete arredare la sala da pranzo minimal, avete sbagliato tendenza.

4. Pareti spoglie

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Passiamo alle pareti. Molte persone pensano che nella tendenza minimalista non siano permessi specchi o quadri da appendere come decorazione. Questo non è esatto. Le pareti sono importanti per valorizzare ulteriormente l’ambiente, pertanto è permesso avere quadri, orologi e altri elementi di design.

Bisogna solo ricordarsi che lo stile minimal punta sul comfort, sull’utilità e sull’essenzialità.

5. Troppi spazi vuoti

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Proprio perché una delle parole d’ordine è essenzialità, lo sbaglio che commettono in troppi è quello di non solo eliminare il superfluo, bensì eliminare anche le cose utili! Passare da un eccesso all’altro non va bene, anche se ci rendiamo conto che è molto più facile arredare minimal a un primo ingresso, quando la casa è completamente vuota.

Ma lasciare troppi angoli vuoti darebbe l’impressione di essere in pieno trasloco. Per questo motivo, bisogna studiare bene dove collocare i vari mobili con i relativi abbinamenti.

6. Esagerare con decorazioni e complementi

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Essere minimal significa limitarsi nell’inserire mobili e, soprattutto, complementi di arredo in maniera eccessiva. Questo significa cercare la giusta collocazione su mensole o sul tavolo della sala da pranzo. Evitate l’effetto museo con dozzine di soprammobili sparsi intorno a ogni stanza, a prendere polvere.

Siamo d’accordo che spesso questi oggetti sono ricordi, souvenir di vacanze indimenticabili o regali. Ma dovete ricordare che lo stile minimal apprezza i complementi d’arredo che si integrano e fondono nell’ambiente per dimensione e a volte per colore.

7. Troppo disordine

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Dalla cucina alla stanza da bagno, l’ordine deve regnare sovrano. Per allacciarci al discorso dei soprammobili, oggetti e altro sparso in un dato ambiente, capite da voi che non dà affatto una bella impressione.

Avere poche cose, riposte ordinatamente negli armadietti o magari in dei contenitori a vista, sarà una gioia per gli occhi e renderà gli ambienti sempre ordinati e puliti. Anche perché, per fare le pulizie ci si impiegherà veramente un attimo.

8. Acquisti compulsivi

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Non vale solo per lo stile minimal: questo errore madornale coinvolge tutti gli stili passati, presenti e futuri, Comprare oggetti e mobili superflui non è contemplato in quanto, per una casa minimalista, si deve evitare assolutamente il superfluo. Prima di fare nuovi acquisti, fatevi queste domande: serve veramente? Le dimensioni sono giuste? Il colore è quello ideale?

9. Ambiente freddo

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Va benissimo arredare in stile minimal, bene prendere le misure e avere solo l’essenziale, ma non significa certo rendere una camera da letto o peggio, una cucina il regno glaciale. Non c’è niente di peggio di creare un ambiente inospitale, che mette a disagio e poco invitante.

Potete risolvere con una palette di toni bianco caldo o di neutri caldi da usare con parsimonia nel mobilio o nella pavimentazione. In fondo, lo stile minimal contempla l’uso di materiali naturali, e che cosa c’è di più naturale del legno?

10. Sottovalutare il verde

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Anche gli esperti di arredo e design possono cadere in questo errore, ovvero sottovalutare la potenza delle piante in un ambiente indoor. Vasi di fiori e piante donano vitalità a una stanza, conferendo a essa quiete, pace e serenità.

Inoltre, sono la soluzione immediata se percepite che manca qualcosa all’ambiente o magari lo percepite troppo freddo. Scegliete delle piante vere adatte alle condizioni di luce e di umidità dei vari ambienti di casa e collocatele in dei punti strategici. Il risultato vi stupirà.

Arredare in stile minimal: 10 errori da evitare

Galleria idee e foto per arredare in stile minimal

Nella galleria delle immagini troverete diversi spunti e proposte per comprendere meglio come arredare in stile minimal e gli errori da evitare per non cadere nei tranelli di design che faranno peggiorare il risultato invece che migliorarlo. Cercate di cogliere i dettagli e ispiratevi a questi ambienti se volete bagno, cucina, zona living, sala da pranzo, camera o ingresso in questo stile particolare.