Ametista: un colore per arredi di carattere

Il colore viola ametista è profondo, vibrante e intenso. Non sorprende che questa particolare sfumatura di viola sia sempre più impiegata nell’arredamento: dai mobili alle pareti, passando per accessori e complementi, ecco come valorizzare la casa con il colore ametista.

ametista-colore-arredi-21

Galleria foto ed immagini

Il colore viola nell’arredamento è da sempre molto apprezzato, ma è la sfumatura ametista in particolare che sta vivendo ormai da qualche anno, un periodo di grande fortuna. Non c’è da stupirsi: il colore viola ametista è intenso e vibrante, si presta a molti abbinamenti diversi e si adatta con facilità a stili di arredamento dei più disparati.

Il successo del viola ametista nell’arredamento, quindi, è da attribuirsi prima di tutto alla sua grande versatilità, ma nondimeno alla sua allure intrigante e misteriosa. Come tutte le nuance di viola, anche quella ametista impreziosisce subito l’ambiente rendendolo affascinante e a tratti piacevolmente misterioso. Si può optare per il colore ametista per le pareti di casa oppure scegliere mobili e complementi d’arredo in questo colore.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

In bagno e in camera da letto, così come in cucina e in soggiorno, difficile non cedere al fascino dell’ametista. Scopriamo insieme quali sono gli abbinamenti più di tendenza e tanti spunti ispirazionali per utilizzare al meglio questa tonalità così bella e profonda.

ametista-colore-arredi-3

Colore ametista: caratteristiche, significato e abbinamenti

Parlando di questa nuance, sarebbe più opportuno identificarla con il nome viola ametista. La pietra ametista da cui il colore prende il suo nome, infatti, in natura non si trova solo viola ma presenta molteplici sfumature.

Questa pietra dura, solitamente, vira dal colore viola al giallo-arancio di alcune particolari varietà. Nonostante questo, però, l’ametista viola è quella più nota, tanto da essere diventata addirittura un colore universalmente riconosciuto.

Come ogni colore, anche il viola ametista ha un proprio significato: è simbolo di spiritualità, trasformazione ed evoluzione dell’anima. Per quanto riguarda la catalogazione, il codice Pantone dell’ametista è #9966CC.

Tanti gli abbinamenti a cui questa tonalità si presta: si può abbinare al nero e al bianco, ma anche al grigio antracite e al glicine. In generale, l’ametista sta bene con tutti gli altri toni di viola, ma si possono azzardare anche altri accostamenti, come quello con il rosso e il verde, per esempio.

ametista-colore-arredi-23

Pareti colore ametista per un ambiente ricco di fascino

Il colore ametista è perfetto per le pareti, purché venga utilizzato per ritinteggiare spazi non troppo angusti o poco luminosi. Pareti di questo colore riescono a dare carattere a qualsiasi stanza e questo è sicuramente un valore aggiunto, ma purtroppo il viola – specialmente nelle sue sfumature più scure – rischia di incupire e non poco l’ambiente.

Per ovviare a questo problema, è possibile realizzare una sola parete colore ametista, da abbinare eventualmente a pareti bianche o declinate in una tonalità comunque chiara e luminosa.


Potrebbe interessarti: 10 arredi che non possono mancare in casa

ametista-colore-arredi-14

Colore ametista per gli arredi del soggiorno

Il soggiorno colore ametista è rilassante e distensivo. Vi consigliamo, per non caricare troppo l’ambiente, di non scegliere un solo tono di viola ma, di optare per una gradazione di nuance della stessa palette cromatica.

Per esempio, ritinteggiate le pareti in color glicine o in bianco e disseminate qua e là tocchi di viola ametista più scuri e intensi. Un’idea molto in voga è quella che prevede l’abbinamento di questa tonalità con mobili e infissi laccati di bianco o in legno chiaro.

ametista-colore-arredi-13


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

Cucina colore ametista

Spesso si tende a pensare che il viola, che richiama subito alla mente i campi provenzali di lavanda, sia adatto solo a una cucina shabby chic e vagamente retrò. Niente di più sbagliato: il viola ametista scuro è perfetto per una cucina moderna, dal gusto contemporaneo e minimal. Arredi in ametista per la cucina ben si sposano a mattonelle dai colori scuri, rivestimenti in legno ed elementi metallici.

ametista-colore-arredi-6

Camera da letto colore ametista

Il viola è un colore estremamente rilassante e, per questo, va benissimo per la camera da letto e per la zona notte. Anche in questo caso, l’ametista si sposa bene a stili di arredamento molto diversi tra loro e tante sono le varianti sul tema tra cui poter scegliere.

Facciamo un esempio. Una camera da letto in stile nordico contemporaneo, si può valorizzare con una parete color ametista dietro il letto. Eventualmente è possibile anche decorare la parete con stampe o stencil di ispirazione naturale o paesaggistica.

ametista-colore-arredi-9

Colore ametista per gli arredi del bagno

Che si tratti di scegliere un solo mobile o di tutte le pareti declinate in questa tonalità, il colore ametista è sublime anche in bagno. In particolare, è lussuoso e chic l’abbinamento con i colori scuri: il bagno viola ametista e nero è puro glam.

Si possono declinare in ametista il lavandino e la vasca da bagno, scegliendo del marmo viola che di certo non passa inosservato. Consigliamo di optare per questo genere di arredi solo quando il bagno è molto arioso e ben illuminato.

ametista-colore-arredi-bagno

Ametista colore arredi: immagini e foto

Se i nostri consigli sugli arredi in colore ametista vi sono piaciuti, non perdetevi la galleria di immagini di seguito: troverete tanti altri spunti per arredare l’intera casa, dal bagno alla camera da letto, in viola ametista.

Maria Teresa Moschillo
  • Laurea in Editoria, informazione e sistemi documentari
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle, Tendenze
Suggerisci una modifica