10 regole per arredare casa in stile bohemien

Se siete alternativi e non amate i canoni tradizionali, potete arredare casa in stile bohemien. Avrete modo di dare libero sfogo a tutta la vostra creatività e potrete ricreare degli ambienti unici. Ecco quali sono le 10 regole da seguire per adottare questo stile!

Il bohemien era il viaggiatore, colui che amava visitare e scoprire posti nuovi. Generalmente si trattava di persone con uno spirito libero, non legate a luoghi, usanze e convenzioni tipiche.

La casa in stile bohemien, quindi, riflette questi principi. Di conseguenza, sarà molto particolare, tenderà ad avere insieme tanti stili diversi perché tante sono le culture con le quali il viaggiatore è venuto a contatto.

Seguire questa tendenza, significa dare libero spazio alla creatività e alla libertà di espressione, anche per quanto riguarda l’arredamento. Quindi sì a tanti mobili, anche se sono vecchi e consumati, e alle mensole.

Abbondare anche con i colori, attenzione però a preferire quelli scuri per i tessuti. Scegliete soluzioni alternative per portare luce nelle stanze come abat-jour e candelabri. Non rinunciate, poi, a cuscini e tappeti. Infine, per le pareti optate per idee creative come graffiti o una carta da parati particolare.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

1. Scegliete tanti mobili, meglio se antichi

Per arredare casa in stile bohemien, bisogna uscire fuori dai canoni tradizionali. Proprio per questo, per la scelta dell’arredamento non bisogna ricercare il pezzo originale, nuovo e bello, ma al contrario quello più vecchio che ci sia e se i segni del tempo sono particolarmente visibili è meglio ancora.

Inoltre, dovete procurarvi quanti più mobili possibile ed ammassarli nella stanza senza seguire un ordine preciso. Le case in stile bohemien, infatti, sono caratterizzate da un arredo molto ricco, anche se in questo modo resterà poco spazio a disposizione.

2. Unite stili diversi

Lo stile bohemien non bada all’estetica, non vuole che tutto sia perfettamente coordinato. Quindi, non preoccupatevi di scegliere mobili dello stesso stile. Anzi, la cosa bella in questo caso è proprio che potete unire insieme tante tendenze diverse per ricreare l’unicità del bohemien.

3. Usate tanti colori

Per quanto riguarda i colori da usare, anche c’è tanta possibilità di variazione. Vi piacciono insieme il viola ed il marrone? Non c’è nessun problema, potete sceglierli per l’arredo di casa insieme anche al giallo, al verde, al rosso e a tutto ciò che preferite. Infatti, quando si entra in una stanza la prima cosa che salta all’occhio è proprio la varietà di tonalità presenti.


Potrebbe interessarti: 10 modi alternativi per abbellire casa per la befana

4. Preferite le mensole

Lo stile bohemien ama mettere esposto tutto ciò che è possibile, dagli oggetti personali alle decorazioni per la casa. Per questo montate molte mensole. Ad esempio anche in cucina, preferitele ai mobili pensili, non preoccupatevi se poi dovrete lasciare gli utensili in bella vista, questa è proprio una delle caratteristiche di questo stile.

5. Disegnate graffiti

Se vi state chiedendo come abbellire le pareti, mettete da parte i quadri e pensate a qualcosa di più originale. Ad esempio, optate per dei graffiti. Non deve essere niente di troppo preciso, va bene anche una pennellata di colore che secondo voi va bene in un determinato punto. I graffiti daranno un’aria vissuta alla casa.

6. Usate tessuti scuri

Per quanto lo stile bohemien ami la varietà di colori, preferisce comunque quelli più scuri per quanto riguarda i tessuti. Inoltre, predilige le stoffe più pesanti come ad esempio il velluto. Quando scegliete le tende, ad esempio, prendetele scure e spesse.

7. Usate illuminazioni alternative

Usare molte tende spesse e scure inevitabilmente andrà a portare via la luce. Lo stile bohemien, però, predilige proprio gli ambienti con un’atmosfera più soffusa. Per questo, preferisce illuminare la stanza con un abat-jour. Altro oggetto che non può mancare è un candelabro. In alcuni casi le candele vengono accese, in altri viene usato solo come ornamento.

8. Abbondate con cuscini e tappeti

Lo stile bohemien può essere definito molto alternativo. Proprio per questo, potrebbe capitare che nel salotto non troviate il divano, ma bensì tanti cuscini ed un comodo tappeto su cui sedersi.

Generalmente hanno dei motivi etnici. Anche se optate per un divano o per una poltrona, non esitate a riempire ugualmente la stanza di cuscini. Anche il tappeto deve essere comunque presente.

9. Procuratevi tante librerie

Abbiamo detto che una caratteristica dello stile bohemien è quella che si tendono ad ammassare tanti mobili diversi, più o meno vecchi. Tra questi, non mancano mai le librerie. Sono il posto ideale per conservare tanti libri ed altri oggetti che vengono collocati in maniera casuale, fino ad avere un vero e proprio cumulo.

10. Scegliete una carta da parati colorata

Infine, per quanto riguarda le pareti, meglio optare per una carta da parati. In questo modo, potrete scegliere delle fantasie particolari ed aggiungere un ulteriore tocco di creatività alla vostra casa in stile bohemien.

10 regole per arredare casa in stile bohemien: foto e immagini

Nelle immagini sottostanti potrete osservare le 10 regole per arredare casa in stile bohemien messe in pratica. Non esitate a sfogliare la galleria per prendere spunto.

Federica De Blasio
  • Titolo di studio: Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter.