10 regole per arredare casa in stile inglese

Lo stile inglese è un connubio di diverse tendenze che, però, hanno tutte in comune la ricerca di quel fascino di altri tempi. Ricreare ambienti accoglienti è sicuramente la cosa più importante. Ma non è tutto, ci sono infatti 10 regole da seguire per arredare in perfetto stile inglese!

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-29

Galleria foto ed immagini

Lo stile inglese racchiude in sé varie tendenze anche molto diverse tra loro che però, se abbinate correttamente, si sposano alla perfezione. Stiamo parlando dello stile rustico, tipico dei cottage inglesi, di quello vittoriano delle case dell’ottocento, ma anche dello stile shabby e di quello vintage. Ciò che hanno in comune tutti questi stili è la ricerca di quel fascino retrò.

Per arredare casa in stile inglese, quindi, bisogna ispirarsi a queste tendenze. Molto importante è la scelta dei tessuti e dei materiali da usare, ad esempio per i mobili preferite il legno e scegliete colori caldi. Ricreate degli ambienti accoglienti, dal salotto alla cucina e non dimenticate alcuni dettagli che possono fare la differenza.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-30

1. Materiali e tessuti

La prima cosa a cui fare attenzione quando si arreda in stile inglese è scegliere con attenzione quali sono i materiali ed i tessuti da utilizzare. Sicuramente il legno è da preferire per l’arredamento. Va bene sia più massiccio e grezzo, come impone lo stile rustico, sia più raffinato.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

Per quanto riguarda i tessuti, invece, dovete prediligere le stoffe più pesanti come il velluto, ma anche seta e pizzo sono da considerare. Optate poi,per motivi floreali o geometrici, come ad esempio le linee verticali.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-26

2. Colori adatti allo stile inglese

Per quanto riguarda i colori da scegliere per arredare in stile inglese, invece, preferite quelli caldi. Ad esempio, per le pareti optate per il color crema o il salmone e cercate di evitare il bianco, troppo impersonale. Una buona idea è anche la carta da parati, a patto che abbia dei motivi molto semplici.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-28

3. Il soggiorno è il protagonista

Il soggiorno è la stanza più importante della casa, in quanto è un luogo di ritrovo in cui trascorrere del tempo con gli amici. Proprio per questo, deve essere accogliente. Per quanto riguarda il divano, scegliete quello in pelle.

Lo stile inglese, infatti, non disprezza l’arredamento vintage e, un divano del genere, sarà il vero protagonista del salotto. Inoltre, ricorderà le case di campagna, sempre molto accoglienti.

Per completare l’arredamento, per chi ne ha la possibilità, un vero e proprio tocco in più, sarebbe aggiungere un caminetto. Rivestitelo di marmo bianco e scegliete un parascintille in ferro battuto. Attenzione a non optare per qualcosa di troppo moderno che stonerebbe con il resto dell’arredamento.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-22

4. Tavolo da tè


Potrebbe interessarti: 10 regole per arredare casa in stile bohemien

Gli inglesi sono famosi per la loro usanza di bere thè e in effetti per loro è un vero e proprio rituale. Non può mancare, quindi, un tavolino rotondo da tè, meglio se in legno. Potete tranquillamente metterlo nel salotto e creare un angolo riservato proprio a questo momento.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-31

5. Sedie imbottite

Quando si parla di stile inglese non si può non pensare anche allo stile vittoriano con la sua pomposità. Immaginate una sala da pranzo dell’epoca, non possono mancare le sedie imbottite, per cui assicuratevi di sceglierle anche per la vostra casa.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-6


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

6. Cristalliera

Nelle case inglesi immancabile era una cristalliera in cui esporre tutte le porcellane. Potete scegliere di posizionarla nella cucina, nel salotto o nella sala da pranzo. Potete optare per una in legno scuro, ma anche per qualcosa di più chiaro, come ad esempio quelle che ricordano lo stile shabby. Infatti, lo stile inglese si ispira anche a questa moda.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-10

7. Tavolo ad isola

Per quanto riguarda la cucina, invece, ispiratevi ai cottage inglesi e scegliete un arredamento in legno, non troppo elaborato. In particolare, per il tavolo, preferite quello ad isola. Oltre che quello delle case di campagna, ricorderà molto anche i banconi dei pub, dove gli inglesi sono soliti passare gran parte del loro tempo libero.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-14

8. Orologio a pendolo

Un pezzo vintage che fa veramente la differenza in un arredamento in stile inglese, è un vecchio orologio a pendolo. Ci sono tanti modelli, ma sceglierne uno a colonna da far diventare il protagonista di una parete è sicuramente la soluzione ideale.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-16

9. Consolle all’ingresso

Non dimenticate di abbellire l’ingresso di casa. Optate per una consolle in legno scuro e prestate attenzione ad alcuni dettagli, come ad esempio le maniglie in ottone. Non dimenticate, poi, di metterci sopra uno specchio dalla cornice importante ed esponete qualche soprammobile o qualche cornice con le foto.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-20

10. Accessori

I dettagli fanno la differenza in una casa in stile inglese. Tra gli ornamenti più diffusi, sicuramente non mancano dei ritratti di famiglia, spesso incorniciati in cornici ovali dallo stile un po’ retrò, ma anche appesi alle pareti.

La cucina, invece, riempitela con suppellettili vari e non dimenticate di mettere dei vasi di fiori nel salotto. Anche i cuscini sui divani non possono mancare. Quadri ed altri oggetti ispirati alla caccia anche sono un’idea.

10-regole-per-arredare-casa-in-stile-inglese-24

10 regole per arredare casa in stile inglese: foto e immagini

Se state cercando delle ispirazioni per arredare casa in stile inglese, date uno sguardo alle immagini nella galleria. Vi saranno d’aiuto per capire su cosa puntare per il vostro arredamento.

Federica De Blasio
  • Titolo di studio: Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica